Noleggio auto negli Stati Uniti: consigli per viaggiare informati

Il noleggio auto negli Stati Uniti costituisce di certo uno dei modi più affascinanti – e indipendenti – per viaggiare nel Nuovo Continente. Potendo contare su una superficie di circa 10 milioni di km, potrete divertirvi con itinerari e panorami diversissimi, sempre con un occhio alle regole stradali.

Vediamo adesso le informazioni da tenere presente prima e al momento del noleggio di auto in America (anzi, precisamente in USA) relativo a patente, cosa fare e cosa non fare, e consigli disparati per vivere la vacanza on the road della vita invece di rovinarsela, la vacanza.

Rental Car on Scenic Road

Consigli di base: cosa sapere prima di partire con l’autonoleggio negli Stati Uniti?

Prima di tutto, ecco qualche trick utile per gestire al meglio l’affitto della macchina, se non ne avete mai presa una negli USA:

Vagliate bene il percorso. Ok, volete noleggiare la macchina. Ok, prendete un’auto base così risparmiate. Ok, attraversate la metà degli Stati. In questo caso preparatevi a pagare una (generalmente) salata one-way fee, cioè il fatto di noleggiare l’auto in un’agenzia e lasciarla in una diversa da quella in cui l’avete presa.

Esiste qualche felice eccezione a questa regola, però: se noleggiate la tua auto a Orlando, ad esempio, potete lasciarla a Miami senza penali, purché rimaniate all’interno della Florida.

Lo stesso, in genere, accade per un noleggio che avvenga fra Arizona, Nevada e California e fra gli aeroporti di New York. Valutate bene se tali condizioni vengono applicate per tutte le tipologie di auto a noleggio e per tutti i periodi dell’anno (o magari richiedono un supplemento nei mesi più richiesti).

Assicurazione di viaggio economica: perché scegliere Amerigo e un codice sconto per voi

Sempre l’itinerario. Perché il noleggio auto negli USA sia davvero conveniente, è bene pensare al fatto che spesso nelle città americane l’auto non serve affatto, anzi in alcuni casi è d’intralcio, soprattutto per il portafoglio: perché pagare i parcheggi, davvero salati, se potete gestire l’itinerario in modo diverso? Il consiglio è quindi quello di valutare bene il percorso, prenotare prima gli hotel e decidere se risparmiare qualcosa sugli alloggi e magari prendersi un’auto (è il caso di San Francisco, in cui i parcheggi costano meno che noleggiare un alloggio in centro, quindi forse conviene prendere un hotel fuori città e raggiungere l’area metropolitana con l’auto a noleggio pagando il parcheggio).

Pianificazione del viaggio con gli amici. Sicuri che noleggiare un’auto in USA sia la soluzione migliore per le vostre necessità? Se potete permettervelo, invece di un’unica grande auto – o minivan – per tutti, probabilmente converrà pendere a nolo due vetture, per permettere a ogni gruppo una certa libertà, al netto delle spese della benzina (il noleggio di due vetture più piccole può costare anche meno del noleggio di un van più grande).

noleggio-auto-america-golden-gate-2

Cosa sapere per guidare la propria auto a noleggio in America senza problemi

Ecco adesso alcune informazioni fondamentali per guidare negli States senza problemi:

  • Per poter noleggiare un’auto negli Stati Uniti – benché per le categorie di autonoleggio basiche basta aver compiuto 18 anni – viene generalmente richiesto il possesso della patente da almeno un anno e, in alcuni casi, il possesso della patente internazionale. Poiché ogni Stato decide arbitrariamente in materia, sarebbe bene dotarsi di patente internazionale;
  • Percorrere le autostrade in genere è gratuito. Per i pochi tratti a pagamento, procuratevi moneta sonante perché spesso non potrete pagare con carta di credito/bancomat o con banconote;
  • Se non avete pratica col cambio automatico, magari fatene un po’, ché il noleggio di auto negli Stati Uniti è effettuato principalmente su auto dotate di questo tipo di cambio;
  • Il New Hampshire è l’unico Stato in cui guidare con le cinture non è obbligatorio. Nel resto del territorio, non fatevele mai mancare;
  • Rispettate sempre i limiti di velocità, le pattuglie sono frequenti e fiscali e le multe salate;
  • Se un’auto della polizia vi segue e lampeggia, accostate lentamente tenendo le mani sempre bene in vista, e evitate di scendere dall’auto;
  • In caso di multa, il consiglio è quello di pagare immediatamente, poiché le compagnie di noleggio spesso applicano una maggiorazione all’importo;
  • Non guidarte dopo aver bevuto: considerate che il tasso alcolemico massimo non può superare lo 0,08%, che i controlli sono frequenti, che non potete rifiutarvi di fare il palloncino e che le sanzioni sono dure.

Pensare alla propria vacanza on the road significa quindi valutare in primis il costo totale – in termini di praticità, possibilità, stress e costi – del noleggio auto negli Stati Uniti.

Una volta risolte le principali perplessità – ricordando che il navigatore satellitare è pressoché indispensabile (quindi guai a voler risparmiare sull’affitto della macchina evitando di prenderlo) e che l’affitto di seggiolini per bambini costa tantissimo (quindi meglio comprarli in loco, se necessario) – vedrete che la vostra vacanza prenderà forma scorrendo liscia come l’olio, magari seguendo le vie più desiderate come la Route66 o percorrendo itinerari creati su misura, che vi condurranno dalle verdi zone del New England ai panorami polverosi, assolati e marini della California.

Related Images