Lungo il filo della passione: Viareggio, il mare e la mia prima BloggingExperience

Mi ci è voluto un po’di tempo per riprendermi dalla mia prima BloggingExperience, ma adesso ho recuperato e sono pronta per raccontarvi quest’avventura dal mio punto di vista. Un weekend a Viareggio fatto di lavoro e passione.

_DSC0036

Guidata dalla mia grande passione per il fare blogging (e per insegnarlo!), ho accettato l’invito di alcune amiche che hanno letto il mio libro “Pillole di Blogging”: creare un corso per blogger che volessero migliorarsi. L’ho creato a modo mio, seguendo l’altra mia grande passione: viaggiare. Che sia a un passo da casa o dall’altra parte del mondo, per me viaggiare vuol dire soprattutto scoprire, curiosare, andare alla scoperta di cose nuove e particolari.

Ho pensato ad un corso che unisse esperienza, teoria a pratica. Il nome BloggingExperience è venuto da sé. La mia passione per il mare e il mio grande amore per la Versilia mi ha condotto senza nemmeno pensarci su a Viareggio. Con l’Hotel Palace, location che ho scelto per il corso, è stata passione ed amore a prima vista ed è nata un’unione che durerà nel tempo, ne sono sicura!

hotel palace viareggio collage

È stata la passione a far sì che il corso andasse sold out in pochi giorni dal lancio. Un corso con poche persone, solo nove questa prima edizione, alcune di più le edizioni prossime. Un piccolo gruppo che si è subito affiatato, nonostante la grande disomogeneità. Otto donne ed un solo uomo, oltre a me: la prof. Tutti accomunati da un grande entusiasmo, da tanta voglia di scoprire, di migliorarsi e di confrontarsi con gli altri. Ciascuno alla scoperta della propria unicità. Tutti insieme per aiutare gli altri, per divertirsi, per condividere ed appassionarsi.

bagno la pace viareggio bloggingexperience

È stato il filo della passione che mi ha guidato nell’organizzazione della parte esperienziale del corso: una visita alla Cittadella del Carnevale (concedetemi un grazie ad Alessandra Delle Fave per la grande disponibilità!), per scoprire il forte legame che unisce Viareggio al suo Carnevale e per conoscere la storia dei carri dalla bocca di chi li inventa, li immagina, li disegna e, infine, li realizza. Incontrare Sefano Cinquini (uno dei mitici “Fratelli Cinquini”) e Fabrizio Galli, ascoltare i loro racconti e salire dietro le quinte dei loro carri è stata un’emozione unica. Ne hanno scritto anche Paola di Girovagandoioete (qui il suo articolo) e Chiara di Live and dream with me (qui il suo articolo). Leggetele!

carristi carnevale di viareggio

Abbiamo percorso il filo della passione e dell’arte attraverso i racconti di Stefania, la quarta generazione dell’azienda Maglificio Beby di Agliana, che, seguendo la passione per il proprio lavoro, la creazione di maglieria in cachemire, e per il mare, ha creato il marchio Casheart (che ho notato per l’eccellente gestione dell’account Instagram) e proprio a Viareggio ha impiantato uno dei quattro negozi monomarca d’Italia.

stefania casheart

Ancora passione e ancora arte. Pierangela Massolo ci ha portato le sue creazioni: gioielleria, acquerelli su carta speciale (fogli di un vecchio vocabolario e carte nautiche), mosaici e sculture con oggetti al loro secondo uso. La sua voce ha fatto vibrare le nostre anime. Non è da tutti i giorni poter toccare l’arte. E lei ci ha messo in mano le sue creazioni, raccontandocele come una madre parla delle proprie figlie.

_DSC0058

Mi è piaciuto molto leggere l‘articolo di Ilaria di Arte nei Sensi sulla sua prima giornata viareggina: quello che per me era legato “solo” dalla passione, per lei ha avuto anche un aspetto artistico di trasformazione. Perché il bello di ciascuno è che la stessa esperienza viene letta ed interpretata in modo diverso a seconda di chi la vive.

_DSC0041

Sono stupende le foto a corollario dell’articolo sui suoi due giorni a Viareggio di Camilla del blog La Cascata dei Sapori (le trovate qui!). E che ne dite dell’articolo “viareggino” di Paolo, unico uomo del gruppo? A me ha entusiasmato appena l’ha letto… perché sì, l’ha abbozzato in un quarto d’ora a Viareggio…

È stato bello ed appassionante, per me, raccontare quello che so sul blogging. Spaziare dai social network allo storytelling, dalla scelta delle immagini al personal branding, rispondendo alle tante domande dei miei studenti appassionati e curiosi. Spero di aver trasmesso loro, oltre alle conoscenze, anche la passione che io ho nello scoprire e raccontare.

Nel frattempo è iniziato il corso online Blogging Experience, anche quello con una bella ed appassionata classe.

E per il futuro? La prossima edizione dal vivo della Blogging Experience sarà l’ 1 e 2 ottobre 2016. È già possibile riservare un posto nel primo banco, cliccando sul pulsante blu qua sotto.

 

Per maggiori informazioni sul corso e su come è strutturato, leggete qui. Però nulla è  definitivo: sarà ancora un grande piacere per me adattarmi alle esigenze e rispondere alle domande del nuovo gruppo!

 

 

Related Images