Cosa fare a Montserrat e come arrivarci da Barcellona

Montserrat è una località situata a 50 chilometri a nord-ovest di Barcellona nota per la presenza del santuario dedicato alla cosiddetta Madonna Nera e per le montagne dalle vette arrotondate che lo circondano. Un’escursione a Montserrat permette di trascorrere una piacevole giornata tra natura, cultura e spiritualità.

12052425_10153763286083993_8555983414616476894_o

Per chi visita Barcellona per più giorni è quasi una tappa obbligatoria visti anche i buoni collegamenti tra il centro della città e il monastero. Dalla stazione FGC di Plaça d’Espanya non bisogna fare altro che prendere il treno R5 con destinazione finale Manresa: dalle 8:36 c’è un treno ogni ora. In 65 minuti si arriva alla stazione Monistrol de Montserrat dove bisogna scendere per prendere il cremallera, un treno più piccolo che viaggia per la maggior parte del tragitto in forte pendenza. Il treno da Barcellona e il treno a cremagliera sono coordinati tra loro cosicché il secondo parte circa 10 minuti dopo l’arrivo del primo. Il tragitto in cremagliera dura circa 20 minuti. Se non soffrite di vertigini, un modo più spettacolare per raggiungere il monastero è quello di prendere la funivia: in questo caso bisogna scendere dal treno alla fermata precedente, Aeri de Monserrat, dove si sale a bordo della funivia che in soli 5 minuti vi lascerà a pochi metri dal monastero.

12191122_10153763285833993_2160327117756571135_o

Una volta a destinazione, ovviamente la prima cosa da fare è visitare la basilica. Non spaventatevi per la lunga coda all’ingresso della chiesa: si tratta dei fedeli che aspettano per entrare al Cambril de la Mare de Deu per baciare la statua lignea della Moreneta, come viene chiamata la Madonna di Montserrat per il suo colore. Se non volete aspettare in coda, potete limitarvi a guardare la statua dal centro della chiesa, o andare la mattina prima dell’arrivo dei gruppi o tardi al pomeriggio, quando la maggior parte ha già fatto ritorno a Barcellona. Se siete fortunati, potrete anche ascoltare l’Escolanía, uno dei cori di bambini più antichi d’Europa, che si esibisce nella chiesa fino a due volte al giorno in base alla stagione: potete chiedere informazioni sugli orari all’ufficio del turismo accanto al monastero.

12189196_10153763286358993_6982999573472793663_o

La tradizione vuole che la statua della Moreneta, la Madonna Nera, sia stata ritrovata nella Santa Cova, una grotta attorno alla quale è stata poi costruita una cappella. Per raggiungere la Santa Cova si può effettuare un facile percorso a piedi di 40 minuti: durante il tragitto, otre al sorprendente panorama delle montagne di Montserrat, si possono ammirare opere a tema religioso di artisti catalani tra cui è presente anche un lavoro dell’architetto Antoni Gaudí. Per facilitare il percorso, si può anche prendere la funicolare della Santa Cova, che dimezza il tragitto da fare a piedi senza però limitare la vista del panorama e delle opere d’arte. L’atra funicolare, quella di Sant Joan, conduce invece a un punto panoramico.

12087923_10153763286463993_5362097083468201523_o

Accanto al monastero si trova il Museu de Montserrat che non ha molto a che vedere con il tema religioso del santuario. Il museo conserva una piccola ma importante collezione di belle arti e archeologia tra cui spiccano reperti dell’antico oriente biblico e opere di artisti come Caravaggio, Monet, Degas, Picasso e Dalí. Da non perdere anche il mercato di prodotti locali situato difronte alla stazione della funivia.

12186649_10153763286098993_6120204529932697382_o

L’ufficio del turismo di Barcellona pubblicizza il pacchetto Trans Montserrat, che per 29,30€ comprende il viaggio andata e ritorno in treno, cremagliera o teleferico, le due funicolari (Santa Cova e Sant Joan), metropolitana da e per Plaça d’Espanya e l’ingresso allo spazio audiovisuale. Esiste anche un altro pacchetto, Tot Montserrat che comprende, oltre a tutti i benefici del precedente, anche l’ingresso al Museo di Montserrat e il pranzo al ristorante self service, il tutto per 46,20€. Tuttavia, in base a ciò che si ha intenzione di fare a Montserrat, questi due pacchetti potrebbero non essere l’opzione economicamente più conveniente. Ad esempio, io non ero interessata allo spazio audiovisuale e invece di prendere le funicolari ho fatto affidamento sulle mie gambe e ho quindi comprato i biglietti separatamente. Un biglietto di treno andata e ritorno da Plaça d’Espanya fino a Monistrol de Montserrat o Aeri de Montserrat costa 10,20€, mentre il biglietto andata e ritorno per il treno a cremagliera costa 10€. È anche disponibile il Combinado Museo che per 13,70€ comprende il viaggio andata e ritorno in cremagliera e l’ingresso al Museo di Montserrat, acquistabile alla stazione di Monistrol de Montserrat prima di salire a bordo del treno a cremagliera. Per tutte le possibili combinazioni potete consultare il sito di FCG.

Related posts

4 thoughts on “Cosa fare a Montserrat e come arrivarci da Barcellona”

Leave a Comment

venti + 8 =

Fai l\'operazione indicata *