Del perché Torino, per me, assomiglia a Parigi

Non mi piace dire che una città assomiglia ad un’altra. Ciascuna ha la sua personalità, il suo stile. Non credo, però, di fare un torto a Torino se le dico che, per me, assomiglia a Parigi. Parigi è la città dell’amore, della bellezza. Parigi è quella che val bene una messa e non ha bisogno di tanti aggettivi, perchè Parigi è Parigi.

torino ponte po

E Torino?

Da ragazzina la frequentavo assiduamente: avevo delle amiche, conosciute in vacanza, che vi abitavano. Spesso andavo a trovarle e ci davamo a pomeriggi di shopping e serate in discoteca. Si parla di quindici anni fa o giù di lì, ahimè. Diciamo che ho un ricordo di quella Torino piuttosto crepuscolare…

IMG_7915

Scoprirla invece sotto la luce di metà marzo, viverla like a local, soggiornando in un quartiere parecchio borghese ed estremamente tranquillo (sì, l’Hotel Crimea ve lo consiglio proprio!), stando dietro alle esigenze di un figlio che ti sveglia di domenica mattina alle sette, e alle nove ti ritrovi a rincorrere gli scoiattoli al Parco del Valentino, in mezzo a gente che fa jogging e famiglie che danno da mangiare alle anatre.

scoiattolo

O che alla sera è stravolto (il figliolo!) dal tanto curiosare e poco dormire. E allora scendi al super davanti all’hotel a comprare pane e mortazza in mezzo alla gente del quartiere. Attraversare mattina e sera il Ponte Umberto I ed incantarsi a guardare il Po. Passeggiare lungo le vie del centro, notando una quantità di mansarde innumerevole.

palazzo madama

Ecco… tutto questo, di Torino, mi ha fatto ricordare Parigi.

La Parigi del Lungo Senna, la Parigi della Rive Gauche. La Parigi delle boulangeries e dei bistrot a vetrate.

bistrot maggiora

Ho trovato una Torino romantica come non mi sarei mai aspettata. Elegante, in pieno splendore. L’ho trovata una Torino molto Signora. Forse mi è apparsa così perchè anch’io, nonostante mi ostini a far la ragazzetta, sono una signora.

torino locali storici

Mi è apparsa una Torino a misura d’uomo e di bambino. Una Torino a misura di famiglia. Una Torino da passeggiare e da godere all’aria aperta in ogni suo spazio.

giocoliera

Bella Torino, bella davvero. (Quasi) come Parigi!

Related posts

32 thoughts on “Del perché Torino, per me, assomiglia a Parigi”

  1. Credo che Torino, una volta scoperta, ti entri nel cuore. Ne ho un ricordo bellissimo, una città elegante, raffinata, dove è bello passeggiare e lasciarsi inondare dalla luce che invade le grandi piazze. Sostare sotto ai portici che scorrono lungo le vie e farsi trasportare dai ricordi legati alla storia di Torino sabauda, mentre accanto la città moderna si muove incessante. Mi piacerebbe ritornarci!

    1. trippando

      inserisci in whishlist!!

  2. Hai ragione, anche io ho avuto la stessa impressione! Una città elegante e raffinata, dal fascino un po’ francese. Saranno i palazzi, le vetrine dei negozi in legno, i portici, le ampie piazze! Ne ho scritto anche io se vuoi dare un’occhiata 🙂

    1. trippando

      Ilaria, metteresti il link? grazie!!

  3. Sono di Torino… e concordo pienamente con te.
    Sia per il fatto che, negli ultimi 10 anni a questa parte (periodo post-olimpico, diciamo), Torino si è rifatta il look ed è riuscita ad enfatizzare la sua bellezza in maniera eccezionale; sia per la somiglianza con Parigi.
    E’ una cosa che dico da sempre… e che ha anche la sua ragione storica, dal momento che Madama Cristina, quando ha deciso di ristrutturarla qualche secolo fa, donandole l’aspetto che oggi conosciamo, ha chiamato proprio architetti parigini, o che avevano lavorato a Parigi.
    Affettuosamente, paragono sempre Torino alla “cugina di campagna” di Parigi, quella che fa l’operaia e dunque ha un aspetto un po’ più semplice e meno ricco, ma che conserva comunque la bellezza e l’aria nobile di famiglia.
    E poi, nel mio ultimo viaggio a Parigi, in una pasticceria di Montmartre, ho visto dei cioccolatini (chiamati “petites buttes”) a forma di… gianduiotto. E questa è stata la prova definitiva della somiglianza 😉

    1. trippando

      sono contenta di questo supporto!

    1. trippando

      grazie Serena!!

Leave a Comment

sei − quattro =

Fai l\'operazione indicata *