[Speciale Viaggi Studio] Estate a Sydney

L’estate è alle porte e con essa la voglia di vacanze. Per chi ha figli grandi, estate vuol dire spesso sacrificio: sacrificio di qualche giorno di ferie in favore di una vacanza studio per i propri figli. Sapersi esprimere in inglese, ormai, è diventato fondamentale. I nostri figli iniziano lo studio di questa lingua fin dalla scuola materna e, in estate, frequentano corsi di lingua all’estero già dalla fine delle elemantari. Ciò che è fondamentale, per noi genitori, è saperli affidati a qualcuno che conosciamo, qualcuno che possiamo contattare 24 ore su 24. Perché, si sa, con i figli di mezzo, tutti diventiamo apprensivi. È così anche quando i figli diventano grandi e la loro richiesta non è più quella di trascorrere una settimana a Londra o a Edimburgo, bensì due mesi in Australia.

sydney-STUDIO-RAGAZZI

Tanta roba due mesi in Austrialia. Quale genitore, mano sul cuore, riuscirebbe a dir di no ad una richiesta simile? Io, che sono rinomatamente una girona, no di certo. Tra una quindicina d’anni, ovvio!

La proposta “Estate a Sydney” di Turin Educational Consortium (TEC) e ViaggiandoGO è strepitosa: 2 mesi -dal 9 luglio al 6 settembre, date che permettono di fare in tempo a partire anche a chi sarà alle prese con l’esame di maturità o con gli esami universitari, a Sydney, alloggiati presso una selezionata famiglia locale, con frequenza di una scuola statale australiana di alto livello e un’ampia varietà di attività extra-studio da poter svolgere (dalle visite ai musei al giro di Sydney in bus, da una lezione di surf a giorante e serate in compagnia degli altri studenti).

Strepitosa per i ragazzi, che potranno imparare l’inglese con l’accento più figo del mondo, conoscere e vivere la cultura di un paese ultramoderno, agli antipodi dalla vecchia Italia. Ma strepitosa anche per i genitori, i quali potranno contattare i referenti italiani 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, sapendo che i loro figli avranno assicurazione medica per tutto il soggiorno in Australia, una carta telefonica locale a disposizione per chiamare l’Italia e, anche loro, assistenza dello staff organizzativo, oltre a consulenza e tutoraggio 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana.

Assolutamente niente male, vero?

E allora, che ne dite di sorprendere i vostri figli con la proposta di un’estate a Sydney? Cliccando su questo link troverete tutti i dettagli della proposta. Nessuno di loro potrà rifiutare e voi li saprete sereni, divertiti e protetti mentre diventano cittadini del mondo.

Related Images