Reader Interactions

Comments

  1. Vale Diarioinviaggio says

    Ciao Silvia,
    sono d’accordo con te soprattutto sul peso dei blogger… Ho trovato molta più attenzione ai blogger lo scorso anno, sia a livello organizzativo che per quanto riguarda i panel. Si è parlato molto di storytelling… Ma chi fa storytelling? Anche e soprattutto i blogger (cioè chi scrive online, su un blog).

    E’ stato bello partecipare al BTO perchè comunque ci sono sempre molti spunti interessanti che ti fanno venire nuove idee, ti tengono aggiornato, ti fanno capire se sei sulla buona strada o su quella sbagliata… ma a parte alcuni interventi VERAMENTE utili, ho trovato molta auto referenzialità, ripetizione di cose dette e ridette…
    Diciamo che sono contenta di aver partecipato, ma che sono rimasta un po’ delusa quest’anno, non ho trovato un plus rispetto all’anno scorso. Mia impressione perché ho sbagliato a scegliere a quali panel partecipare o è un sentimento comune ad altri?

    E poi… Mi sono a lungo guardata intorno perché speravo di conoscerti finalmente dopo 2 anni di “conoscenza online” e niente!! Non sono mica riuscita ad incontrarti… Peccato, spero ci siano presto altre occasioni!
    CIao
    Valentina

    • trippando says

      Vale! Mi dispiace un mondo non averti rintracciata… uff…
      Sulle cose dette e ridette, mi è sembrata opinione comune anche di altri. Io, non avendo partecipato alle edizioni precedenti, non posso esprimermi.
      Sulla mancata presenza, nei panel, della parola blogger, bisognerebbe aprire una questione a parte. Sicuramente noi abbiamo la “colpa” di non essere in grado di unirci, organizzarci e fare rete, nonostante i tentativi, però nel marasma di blogghini e blogghetti spero si riesca a vedere anche dall’esterno che c’è gente come noi che ci mette cuore e passione e che ne vuol fare una professione…

  2. iBlocNotes says

    Bello e interessante il tuo resoconto perchè ha raccolto il succo del problema, in Italia il turismo fa pochi numeri e invece potrebbe essere la forza tirante in questo momento di crisi. Di conseguenza tutto il suo indotto ne trae svantaggi. Io ci vivo e ci scrivi di turismo …..che tristezza amici miei vedere che si potrebbe fare molto ma molto di più !

  3. Gloria says

    Io a queste cose ho smesso di andare per i motivi che dici. Le cose che si sentono son sempre le stesse che chi fa “best practice” fa da sempre da solo. Spesso si racconta la scoperta dell’acqua calda che non porta tanto avanti chi avanti è già e e che invece cerca di tirare chi non si è ancora svegliato. E spesso come hai notato tu, la promozione che viene presentata a un evento che dovrebbe essere innovativo come questo è vecchia stantia. Comunque concordo, la cosa più bella sono gli incontri.

    • trippando says

      Mi fa piacere questo tuo parere, Gloria. Sennò mi sento un pesce fuori dall’acqua. Ed invece mi sa che sono quelli nell’acqua che sono senza branchie…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =

Fai l\'operazione indicata *