6 mete per godersi l’inverno in camper in Italia

Share it now!

Buongiorno viaggiatori! Chi di voi ha un camper? Oggi è ospite di Trippando Marzia Mazzoni, titolare del portale Vacanzelandi@, un punto di riferimento per chi ama viaggiare in camper e caravan. Marzia e suo marito Lorenzo hanno da poco scritto un ebook per viaggiare in inverno in camper e caravan, perché anche d’inverno, con qualche accortezza, si viaggia benone anche con camper. Non ci credete? Ecco qui 6 mete per viaggiare in inverno in camper in Italia selezionate da Marzia. Buon viaggio!

inverno_camper_panoramica

L’inverno è quasi alle porte e se la vostra passione sono i viaggi in camper, non sarà di certo il freddo invernale a fermarvi. Di proprietà o a noleggio, il camper è il mezzo ideale per trascorrere uscite indimenticabili viaggiando con la propria casa viaggiante in qualsiasi condizione climatica.

Siete pronti a partire? Accendete i motori, vi porteremo in 6 imperdibili mete italiane da scoprire in camper, naturalmente!

luci-dartista

 1. SALERNO – Luci d’Artista

Per la gioia di grandi e piccini, la città campana dal 5 novembre 2016 al 31 gennaio 2017 si veste di luci e colori grazie alla manifestazione Luci d’Artista, ormai giunta all’XI edizione, quest’anno ancora più ricca, grazie alle 23 postazioni luminose. Sarà possibile ammirare il fascino delle luminarie grazie alla grande ruota panoramica, che dai suoi 50 metri d’altezza porterà a vivere suggestive emozioni dall’alto. Sarà piacevole anche passeggiare nel centro storico, elegante ed antico, ma anche nelle viuzze di Salerno, dove si affacciano negozietti e botteghe; merita una visita il Duomo, un gioiello romanico. Un viaggio a Salerno in camper, d’inverno, è anche un’ottima occasione per scoprire gli angoli verdi della città, che viene chiamata “Città giardino” per via dei suoi innumerevoli parchi e giardini.

Per la sosta camper:  Camperstop Lagomare a Battipaglia (SA) Via Andrea Doria, 1 – Località Lago, con servizio navetta o utilizzando i mezzi pubblici per raggiungere Salerno.

torino_scorcio_natalizio

 2. TORINO -  Il fascino della Storia

La città sabauda offre ai visitatori, grandi o piccini, centinaia di cose da fare. Sicuramente una visita a Torino vi lascerà un ricordo indelebile di una città dal fascino regale. Qualche idea?  Il Museo Egizio, con una collezione che di per sé vale una visita a Torino. Simbolo della città è  la Mole Antonelliana, dalla cui cima è possibile ammirare un fantastico panorama circostante, con le montagne che si stagliano all’orizzonte. Al suo interno si trova il museo nazionale del Cinema, assolutamente da vedere. Le residenze di casa Savoia (Patrimonio Unesco) quali Palazzo Reale e la Reggia di Venaria rappresentano “l’architettura monumentale europea del XVII e XVIII secolo”. Può essere interessante, soprattutto per chi viaggia con i bambini, una visita alla Basilica di Superga, raggiungibile con un tranvia a dentiera da cui godrete, nelle giornate limpide, di un bello sguardo sulla città e sull territorio circostante. Una capatina a Borgo Dora e al Cortile del Maglio, dove si svolge il folcloristico mercato del Balon e il Gran Balon. Nel periodo natalizio, oltre alle caratteristiche bancarelle, ci sono spettacoli itineranti a tema natalizio, degustazioni enogastronomiche e concerti. Non potrete concludere il vostro viaggio in camper d’inverno a Torino senza una romantica passeggiata al parco del  Valentino e al borgo medioevale e senza aver bevuto il classico bicerin, la storica bevanda torinese, in uno dei caffè storici del centro.

Per la sosta camper: area Caio Mario Corso G. Agnelli – 10134 Torino

ph-centro-fondo-millegrobbe-02

3. TRENTINO – Luserna/Millegrobbe

Se per voi inverno significa neve, sport invernali e ambiente alpino, questa è la meta che fa per voi.   Il Centro Fondo Millegrobbe a LUSERNA (TN) è immerso nella natura incontaminata che ricorda il Grande Nord. Situata sull’Altopiano di Folgaria-Lavarone- Luserna, la malga Millegrobbe, attorniata da abetaie, è la base di partenza per fantastiche ciaspolate, nonché itinerari per sci di fondo, ma soprattutto da qui potrete provare l’ebbrezza di farvi trainare dai cani da slitta, infatti il centro fondo di Millegrobbe è stato riconosciuto come “capitale mondiale dello sleddog 2016-2017”. E dopo la giornata trascorsa sulla neve, potrete godervi un meritato relax al centro sauna, una vera e propria esperienza sensoriale, con un maestro di Aufguss e gustarvi un’ottima cena alla malga che propone piatti  tipici della cucina trentina.

