New York: una passeggiata a Central Park

IMG_2003

Central Park è il posto ideale per un iniziale assaggio della Grande Mela. Il polmone verde di New York appare come un enorme rettangolo verde di ben 340 ettari nel cuore della città tra la 59th St e la 110th St. Qui si può fuggire dalla frenesia della città, sdraiarsi su un prato, fare una bella passeggiata o correre intorno al lago. Central Park viene creato a metà Ottocento in quella che era una zona paludosa e progettato dagli architetti Frederick Law Olmsted e Calvert Vaux. Dopo 20 anni di lavoro il terreno è stato trasformato in un parco con più di 24.000 alberi, 21 parchi gioco e sette tra stagni e laghi.

IMG_1961

IMG_1985

Sul parco sono disseminate una cinquantina di sculture. Con una bella passeggiata potreste incontrare il personaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie o il cane Balto che si dice abbia salvato una cittadina dell’Alaska da un’epidemia guidando i soccorsi. Central park l’ho adorata soprattutto per la vista dei grattacieli che sbucano dal verde, per gli scoiattoli che saltano da un albero a un altro, per i magnifici specchi d’acqua, i ponticelli e le collinette incantate.

IMG_1992

IMG_2010

Per vedere tutto il parco naturalmente non basta una giornata intera ma una mezza giornata può essere sufficiente per avere un piccolo sguardo d’insieme. Ma vediamo insieme quali sono i punti di interesse imperdibili da fotografare. Partiamo innanzitutto dal Mall o Literary Walk, una passeggiata parigina in linea retta costeggiata da olmi e fiancheggiata da statue di scrittori, tra cui Robert Burns e Shakespeare. Proseguendo avanti si arriva alla Bethesda Fountain, una fontana neoclassica, tra le più grandi di New York, immortalata in molte pellicole cinematografiche. Spostandosi verso ovest c’è  Strawberry Fields, un mosaico in memoria di John Lennon, ucciso dall’altra parte della strada, di fronte al Dakota Building e finanziato dalla moglie Yoko Ono.

IMG_1946

IMG_2026

Un altro must imperdibile è Jacqueline Kennedy Onassis Reservoir, un lago molto grande di circa 46 ettari all’altezza della 90th St. percorso tutti’intorno da un sentiero pedonale lungo due chilometri e mezzo e il Belvedere Castle, un castello gotico e romanico, dove ammirare il panorama dall’alto. A Central Park non manca nemmeno lo zoo, il Central Park Zoo, un piccolo zoo nella parte sud orientale del parco con pinguini, orsi polari, panda rossi. All’uscita dal parco non dimenticate di fare una puntatina all’Apple Store. FAO Schwarz, il negozio di giocattoli più bello del mondo, sono riuscita a vederlo per un pelo, perché purtroppo proprio in quei giorni stava chiudendo dopo tanti anni di attività.

Related Images