La casa e il giardino di Monet a Giverny

Uno dei luoghi più suggestivi d’Europa si trova in Francia e si chiama Giverny. Un villaggio rimasto quasi intatto e incontaminato ma non poi così tanto segreto perchè meta di pellegrinaggio di turisti di tutto il mondo sulle tracce di Monet e degli impressionisti. Monet visse a Giverny dal 1883 al 1926, La sua presenza attirò numerosi artisti internazionali che contribuirono anch’essi a trasformare Giverny in un luogo particolare e unico al mondo, dove la natura imita l’arte. Giverny ha ispirato molte tele di Monet e non si fa fatica a capire il perchè vista la bellezza pittorica del paesaggio.

Entrare nella casa e nel giardino di Monet è come varcare la soglia di un giardino segreto, un mondo incantato fatto di composizioni floreali e pennellate di colore. Oltrepassato il cancello all’ingresso del museo, attraversato lo shop, si sbuca direttamente nel giardino e alla vostra destra ecco apparire la casa del pittore dall’inconfondibile color rosa pastello con le imposte verdi. La prima cosa da fare è entrare in casa, c’è tempo per esplorare il giardino. La casa si sviluppa su due livelli e al suo interno ci sono mobili originali, ceramiche e stampe giapponesi; dalle persiane si intravede un gradevole panorama sul giardino antistante. Molto particolari l’atelier delle Ninfee che oggi ospita una serie di riproduzioni delle tele più famose dell’artista, la sala da pranzo gialla e la cucina con le piastrelle in maiolica blu. Ma la parte preferita da Monet era sicuramente il giardino a cui dedicava molte cure e nel quale trovava una grande fonte di ispirazione.

Il giardino della casa di Monet si divide in due parti: Clos Normand e Jardin d’Eau. Il Clos Normand si trova di fronte alla casa e propone un’interessante tavolozza di fiori e colori.

Il Jardin d’Eau si trova sull’altro lato della strada e vi si accede tramite un sottopassaggio. Qui trovate un incantevole laghetto con le ninfee, il famoso ponte giapponese, i glicini viola che tanto lo hanno ispirato nelle sue più famose tele. 

La Fondazione Claude Monet, apre le sue porte ai turisti da fine marzo a novembre. Un luogo magico sia per gli appassionati dell’arte di Monet che per gli amanti dei fiori. Uno dei luoghi più charmant della Francia!

Related posts

6 thoughts on “La casa e il giardino di Monet a Giverny”

Leave a Comment

15 + 5 =

Fai l\'operazione indicata *