Cosa vedere a Ferrara (e gli eventi in corso)

C’è una città in Italia, a pochi chilometri dal Po e dal suo Delta, che sembra fatta apposta per essere scoperta in bicicletta, è Ferrara. Da una recente statistica  pare che qui le biciclette siano usate ancor più che in Olanda e in Danimarca. Ogni accesso alla città è caratterizzato da un cartello che riporta la scritta “Ferrara città delle biciclette” seguita dall’adesione alla rete europea delle città amiche della bicicletta e dal riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità UNESCO ricevuto nel 1995.

cartello

Ma Ferrara è possibile scoprirla tranquillamente anche a piedi, è una città a “misura d’uomo”, una perfetta meta per lo slow tourism (il turismo lento).  Con qualsiasi mezzo decidiate di visitare Ferrara, ciò che non dovrete assolutamente perdere è questo:

Il Castello Estense, unico in Europa ad essere ancora completamente circondato da un fossato pieno d’acqua, caratterizzato da una pianta quadrata con quattro torri. Da non perdere, al piano nobile,  il meraviglioso giardino pensile degli Aranci.

castelloLa Cattedrale, costruita nel XII secolo, è la somma di più stili architettonici, con facciata tripartita ed elementi decorativi. Sul retro si innalza il campanile realizzato da Leon Battista Alberti.

cattedraleIl Palazzo Schifanoia, il nome particolare deriva dal fatto che fu costruito, nel 1385, per diletto e svago per Alberto V d’Este. Sede dei musei civici di Arte antica, è interessante non tanto per questo ma per il meraviglioso ciclo di affreschi (1469-70) al piano nobile, nel Salone dei Mesi, che è diventato l’opera più straordinaria della pittura Rinascimentale ferrarese.

salone dei mesiIl Palazzo dei Diamanti, uno degli edifici Rinascimentali più celebri al mondo, deve il suo nome agli oltre 8.500 blocchi di marmo a forma di diamante che compongono il suo bugnato. Il piano terra è adibito a mostre temporanee mentre il piano superiore ospita la Pinacoteca Nazionale di Ferrara.

palazzo dei diamantiPer quanto riguarda eventi e mostre, Ferrara ne è ricchissima in ogni periodo dell’anno, tra quelle attualmente in corso da non perdere sono: la Mostra Zurbarán (14 settembre 2013 – 6 gennaio 2014) presso il Palazzo dei Diamanti, per la prima volta in Italia una monografica dedicata al pittore spagnolo Francisco de Zurbarán ricordato dalla critica come il “Caravaggio spagnolo”. E la mostra immagini e persuasione, qui sono esposti i capolavori del Seicento provenienti dalle chiese di Ferrara colpite dal terremoto e tuttora considerate inagibili e in attesa degli interventi, una mostra che vuole riportare l’attenzione sul tragico evento che ha colpito l’Emilia il 20 e 29 maggio del 2012, l’esposizione è aperta dal 14 settembre 2013 al 6 gennaio 2014. La rassegna avrà luogo a Palazzo Trotti-Costabili.

Visto che siamo prossimi alle feste natalizie vi segnalo anche che dal 10 al 25 Dicembre presso Palazzo Arcivescovile di Ferrara ci sarà Presepi a Ferrara dove saranno esposti i modelli originali dei presepi voluti dal Beato Giovanni Paolo II da cui sono stati realizzati i presepi di Piazza S. Pietro a Roma durante le festività natalizie negli anni del suo Pontificato. Mentre dal 24 dicembre al 6 gennaio, ci sarà Presepi nel mondo, al Castello Estense saranno infatti esposti oltre 1000 presepi provenienti da tutto il mondo! E per finire dal 2 al 24 Dicembre prenderà il via la manifestazione natalizia “Natale in centro a Ferrara” che animerà il centro città con tantissime casette di legno.

Consigli per l’alloggio: Per chi desidera trascorrere qualche giorno a Ferrara, per godersi tranquillamente tutti questi bellissimi eventi, consiglio un fantastico e lussuoso B&B con un ottimo rapporto qualità-prezzo, collocato veramente a due passi dal centro Ferrara ma immerso in un parco di 10.000 mq dove trovare, quindi, anche relax, in un ambiente di grande charme, dopo le visite giornaliere. Il B&B è una splendida villa ottocentesca: Villa Horti della Fasanara che metterà a vostra disposizione anche le biciclette.

villa

Related posts

17 thoughts on “Cosa vedere a Ferrara (e gli eventi in corso)”

  1. Non dimentichiamo altre attrattive molto importanti per cui Ferrara è nota, e che sarebbe un peccato perdersi. Come le famose Mura, che possono anche essere percorse a piedi e in bici circumnavigando il centro per chilometri. O la Darsena di San Paolo, porto fluviale sul Canale Burana proprio in centro città. Per gli appassionati di cinema, si può andare a caccia delle locations de “Il Giardino dei Finzi-Contini” o de “La Lunga Notte del ’43”.

Leave a Comment

15 + 7 =

Fai l\'operazione indicata *