RemembYou: un percorso di riscoperta, un mese dedicato a te

L’anno scorso c’è stato RememberNovember (se non lo avete seguito, leggete qui di cosa si tratta!): un mese dedicato alla scoperta e alla riscoperta di sé, un corso che è stata una sfida: scoprirsi e riscoprirsi insieme. C’è stata una bella partecipazione, sia di riflessioni aperte sui blog delle partecipanti (tutte donne!) che, soprattutto, di foto e considerazioni giornaliere su Instagram. Molte partecipanti non volevano che arrivasse la fine e così è nato #17gogogo, un altro percorso, annuale, che è ancora in corso e che mi sta dando delle grandi soddisfazioni, nonostante, non mi vergogni di dire che possa essere decisamente migliorato, nell’ipotesi di ripeterlo anche per il 2018.

Ma… Siamo alla fine di settembre, il mio 2017 è stato più di un anno gogogo, un anno davvero col botto: mi sono licenziata dal mio precedente lavoro e sono diventata una blogger a tempo pieno (ne ho scritto qui). E siccome la fortuna aiuta gli audaci, sono davvero soddisfatta dei risultati ottenuti da quando ho fatto il grande passo.

Ma… Siamo alla fine di settembre, il Toparco ha iniziato la prima elementare, il Topacomino è alle prese con l’inserimento al nido e io, finalmente, mi troverò davanti giornate in cui poter fare, finalmente, il lavoro dei miei sogni: un lavoro che chiamo “blogging”, ma che, in realtà, divido più o meno equamente tra la scrittura e l’insegnamento della materia blogging (e affini), attraverso corsi in aula o online e con consulenze personalizzate, che in questo periodo sono diventate davvero tante. E so anche perché: perché il mio licenziamento da un lavoro super sicuro è stato il segno lampante che ce la si può fare, di blogging si può vivere. Certo, ci vogliono capacità ed impegno, notti passate a scrivere o a studiare, per chi, come me, è un puro autodidatta. Serve l’appoggio di chi vive al tu o fianco. E non un appoggio economico, come alcune hanno insinuato, ma un appoggio fatto di grande stima, oltre che di amore. L’appoggio di una persona che, oltre ad essere il tuo amante (beh, nel mio caso è pure il padre dei miei figli, ma è un dettaglio) è anche il tuo migliore amico ed i tuo primo, anzi, unico consigliere. In tante mi hanno chiesto cos’avrei fatto se fossi stata da sola. Avrei fatto il salto molto prima, anziché aver fatto il passo qualche mese fa. Chi non mi conosce a fondo potrà non crederci. Me ne fotto. Che continuino a dire che di blogging non si può vivere se non con un marito che ti mantiene. Servono capacità, creatività ed una grande grinta, per farcela. Forse a loro manca anche uno di questi ingredienti!

Grinta… la grinta non è roba che si compra un tanto al chilo, altrimenti le signore di cui sopra ne avrebbero già fatto scorta a ronde mani, ma la grinta si può acquisire, insieme alla fiducia in sé, guardando al proprio passato, pensando al proprio presente e progettando il proprio futuro.

E qui arriva RemembYou, che altro non è che il RememberNovember rivisto e corretto, modificato, integrato, più ragionato e più carico. RemembYou è per tutte coloro che vogliono farcela (non per forza nel blogging, ma in qualsiasi altro settore), per chi vuol ricominciare, per chi pensa di poter avere tutte le carte in regola per farcela, come ce l’ho fatta io, ma manca, magari, della grinta giusta o di un’idea che brainstormando insieme può evolversi in un interessante progetto, mentre a guardarla e riguardarla da sola si spenge.

Cos’è RemembYou

RemembYou è un percorso che attraversa passato, presente e futuro, un percorso per prendere coscienza delle proprie capacità, acquisire la grinta giusta e… farcela!

Come affrontare RemembYou

RemembYou inizierà il 10/10 alle 10.10. Non ce la faccio ad aspettare novembre, quest’anno, sono troppo impaziente di iniziare! Ogni giorno, dal 1o ottobre al 9 novembre 2017, riceverete nella vostra casella di posta elettronica una email da parte mia. Ogni email conterrà la mia esperienza, sia personale che derivante dalle mie letture e uno spunto di rifessione, una sorta di tema del giorno su cui inviterò a riflettere anche voi, per riscoprirvi come ho fatto io.

Vorrei avere un gruppo determinato, persone disposte a mettersi in gioco e ad affrontare seriamente questo percorso, in cui credo molto. Come fare?

Quando riceverete le mie email, o, comunque, quando avrete disponibilità durante la giornata, ritagliatevi uno spazio temporale, leggente con attenzione la mia email, mettetevi a scrivere il vostro #RemembYou del giorno e regalate a tutti noi una foto, su Instagram, che ci mostrerete utilizzando l’hashtag #RemembYou (e anche #RemembYou17).

A differenza dello scorso anno, stavolta avremo un Gruppo Facebook dedicato in cui confrontarci serenamente e apertamente e ci sarà un account Instagram dedicato, @remembyou, attraverso il quale condividerò i vostri migliori scatti.

Il corso sarà suddiviso in tre parti (della durata di dieci giorni ciascuna). Alla fine di ciascuna parte, vi inviterò a mettere nero su bianco quanto avrete tirato fuori da voi stessi nei dieci giorni precedenti.

Ovviamente non sarà finita qui. Chi mi conosce sa che amo inventare e sarà il gruppo a darmi gli input per muovermi nella direzione giusta.

Occorrente per affrontare al meglio RemembYou

  • account Instagram, per condividere le foto del vostro mese da ricordare;
  • penna e quaderno su cui prendere appunti giornalieri;
  • blog (facoltativo, ma utile). Ricordatevi: chi frequenta lo zoppo, impara a zoppiacare; se bazzicate Trippando, prima o poi un blog lo aprirete pure voi, lo hanno già fatto in tantissimi.

Come partecipare a RemembYou

La partecipazione a RemembYou ha un costo di 19,90 euro. Cliccate sul pulsante qua sotto e completate il pagamento e l’iscrizione, per iniziare a ricevere via email il corso RemembYou, ogni giorno, dal 1o ottobre al 9 novembre 2017.

Se pensi che questo percorso possa interessare anche altre persone, condividi questo articolo. Passaparola!

 

Related Images