3 giorni per 3 capitali: Berlino, Bruxelles e Amsterdam

Volete staccare dalla routine quotidiana, ma non sapete che meta europea scegliere o cosa andare a vedere in un solo weekend? In questo articolo troverete una selezione, tre capitali che vale veramente la pena visitare in qualunque periodo dell’anno, anche solamente per 72 ore.

Berlino, Bruxelles e Amsterdam, alcune tra le destinazioni più gettonate in Europa che talvolta non vengono esplorate fino in fondo o che nascondono posti magici e significativi dove pochi turisti ancora oggi non riescono ad arrivare. Questi sono alcuni consigli che possono aiutarvi a chiarire molti dubbi: scegliete la meta che più rispecchia la vostra personalità, organizzate online il vostro tragitto in base al budget disponibile e godetevi la vostra vacanza in totale tranquillità!

berlino olocausto

Berlino

Se non siete mai stati nella capitale tedesca, una delle prime cose che vi consigliamo di fare è l’usuale visita alla Porta di Brandeburgo e all’antistante Pariser Platz. Costruita nel XVIII secolo, questa è una delle poche tappe fisse per i turisti che vale veramente la pena rispettare. Così come la visita al Denkmal für die ermordeten  Juden Europas, ovvero il monumento costruito per ricordare tutte le vittime ebree in Europa durante il periodo dell’ Olocausto. Questo affascinante labirinto a cielo aperto è composto da cubi di cemento che celano in sè un significato molto forte: ognuno è unico, mai uguale all’altro, sia per altezza che per larghezza.

Un altro posto meno turistico, ma che vale la pena di andare a visitare, è il quartiere di Neukölln, situato nella Berlino sud-est. Non tutti sanno che la popolazione turca a Berlino è diventata, da almeno tre anni, quella più grande e, di conseguenza, sono iniziati a nascere tantissimi posti dedicati alla loro cultura, sia gastronomici che culturali: una cosa diversa da vedere e dove poter fare una passeggiata serale all’insegna di sapori orientali, direttamente nel cuore dell’ Europa.

Visitare Berlino: itinerari a piedi per vedere la città in tre o quattro giorni

DCF 1.0

Bruxelles

Avete scelto Bruxelles? Allora iniziate a preparare la macchinetta fotografica per immortalare da ogni angolazione la Grand Place, ovvero la piazza principale di questa piccola ma bella città. Considerata una delle più belle piazze al mondo, oltre che ad essere Patrimonio dell’ Unesco, nasconde una particolare bellezza a qualsiasi orario della giornata: la mattina grazie agli incantevoli colori che dona il mercato dei fiori e la sera grazie all’atmosfera che donano le luci gialle dei lampioni e che mettono in risalto la statua di San Michele che fa da padrone. Qualcosa di ancora più particolare e, soprattutto, mai visto in Europa è l’Atomium, opera architettonica bellissima e singolare rappresentante un cristallo di ferro ingrandito così tanto da sfiorare i 102 metri di altezza. Situata nel Parco Heysel questa struttura presenta 9 sfere di un diametro di circa 18 metri, ognuna di questa può essere utilizzata per ospitare dalle conferenze ai convegni, oltre alle normali esposizioni sempre presenti. Voglia di un museo contemporaneo? Non potete perdervi quello dei fumetti: il Centro Belga del Fumetto e La Casa del Fumetto vi daranno il benvenuto! Non tutti sanno che il Belgio è la vera e propria patria di quest’arte, degli stupendi stabilimenti in stile Liberty, ospitano dalle tavole in versione originale, partendo dalla gabbia dove Gargamella imprigionò il primo Puffo, fino ad arrivare alle ristampe dei primissimi fumetti in assoluto: il divertimento è assicurato!

Una dichiarazione d’amore e tante idee per visitare Bruxelles

SONY DSC

Amsterdam

Amsterdam è il luogo che fa per voi se vi piace passare un week end all’aria aperta che includa chilometri di percorsi in bicicletta. La tipica attività che potrete effettuare qui è proprio quest’ultima: affittare una bici e perdervi nei tanti piccoli posti segreti che la città vi offre! Esplorare i vari canali e ammirare le fantastiche colorate case che sorgono sulle sponde di questi ultimi, sarà la cosa che segnerà di più il vostro week end: assisterete a un panorama unico visibile esclusivamente in questa città europea. Il quartiere detto “dei musei” o Museumplein, sarà l’ideale se il vostro week end vi riserva pioggia e nuvole: qui tantissime esposizioni vi offriranno una diversa e piacevole giornata. Il famosissimo Van Gogh Museum è di certo il più importante: grazie ai 200 dipinti e ai 500 tra acquarelli e disegni, questa struttura rappresenta in assoluto la più grande collezione mondiale dedicata al pittore olandese. Dove passare una piacevole serata? L’NDSM werf vi stupirà in tutti I sensi! Questo quartiere, dove gli artisti passano le loro giornate, era un tempo il luogo dove si trovavano molte fabbriche e cantieri navali, oggi adibiti a veri e propri laboratori culturali e artistici. Zona centralissima situata alle spalle della stazione, ma non ancora conosciuta dai tanti turisti che visitano questa città: qui potrete spendere le ore del tramonto a sorseggiare una birra in riva al canale o semplicemente perdervi tra le tante esposizioni nate all’improvviso tra un cantiere e l’altro.

A casa dei nobili olandesi: 3 musei di Amsterdam da non perdere

Photo credits:

Berlino: bluinfaccia su Flickr

Bruxelles: dougcornelius su Flickr

Amsterdam: uitdragerij su Flickr

Related posts

13 thoughts on “3 giorni per 3 capitali: Berlino, Bruxelles e Amsterdam”

Leave a Comment

sedici + 6 =

Fai l\'operazione indicata *