A Cremona per il Social Vintage Mystery Tour: due chiacchiere con Anna Moruzzi

Anna Moruzzi, su Facebook Anna Casa, su Instagram @annamoru, è tra i miei contatti ormai da tempo. Anche lei ha un blog, Ideeagogo, e la sua creatività è sempre spruzzata da ogni post e da ogni foto. È una persona interessante e molto empatica, con cui spesso mi sono ritrovata a chiacchierare online. È un’entusiasta e, quindi, proprio il tipo di persona che piace a me.

Da un po’ di tempo a questa parte le sue bacheche sono “invase” da foto di oggetti vintage e da strani messaggi  di stampo “carbonaro”, riguardo ritrovi e partenze per il Social Vintage Mystery Tour. La cosa mi ha subito incuriosito ed ho contattato Anna per farle un po’ di domande.

E, siccome il Social Vintage Mystery Tour è davvero una figata, con gran piacere ve lo faccio raccontare da Anna. E ve lo consiglio di cuore se abitate o siete di passaggio dalle parti di Cremona.

Social Vintage

  • Anna, come ti è venuta l’idea del Social Vintage Mystery Tour?

Il fascino per il vintage arriva da molto lontano: i miei genitori erano a loro volta appassionati, così avevano moltissime cose/oggetti/mobili/libri/quadri vintage! Poi il trasloco della casa della nonna complica il tutto: non mi sento di eliminare le sue cose e scopro che mio marito ha un vecchio capannone in campagna e lì riunisco (faticosamente, con vari traslochi) tutto quello che avevo accumulato nel tempo. La domanda successiva è stata: “E adesso? Cosa ne faccio?” Ding! Idea! Creo il format Social Vintage Mystery Tour.

  • Anna, cosa avviene durante un Social Vintage Mystery Tour?

Ho creato una pagina su facebook, Social Vintage Mystery Tour, sulla quale lancio il messaggio che un giorno ad una certa ora parto per un Tour. A chi è interessato, in privato dico esattamente in che punto di Cremona ci troviamo. All’ora dell’appuntamento arrivo con una bandiera che sventolo per farmi riconoscere e poi si parte. Chi c’è mi segue e conduco tutti in aperta campagna, su un argine che ci offre un panorama suggestivo, fino ad arrivare al capannone. Una volta parcheggiate le macchine, si entra in un mondo vintage. Entrati nel capannone, trasformo le persone in “Dottori del vintage”, con grembiule e guanti. Poi do un paio di regole: divertirsi e se qualcosa si rompe: meglio lui che noi! Consiglio di aprire tutti i mobili, mobiletti, armadi e cassetti, perchè ci sono cose da scoprire ovunque.

social vintage mystery tour location

  • Quanto dura un Social Vintage Mistery Tour?

Il bello di questa esperienza è che non è “pesante”: il tutto si svolge in non più di due ore. Da Cremona, il “posto” si raggiunge in 10 minuti di macchina, poi un’oretta circa per stare nel capannone e scoprire piccoli tesori che poi si possono barattare o anche comprare.

mystery tour

  • Chi sono i partecipanti ai tuoi Social Vintage Mystery Tour?

Tutti gli appassionati del vintage e anche chi è incuriosito da una formula così, se posso dire, originale di scoprire un posto misterioso.

  • Qual è la reazione dei partecipanti ai Social Vintage Mystery Tour quando raggiungono la meta?

Stupore, sorrisi, relax ed emozioni a gogo!

  • Ora raccontaci un po’di te…

Sono una semplice maestra di scuola dell’infanzia (semplice non direi, con cotanta creatività! n.d.r.), mi piace molto, osservare/ascoltare i bambini. Il mio è un passatempo, più che un lavoro. Imparare a guardarli per quello che sono, con le loro idee sul mondo. Mi piace cogliere i momenti dell’infanzia che spesso sono di una semplicità disarmante: una scarpa che si slaccia, un fiore che si coglie, un amico/a che si abbraccia… Poi la mia famiglia: ho quattro figli adolescenti e un marito che mi amano tanto per quella che sono: e questo è veramente un miracolo! Scontato che io contraccambi lo stesso trattamento: accettarsi per quello che siamo e cercare la felicità andando in fondo a quello in cui crediamo e che ci fa stare bene, in caso contrario… cambiare rotta 🙂 Grazie carissima Silvia di avermi intervistata e soprattutto ti aspetto a braccia aperta al Social Vintage Mystery Tour:-) Pronti? Si parte!

  • Grazie a te, grandissima Anna. Passerò a trovarti dopo il parto, appena riprenderemo ad andare in giro: mentre io gioco a fare la dottoressa del vintage, i miei bimbi sarranno intrattenuti da un’ottima maestra… o dici che almeno al Toparco gli facciamo fare il dottorino?

E voi, cosa aspettate ad andare a trovare Anna, per un tuffo nel passato e nel divertimento col Social Vintage Mystery Tour? Tutti a Cremona!

Related Images