Cosa visitare a Strasburgo: la Grande Ile

Strasburgo, il capoluogo dell’Alsazia, è una bellissima città, moderna e antica allo stesso tempo. Non è un caso se questa importante città universitaria, il cui significato etimologico è città delle strade, sia stata designata come città deputata ad accogliere importanti istituzioni europee come il Parlamento e il Consiglio europeo. Durante il periodo natalizio Strasburgo si mostra nel suo splendore. I suoi mercatini di Natale sono tra i più antichi d’Europa. Un weekend è sufficiente per visitare le attrazioni più importanti. Ma cosa visitare a Strasburgo? La Grande Ile e la Petite France sono i quartieri più affascinanti. Se vi avanza del tempo potete raggiungere il quartiere delle istituzioni europee. La Grande Ile, dichiarata patrimonio dell’umanità UNESCO, è la parte più storica e antica della città. Ogni piazza del quartiere e ogni vicoletto nasconde dei tesori. Il punto di partenza di un itinerario nella Grande Ile non può che essere Place Kleber, graziosa piazzetta, luogo di ritrovo di tanti giovani, contornata da case alsaziane con una grande fontana al centro. La presenza di due grandi magazzini quali le Gallerie Lafayette e Printemps in prossimità della piazza non può che far piacere agli shopping addicted anche se toglie un pò di magia all’atmosfera fiabesca che si respira. Ma d’altronde il capoluogo dell’Alsazia non è un paesino di campagna.

Percorrendo la Rue des Grandes Arcades si arriva in Place Gutenberg, al cui centro svetta appunto la statua di Gutenberg, l’inventore della stampa, che visse a Strasburgo a partire dal 1434.

Proseguendo sulla destra si arriva a rue Mercière, un punto di vista spettacolare per osservare la Cattedrale di Notre Dame, uno dei più alti esempi di gotico. Questa maestosa chiesa in arenaria rossa si staglia nel cielo per 142 metri d’altezza. La sua costruzione iniziò nel 1176 ma terminò solamente nel 1439. La cattedrale presenta tre navate e al suo interno ospita meravigliose vetrate realizzate tra il XII e il XIV secolo e l’orologio astronomico, capolavoro rinascimentale. D’estate non perdetevi  lo strabiliante spettacolo di luci e suoni sulla facciata della cattedrale. Lo spettacolo comincia dalle 22 fino alle 24, dura 20 minuti all’incirca ed è qualcosa di veramente unico e suggestivo. In Place de la Cathèdrale è difficile non notare la Maison Kammerzell, un edificio del XV secolo molto particolare, un tempo residenza di un ricco mercante e oggi prestigioso ristorante.

Infine dirigetevi in rue de Rohan per salire a bordo di un’imbarcazione che vi condurrà lungo i canali della Petite france e i palazzi delle Istituzioni europee o semplicemente per fare una passeggiata romantica lungo gli argini del fiume Ill.

 

 

Related posts

13 thoughts on “Cosa visitare a Strasburgo: la Grande Ile”

  1. […] Petite France è il quartiere più romantico e suggestivo di Strasburgo nonchè patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1988. Un tempo questo gomitolo di stradine e case […]

  2. […] giorni ad Eguisheim sono volati e ci rimettiamo in viaggio per  Strasburgo a circa un’ora di macchina da Eguisheim. Durante il tragitto facciamo una sosta ad Obernai, […]

  3. […] giorni ad Eguisheim sono volati e ci rimettiamo in viaggio per  Strasburgo a circa un’ora di macchina da Eguisheim. Durante il tragitto facciamo una sosta ad Obernai, […]

Leave a Comment

sedici − 11 =

Fai l\'operazione indicata *