Una visita all’Emirates Palace di Abu Dhabi

IMG_6266

Una delle principali attrazioni turistiche di Abu Dhabi è l’Emirates Palace, il lussuosissimo palazzo di rappresentanza degli Emirati nonchè hotel a 7 stelle tra i più cari del mondo, gestito dalla catena Kempinski. Sfarzo, opulenza, armonia ed eleganza sono le parole che meglio definiscono l’Emirates Palace. A distanza di 5 anni dall’inaugurazione del Burj Al Arab di Dubai, il governo di Abu Dhabi decide che anche la capitale emiratina è pronta per offrire un albergo ancora più spettacolare e sontuoso. Se il Burj Al Arab si distingue per la tipica forma a vela svettante su un’isola artificiale e per la sua altezza (ben 321 metri), l’Emirates Palace si sviluppa in lunghezza e ha le sembianze di un palazzo dei maharajah. Pensate che è talmente grande che è lungo il doppio del castello di Versailles. Il primo piano e i giardini esterni sono visitabili senza prenotazione.

IMG_6260

IMG_6269

Un palazzo immenso che sembra aver rubato colori e tonalità calde al deserto. Il suo profilo rossiccio con le sue 114 cupole è facilmente riconoscibile anche passeggiando lungo la Corniche. L’entrata del palazzo è scenografica, un’ampia scalinata impreziosita da giochi d’acqua e contornata da palme conduce all’ingresso principale. Essendo un palazzo da record anche i giardini non sono da meno. Palme, curatissimi prati all’inglese, una variegata popolazione di uccelli contribuiscono a rendere ancora più incantevole l’Emirates Palace.

IMG_6291

IMG_6337

Ma vediamo cosa è possibile vedere all’interno. Innanzitutto si possono vedere le lobby monumentali all’ingresso. Un tripudio di oro, swarovski, lampadari luccicanti e marmi di 13 tonalità diverse ispirate alle sfumature del sole nel deserto. Nell’atrio si affacciano le hall e le suite degli ospiti. Al centro del palazzo si staglia maestoso il Grand Atrium, una delle cupole più grandi del mondo, alta 42 metri, che supera in grandezza quella di San Pietro. Salendo al primo piano vi stupirete nel vedere i Goldmat, una sorta di bancomat che però distribuisce lingotti d’oro. In mezzo a tanto lusso non mancano gli spazi dedicati all’arte. Sono presenti una mostra permanente sul Cultural District di Saadiyat Island e la Barakat Gallery che espone una collezione di antichi manufatti romani, greci, egiziani, cinesi. Completano l’hotel una spiaggia privata di 1,3 Km e due lussuose piscine, accessibili solo agli ospiti dell’hotel.

IMG_6311

Si può concludere la visita sedendosi in uno dei comodi divanetti del bar “Le Cafè” al primo piano e ordinando un cappuccino con scagliette d’oro 24 carati. Un’esperienza goduriosa ad un prezzo accessibile per immergersi appieno nell’atmosfera del palazzo da mille e una notte!

Cos’altro aggiungere? L’Emirates Palace è un sogno ad occhi aperti!

Related Images