Per la sosta camper:  MALGA MILLEGROBBE località Millegrobbe 380469 Lavarone (TN)

venezia_scorcio

4. VENEZIA – La Bellezza in ogni tempo

La città lagunare ha un fascino da togliere il fiato ed è una delle 10 città più visitate al mondo. Famosa per il suo carnevale storico, è comunque bella da visitare ogni periodo dell’anno perché ad ogni stagione offre un suo aspetto unico e di rara bellezza. Nel periodo natalizio il suo appeal viene arricchito da luci, alberi addobbati a festa, mercatini: un’occasione per visitarla o per chi la conosce già, rivederla, e scoprire qualcosa di nuovo ed inedito perché, si sa, Venezia è uno scrigno di angoli suggestivi ed inestimabili ricchezze, uno dei luoghi più belli del mondo. Una visita alle isole lagunari, ognuna con il suo fascino e ognuna con la sua connotazione, completeranno la visita di Venezia. Per uno spuntino, aperitivo, una bicchiere di vino o semplicemente per curiosare lo stile unico di queste tipiche osterie veneziane, vi consiglio la sosta in uno dei bacari che caratterizzano il centro storico di Venezia.

Per la sosta camper: Venice Camper Parking – Via del sorgo 30173 Mestre-Venezia (VE)

matera_scorcio

5. MATERA e il parco delle Chiese Rupestri – Fascino primitivo

 

Ammirandola dal Belvedere, nel parco della Murgia, posto proprio di fronte alla città riconosciuta dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità, vi sembrerà di guardare un presepe. Matera è stata scelta più volte come scenografia per film religiosi e la Città dei Sassi ben si presta a rievocare questo primitivo fascino. Vi ritroverete a passeggiare in un saliscendi di stradine che vanno dal Sasso Caveoso al Sasso Barisano, ammirando scorci unici di una realtà storica, di case e chiese scavate nella pietra, dove il tempo sembra essersi fermato e dove ogni sasso e rupe racconta la propria storia. Nel periodo natalizio è un evento di grande richiamo il Presepe Vivente, ma imperdibili sono anche la visita alle Chiese Rupestri nel Parco della Murgia Materana, attraverso il sentiero Belvedere, considerata una delle escursioni più belle sul territorio lucano, un percorso panoramico affascinante che si snoda nella Gravina di Matera, nel tratto di fronte ai Sassi. Anche nel periodo invernale vi imbatterete, nel parco della Murgia, nelle mucche podoliche al pascolo. Dal loro latte vengono ottenuti prodotti caseari unici e degni di essere ricordati, come il caciocavallo podolico, e la meno conosciuta, ma altrettanto nobile per la sua antica tradizione, manteca podolica, un formaggio a pasta filata che racchiude al suo interno una noce di burro purissimo.

Per la sosta camper: Masseria Radogna – Contrada Murgia Timone, 75100 Matera

terme_senesi

 6. TERME e BORGHI SENESI

Se la vostra passione sono le terme, questa zona della Toscana in provincia di Siena è veramente generosa di centri: da Rapolano, a San Casciano dei Bagni, Chianciano Terme, Montepulciano, Bagni di San Filippo, soltanto per citare i più conosciuti. Dai trattamenti terapeutici agli spazi relax con piscine interne ed esterne, trattamenti estetici e, in alcuni, anche fitness, i centri termali senesi sono un vero e proprio must per chi è in cerca di benessere. I borghi caratteristici che contraddistinguono la zona e le famose crete senesi costituiscono un affascinante e meraviglioso paesaggio fatto di collinette argillose, biancane e calanchi, dove spiccano isolate abitazioni con filari di cipressi. Se le terme vi ridanno il benessere mentale, psicologico e fisico, la cucina tipica senese saprà soddisfare ogni vostra esigenza culinaria e difficilmente vi deluderà. Ricordate di accompagnare i piatti tradizionali con del buon vino… e qui c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Per la sosta camper: la maggior parte dei centri termali dispone di ampi parcheggi o aree adiacenti

Viaggiare in inverno in camper risulta divertente ed entusiasmante se si parte attrezzati. Purtroppo freddo, gelo, neve e ghiaccio sono insidie che, se si è impreparati, possono rischiare di rovinare la vacanza. L’importante è seguire gli accorgimenti giusti e non farsi trovare sprovveduti. Abbiamo raccolto nell’EBOOK “Come fare per … affrontare l’inverno viaggiando in camper e caravan”, alcuni suggerimenti, consigli, trucchi e numeri utili. È un ebook nato dalla nostra esperienza di anni come camperisti e campeggiatori, una guida utile da leggere e portare con sé, che saprà rispondere ad ogni quesito e vi garantirà vacanze serene. Lo trovate a questo link!

ebook per viaggiare in inverno in camper


Share it now!