Stand Up Paddle – Come muoversi in mare o in acqua in modo alternativo

Avete mai sentito parlare di Stand Up Paddle? O, più semplicemente, dell’ acronimo SUP? Nonostante noi ne avessimo sentito parlare, non avevamo mai avuto la possibilità di provarlo fino a qualche giorno fa a Igea Marina dove grazie al tour #sport di #atsansalvadorhotel, di cui potete leggere un resoconto generale su Bike&Travelling, siamo finalmente riusciti a saltare in piedi alla tavola e lasciarci emozionare da questa fantastica attività.

Il SUP è una variante del surf in cui si sta, appunto, in piedi su una tavola molto più lunga e molto più larga  della classica tavola da surf e ci si sposta utilizzando una pagaia. Le origini del SUP non sono chiarissime anche se, già nel XVIII° secolo si parla di tale attività praticata nelle acque polinesiane con alcuni racconti di capitani di mare che affermano di aver avvistato degli indigeni intenti a pescare con delle lance stando in piedi su delle rudimentali tavole e utilizzando dei remi per spostarsi. Nonostante ciò, il riconoscimento dell’attività del SUP come vera a propria disciplina sportiva è relativamente recente, risalente a circa una decina di anni fa.

SUP2

Quello che è certo è che a IgeaMarina, e anche per gran parte d’Italia, un vero punto di riferimento per il SUP è senza ombra di dubbio Nautica Urban, un negozio di articoli sportivi gestito da Bracci Urbano e figli, che da oltre 40 anni trasmette passione per gli sport su tavola e non solo. E noi questa passione l’abbiamo assaporata direttamente la mattina in spiaggia con Mattia, il figlio di Urbano.

DCIM100GOPROGOPR0805.

Dopo una breve e veloce spiegazione, eccoci tutti in acqua, in piedi sulle nostre tavole, a spingere con il remo per muoverci lungo il Mar Adriatico. Sono serviti pochissimi minuti di apprendimento, giusto per trovare l’equilibrio e capire la remata, molto più semplice a farsi che a dirsi. Un’attività davvero coinvolgente il SUP, che, oltre ad essere divertente, è un ottimo esercizio fisico perché coinvolge grandissima parte dei muscoli del nostro corpo, a partire da quelli delle gambe, passando per addominali, pettorali, dorsali e così via. Praticato ad andatura turistica, comporta frequenze di lavoro vicine a quelle del ciclismo in pianura, il che lo rende un vero e proprio sport aerobic,o che però può essere portato a livello anaerobico aumentando la cadenza di pagaiata. Come detto prima, oltre ad allenare sinergicamente la maggior parte dei muscoli, grazie ai continui aggiustamenti richiesti dal mantenimento dell’equilibrio sulla tavola, lo Stand Up Paddle è un’ ottima attività per aumentare equilibrio e coordinamentoe questo lo rende una delle attività sportive più complete.

SUP1

Se se ne ha la possibilità, oltre a tutto questo il SUP è anche un comodo ed economico mezzo di trasporto. Non ci credete? Beh, chiedetelo a Mattia e ai suoi amici, che per andare su è giù dalla Riviera Romagnola si fanno le serata a bordo del SUP. E poi, come ci ha svelato in gran segreto, se per caso hai bevuto un pochetto, muovendoti a bordo del SUP è difficile che tu possa rischiare guai con la legge!

Vi abbiamo convinto? Allora che aspettate a provare questa attività!

Related Images