Dubai, una città tra lusso e modernità

Dubai è una destinazione  dalle infinite possibilità che unisce cultura, relax e buon clima a poche ore di volo dall’Italia. Non sono molte le città che contemporaneamente possono offrire mare, deserto e piste da sci. La sua fama di capitale del lusso non si smentisce, difatti è la meta ideale per viziarsi. La capitale dello shopping, degli alberghi più lussuosi e dei ristoranti alla moda riesce pienamente nell’impresa di accontentare il turista più esigente. Se avete sentito parlare della proverbiale ospitalità araba state pur certi che non è una leggenda metropolitana.

Perchè andare a Dubai? Dal punto di vista architettonico è una città molto interessante, ancora in via di definizione visto l’elevato numero di cantieri aperti. E’ molto giovane con un futuristico skyline degno di qualsiasi metropoli moderna. E la sua cultura millenaria, talmente diversa dalla nostra, è altrettanto ricca di fascino.

Dubai è una città che vuole stupire e ci riesce alla perfezione. Qui tutto è fuori misura, esagerato, persino i fuoristrada sono più grandi del solito. Non sono pochi i primati che vanta. Qui hanno sede il Burj Al Arab, il famoso hotel a sette stelle, il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, il Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo, per citarne solo alcuni. E’ impensabile muoversi a piedi in una città talmente estesa e dalla particolare urbanistica. Difatti ci si muove in taxi che fortunatamente è un mezzo low cost. In giro vedrete molti emiratini, anche giovani, indossare la divisa locale, bianca per gli uomini e nera per le donne.  Le tradizioni locali sono molto sentite nonostante la vocazione ultra moderna della città. Vedere emiratini lasciare tranquillamente in bellavista sul tavolo di un locale smartphone e portafogli per poi allontanarsi momentaneamente è molto frequente. Ciò non deve stupire perchè il forte senso civico, la fiducia e il rispetto nei confronti degli altri sono sentimenti molto radicati.

Di fatto la città non ha un centro vero e proprio, si sviluppa a macchie di leopardo. La parte più antica è Deira attorno a cui si è andata via via sviluppando la città. La parte moderna presenta tre zone di grande interesse:

  • Downtown Dubai, una zona di tendenza nata attorno al Burj Khalifa, al Dubai Mall e alle fontane danzanti.
  • Dubai Marina, con le sue spiagge e una magnifica zona pedonale, ideale per passeggiate al tramonto.
  • Souk Madinat Jumeirah, complesso con viste incantevoli sul Burj Al Arab formato da un souk ricostruito in stile arabo e da numerosi ristoranti.

Quando andare: Dubai è una destinazione fruibile tutto l’anno tranne forse nei mesi estivi di luglio e agosto quando le temperature si fanno bollenti e possono raggiungere i 50 gradi.

Se avete a disposizione una settimana potete fare anche delle escursioni nei dintorni, un safari nel deserto o assistere a una corsa di cammelli.

Related posts

17 thoughts on “Dubai, una città tra lusso e modernità”

Leave a Comment

venti + 10 =

Fai l\'operazione indicata *