Visitare la Val di Cembra: il Trentino da scoprire

C’è una valle in Trentino tutta da scoprire: è la Val di Cembra.

Questa piccola valle, geograficamente appartenente alle Dolomiti di Fiemme e quindi vicinissima alla più nota val di Fiemme è attraversata dal Torrente Avisio.

L’Avisio che nasce dal ghiacciaio della Marmolada, taglia letteralmente in due la val di Cembra conferendole la singolare forma sia ad U che a V.  Le sue acque costituiscono l’habitat ideale per la trota marmorata.

La val di Cembra, grazie al suo clima freddo e ventilato e al suo terreno calcareo e ricco di minerali è naturalmente predisposta alla coltivazione dei vigneti.

La viticoltura, infatti è insieme all’estrazione ed alla lavorazione del porfido, la maggiore risorsa economica della valle. E’ qui che, oltre ad altri vitigni di qualità, si coltivano in particolare la varietà del Muller Thurgau e le migliori uve per lo spumante Trento DOC.

ph Tania de Cesare
ph Tania de Cesare

Rispetto alle valli vicine, la val di Cembra non è particolarmente turistica. Si contano pochissime strutture ricettive nella zona, tra cui l’Hotel fior di Bosco e l’Agriturismo Simoni, ma ciò non vuol dire che non sia una meta interessante. Tutt’altro!

Questa valle tranquilla è molto semplice da raggiungere. Si trova a pochissimi km da Trento, circa quindici minuti dal centro città ed è il posto ideale per chi cerca una alternativa alle note località montane del Trentino.

Le attività da fare nella valle sono veramente tante e gli appuntamenti sono distribuiti durante tutto l’anno.

ph Tania de Cesare
ph Tania de Cesare

Cosa fare in val di Cembra:

  • trekking tutto l’anno, i percorsi da seguire sono molteplici: da quello lungo le strade del vino,  al cammino di Albrecht Durer, alle passeggiate nei boschi;
  • ammirare le migrazioni degli uccelli al Roccolo del Sauch;
  • andare in bici. Alcuni dei più grandi ciclisti italiani, come Gilberto Simoni, sono nati e cresciuti sportivamente in val di Cembra;
  • Visitare le cantine o le caneve, come da tradizione locale;
  • praticare il curling;
  • fare pesca della trota marmorata nell’Avisio;
  • passare una giornata al lago Santo per giocare a curling, pattinare sul ghiaccio o immergersi nelle sue acque per una esperienza subacquea o per un bagno rinfrescante d’estate;
  • arrampicata e altri sport di montagna;
  • andare per funghi, frutti ed erbe selvatiche (solo con regolare patentino!);
  • visitare le cave ed il museo del porfido;
ph  Tania de Cesare
ph Tania de Cesare

 

Gli amanti della montagna, come me, scopriranno che questa piccola valle ha veramente tutto ciò che si può desiderare in una località montana. La quiete, la pulizia del paesaggio e la cordialità della gente del posto, sono il quid in più che fa della val di Cembra un posto unico, nel quale vorrete sicuramente tornare. 

Prendete carta e penna: nel prossimo post, vi darò tutti gli appuntamenti da non perdere in val di Cembra!

Per questo post si ringraziano:

http://www.visitpinecembra.it/

 http://www.cembranidoc.it/

ph Tania de Cesare
ph Tania de Cesare

Related Images