Croazia: my love

Dopo un paio di giorni di presentazioni e preamboli, finalmente inizio a scrivere il blog vero e proprio. Senza esitazioni sulla scelta del posto da cui partire: il mio luogo del Cuore: la Croazia.

L'Isola di Krk

Per girare in lungo tutta la Croazia occorrono almeno 20 giorni, spesso poco compatibili con le ferie che tutti abbiamo a disposizione. Per questo sono stata due volte in Croazia: la prima al nord e la seconda al sud. E’ stato amore a prima vista: le spiagge (da amanti dello scoglio), l’acqua del mare verde e fredda, le città in stile veneziano, la vegetazione che arriva fino sulla costa, i parchi nazionali.

Tappa comune ad entrambi i miei viaggi croati è stata la splendida città di Zara (Zadar in croato), di cui presto scriverò nei dettagli.

Zara: centro storico

In questo primo post sulla Croazia, vorrei descrivere il primo dei miei due itinerari croati:

Croazia del Nord

Periodo: fine agosto-inizi settembre 2007 (13 giorni)

Tipo di viaggio: in auto, in coppia, con pernottamenti prenotati (da me, su internet, n.d.r.) prima della partenza

Itinerario di viaggio:

  • Pisa-Opatija (circa 7 ore comprese le soste pranzo e pipì);
  • 5 notti ad Opatija, durante le quali ci siamo crogiolati al sole per due giorni, uno sulla spendida spiaggetta di Medveja ed uno su una delle tante, poco romantiche, “spiagge cementate” di Opatija;

 

  • La spiaggia di Medveja vista dal pedalò
  • Escursioni da Opatija: 1 giorno a Zagabria (Zagreb), 1 giorno di mare e cutura sull’Isola di Krk ed 1 giorno a Pola (Pula);
  • Opatija-Zara, costeggiano lo spendido mare croato, facendo un paio di bagni in calette sperdutamente romantiche (tutta la giornata…prendendosela tranquilla…);
  • 6 notti a Zara, godendosi l’ultimo sole e le meraviglie della città, anche se gli ultimi giorni iniziava a fare un pò freschino e pioveva;
  • Escursioni da Zara: 1 giorno al Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice (da non perdere!!), 1 giorno fishpicnic navigando attorno alle Isole Incoronate;
  • Zara-Trieste (circa 9 ore…le strade croate non sono tutte scorrevoli come le nostre). La sosta a Trieste non era prevista, anche se non esclusa a priori, ma on the road abbiamo molto gradito una sosta nella città mitteleuropea d’Italia per riposarci un pò e…terminare il viaggio un giorno dopo;
  • Trieste-Pisa…tristemente di nuovo a casa…

A presto con il mio secondo Itinerario Croato…e con un pò di città nei dettagli…

Related posts

5 thoughts on “Croazia: my love”

  1. Lucrezia

    Viene proprio voglia di tornarci… Anche io consiglio caldamente il parco di Plitvice, di una bellezza sorprendente a dir poco… Aspettiamo la guida sulle città croate!

  2. […] abbiamo fatto la gita alle Incoronate Enrico ed io erano i primi di settembre (anno 2007, n.d.r.), ma iniziava ad essere piuttosto freschino. Avevamo prenotato la nostra […]

  3. […] (Pula in croato) ho trascorso purtroppo solo una giornata, raggiungendola da Opatija durante il viaggio del 2007. Per andare da Opatija a Pula e viceversa, ci sono due possibilità: la prima è quella di […]

  4. Incredibile asciuttezza, rigida schematicità, puntualità al limite del maniacale…
    Sì, è proprio la Silvia Ceriegi che ho imparato a conoscere…
    Ma questa è d’annata, ed allora vale di più!!!
    Pax et bonum…

  5. oooh sai che noi a casa greatestgift abbiamo brindato all ingresso nella ue? e naturalmente col prosek!

Leave a Comment

tre × uno =

Fai l\'operazione indicata *