World Press Photo: a Lucca fino al 14 dicembre con il Photolux Festival

È la mostra di fotogiornalismo più famosa al mondo, si chiama World Press Photo e anche quest’anno Lucca la ospiterà all’interno del Photolux Festival fino al 14 dicembre. Un programma ricco di eventi, quello del Photolux che per tre settimane si animerà con workshop, incontri e dibattiti.

Ho avuto la fortuna e l’onore di visitare il World Press Photo,  l’evento principe del Photolux, in anteprima nella Chiesa di San Cristoforo, venerdì scorso, il giorno della conferenza stampa di presentazione. Tra l’altro, essendo arrivata prima di tutti gli altri colleghi, mi sono potuta addentrare da sola tra i pannelli esposti nella navata.

Difficile riportare le immagini in parole, ma quel che è certo è che di fronte alcune fotografie mi è letteralmente mancato il fiato, di fronte altri gli occhi mi si sono riempiti di lacrime, altre ancora mi hanno strappato un sorriso.

143 scatti dal mondo selezionati tra le oltre 9.000 foto presentate, visitabili dal lunedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.30 e il sabato fino alle ore 21.00. 132 i paesi di provenienza ed oltre 5000 i fotografi partecipanti. Mostra che è cominciata sabato 22 novembre e nella sua seconda parte vedrà anche il coinvolgimento di un’ottantina di negozi del centro storico che ospiteranno altre fotografie. Sarà interessante, nei giorni di dicembre, andare in giro per il centro a cercarle…

Quelle del World Press Photo sono immagini fissate ritratte dalla vita quotidiana che fanno conoscere abitudini e tradizioni di altri popoli, fotogrammi di eventi internazionali che hanno scosso un determinato paese. Ad esempio, una foto scioccante che mette bene in mostra la forza devastatrice del tifone Haiyan che ha sconvolto le Filippine nel novembre 2013.

Tifone Hayan

Ma anche la forza di ricominciare di chi è sopravvissuto…

Hayan sopravvissuti
Sezione Spot News, Philippe Lopez, Francia – Agence France – Presse, Primo premio Foto singole

Troverete anche fotografie di animali e vi chiederete come questi prodigi della natura possano rischiare l’estinzione.

19_Steve Winter
Puma che percorre un sentiero del Griffith Park di Los Angeles, dopo aver attraversato due autostrade trafficate. Foto di Steve Winter

 

E imprese sportive, fuori dal comune, per motivi che vanno oltre l’apparenza…

Ezra Shaw
Sport in azione, Ezra Shaw, USA, Getty Images, secondo Premio Reportage
Sport in azione, Quinn Rooney, Australia, Getty Images, Terzo premio Reportage
Sport in azione, Quinn Rooney, Australia, Getty Images, Terzo premio Reportage

Questa volta do pienamente ragione al mio sindaco, Alessandro Tambellini, che durante la conferenza stampa ha giustamente fatto notare come Lucca, ormai, ospiti soltanto eventi di elevata qualità, a conferma del prestigio che Lucca, nonostante la crisi, continua a mantenere nella cultura.

Il costo del biglietto è di Euro 8,00 e comprende anche la mostra di Paolo Marchetti, vincitore della scorsa edizione. “Saudade Moon” il suo titolo. Un viaggio fotografico in Brasile, dall’Amazzonia alle fattorie dell’800 di Minas Gerais.

Scatti da Saudade Moon di Paolo Marchetti
Scatti da Saudade Moon di Paolo Marchetti

Il programma dettagliato con i singoli eventi del Photolux Festival lo trovate qui.

Vi lascio con la foto dell’anno. Il vincitore del World Press Photo of the Year 2013, John Stanmeyer, fotoreporter statunitense, che ha fotografato migranti sulla spiaggia di Gibuti che, di note, alzano i cellulari per poter catturare un segnale telefonico dalla Somalia per mettersi in contatto coi parenti. Gibuti è infatti punto di sosta per chi dall’Eritrea, dalla Somalia e dall’Etiopia tenta l’approdo in Europa.

Storie d'attualità, John Stanmeyer, USA, VII, per National Geographic, Primo premio foto singole
Storie d’attualità, John Stanmeyer, USA, VII, per National Geographic, Primo premio foto singole

Non vi accontentate, però, di questo breve riassunto. Andate e guardate con i vostri occhi. Perché forse uscendo da quella chiesa sconsacrata e riemergendo in Via Fillungo – la via principale della città – sarete storditi. Ma di quello stordimento che poi fa star meglio e ridistribuisce il senso delle quotidiane problematiche.

 

Related Images