Quanto farsi pagare per un articolo sponsorizzato?

Share it now!

C’è una domanda che mi viene rivolta frequentemente da amici e amiche blogger, soprattutto nel Gruppo Facebook Blogging Experience, che amministro e dove vi invito ad entrare e partecipare, ed è: <<Quanto devo farmi pagare per un articolo sponsorizzato?>>.

articolo sponsorizzato

Chi frequenta i miei corsi per blogger ha imparato una parolina magica: dipende. Dipende dal regime fiscale che avete, dipende dal tempo che impiegate a scrivere un articolo, dipende dall’attinenza del tema da trattare con il tema principale del vostro blog, dipende dai “numeri” del vostro blog, dipende se avete o meno necessità di studiare o documentarvi per scrivere quell’articolo, dipende se l’articolo deve vertere su un prodotto che vi è stato mandato in prova oppure no, dipende se quel prodotto potete trattenerlo e vi è utile, oppure no. Dipende. Dipende da questi fattori e da molto altro, in primis dalla prossibilità di poter reiterare la collaborazione nel tempo, perché ogni azienda e ogni agenzia di PR ha un approccio a sé ed entrare in sintonia non è sempre banale. Quando questo avviene, meglio cedere (poco) sul prezzo, ma collaborare con persone affidabili e simpatiche, piuttosto che andare alla ricerca di altre collaborazioni.

Dopo cinque anni e passa di blogging, io ormai ho un’idea piuttosto chiara di quanto farmi pagare per un articolo sponsorzzato, in particolare delle cifre sotto le quali non scendere per nulla al mondo. A questo punto, entra in gioco la sindacalista che è in me e vi do una dritta. Anzi, due. La prima: è gratis mai. La seconda è: non svendetevi. Se qualcuno vi ha contattato chiedendovi un articolo sponsorizzato è perché per quell’azienda il vostro blog è interessante ed ha valore. E allora deve frugarsi, detta brutalmente. Anche se curato a livello amatoriale, per rendere un blog “appetibile per collaborazioni” servono tempo (almeno per scrivere, rielaborare ed inserire le foto) e denaro (per il dominio, l’hosting, un logo che renda il blog riconoscibile) e questi devono essere pagati. Non trovate?

Per avere un’indicazione di massima (molto di massima!) di quanto farvi pagare per un articolo sponsorizzato e, contemporaneamente, entrare in contatto con un’agenzia con la quale poter instaurare collaborazioni, vi consiglio di iscrivervi alla piattaforma SeedingUp (ecco il link diretto): inserendo i dati relativi al vostro blog e ai vostri account social, vi apparirà una forchetta di prezzi “adatti” ad un articolo sponsorizzato da pubblicare sul vostro blog. Starà a voi scegliere il prezzo più basso, quello più alto od uno intermedio. E poi basterà aspettare di essere contattati dal portale per la prima collaborazione… e GOGOGO!

Ma torno al mio <<dipende>> iniziale. Quella che potete trovare su SeedingUp è una buona indicazione. Non perfetta, ovvio! Io pure non ho in mano la verità assoluta, ma tanta esperienza, mia e di chi si è affidato a me, con i corsi per blogger o attraverso consulenze personalizzate, per cui se avete bisogno di un brainstorming per creare il vostro tariffario, contattatemi via email (silvia@trippando.it) con la vostra richiesta e vi farò un preventivo per una consulenza specifica e professionalizzante, perché gratis mai (muahaha) pure per me: per poter dare dei numeri ho bisogno di studiare e conoscere i vostri numeri e questo richiede tempo, che, messo insieme al knowhow che ho acquisto con studio ed esperienza, porta ad uno specifico (mio) tariffario.

Vi aspetto sul Gruppo Facebook Blogging Experience. Date sempre un’occhiata ai miei corsi per blogger: quello che posso raccontarvi in aula o durante uan consulenza privata è sempre di più e più specifico di quanto riesca a scrivere in un post!


Share it now!