Villa Moorings a Barga: una vacanza un po’ scozzese in Toscana

Quando si pensa ad una vacanza in Toscana, vuoi più lunga, vuoi della durata di un solo weekend, a noi italiani viene in mente l’immagine di Toscana (anzi, Tuscany, come la chiamano loro!) che gli english speaking people ci hanno inculcato: morbide colline e ordinati cipressi. La Toscana è molto altro: ogni angolo è da scoprire e ci sono dei posti davvero magici. Se mi seguite su Facebook e su Instagram, un paio di weekend fa avrete visto immagini e storie di un borgo incantato e di una villa magnifica. Ero a Barga, nella mediavalle del Serchio, provincia di Lucca, al confine con la Garfagnana.

barga

Ero con gli amici del cuore e tutti nostri bimbi a Villa Moorings. Ecco, se avete in mente di ritrovarvi con qualcuno a cui tenete molto, Villa Moorings è senz’altro il luogo più adatto. Nonostante ci fosse già stata, non ne conoscevo la storia. Stavolta c’era tempo, stavolta, complice un tempo non dei migliori, il relax ha preso il sopravvento sulla voglia di esplorare. Stavolta ho chiesto a Beatrice: della villa, di suo nonno, della storia.

villa moorings interni

Erano i primi del ‘900 quando Leonello Castelvecchi se ne andò da Barga “con uno zoccolo e una ciabatta”: direzione Scozia, in cerca di fortuna. Dagli inizi come gelataio, a Largs, Leonello ingranò la sua attività nella ristorazione, fino a costruire “The Moorings”, l’approdo, un locale sul fiume Clyde con oltre 1000 posti a sedere.

Ma Leonello aveva Barga nel cuore e lì, nel 1924, fece costruire una villa per le vacanze della sua famiglia. Una villa con pavimenti mosaicati e soffitti affrescati; una villa con le incisioni delle sue iniziali sui vetri delle porte. Una villa che una decina di anni fa la sua bisnipote Beatrice ha trasformato in albergo, Villa Moorings. Gli arredi sono originali e gli ambienti sono estremamente curati: la Bea, cara amica e grande persona, ha deciso di lasciare la sua carriera di avvocato per dedicarsi a Villa Moorings e al sogno di far vivere ai vacanzieri di tutto il mondo le vacanze della sua famiglia, con un rewind di quasi 100 anni. L’amore che mette nella gestione della villa e nella cura degli ospiti è infinito e tipico di chi fa una scelta d’amore.

vista di barga da terrazza villa moorings

Il fatto di essere stata progettata come una villa per vacanze fa di Villa Moorings il luogo perfetto per vacanze in famiglia o in gruppo: ciascuno con la propria indipendenza, ma poi riuniti negli spazi comuni, negli accoglienti salotti e nella sala bar riscaldata dal camino. Magari i vostri amici non sono così speciali come i miei, ma potete uscire e avrete dei dintorni fanntastici: Barga, considerata uno dei borghi più belli d’Italia. Sono d’accordo, ma occorre aggiungere che è un borgo con la vitalità di una capitale: arte, cultura, musica, eventi. Barga è una cittadina in fermento ed è molto diversa dai peasi dei dintorni: Barga è un avamposto scozzese.

barga vista da villa moorings

Sono i discendenti dei barghigiani andati a far fortuna in Scozia, ma anche i tanti scozzesi che hanno sentito parlare di questi posti dai figli e nipoti dei barghigiani emigrati. Ogni volta che ci vado, mi pare che a Barga sia sempre festa. E poi il famoso Ponte del Diavolo, pochi chilometri a sud, a Borgo a Mozzano. E poi Lucca, a venti minuti d’auto verso sud. E la Garfagnana, che invece si apre appena più a nord.

Pronti per una vacanza in una Toscana diversa?

Related Images