Egitto, quando andare. Alla ricerca del periodo migliore per visitare l’Egitto

L’Egitto è un paese dal clima prevalentemente desertico, con estati calde e inverni miti. Particolarmente indicata per gli amanti del caldo, la visita del paese risulterà piacevole anche ai più sensibili alle alte temperature se prima di programmare viaggi in Egitto si consulterà una guida, in modo da scegliere il periodo migliore e prendere i dovuti accorgimenti.
La fascia costiera settentrionale presenta un clima temperato, condizionato dalla presenza del Mar Mediterraneo. Questa fascia ha la piovosità più alta del paese, con precipitazioni abbastanza regolari, una bassa escursione termica e le temperature più fresche durante l’estate. Alessandria e Marsa Matruh, site sulla costa mediterranea, presentano queste caratteristiche climatiche. Man mano che si procede verso sud il clima si fa più secco.

Mappa dell'EgittoIl Cairo, capitale del paese, è sita all’inizio del delta del Nilo, in una seconda fascia climatica che comprende tutta la regione centrale del paese. In questa zona le precipitazioni sono molto più scarse rispetto al nord e si concentrano nei mesi invernali. Le temperature estive sono invece più alte della fascia settentrionale anche se le minime registrate in inverno sono inferiori a causa della maggiore escursione termica. Il cielo è sempre soleggiato con qualche piccola eccezione nei mesi più freddi.

piramidi egitto

La zona meridionale, che ingloba le città turistiche di Luxor e Assuan, presenta un clima del tutto desertico. Le piogge sono praticamente inesistenti e le temperature estive sfiorano i 50 gradi. Il clima è molto secco e l’escursione termica forte.
L’ultima fascia climatica è quella che comprende le coste del Mar Rosso e la penisola del Sinai, che ospita le note località turistiche di Hurghada, Sahl Hasheesh, Sharm el Sheykh. Essa è caratterizzata da un clima desertico mitigato, però, dalla presenza del mare. Le piogge sono rare ma l’escursione termica è ridotta. La temperatura dell’acqua del mare è estremamente invitante e va dai 22 °C di febbraio ai 29 °C di agosto.

Dopo questa breve e generale panoramica sul clima egiziano, vi daremo qualche suggerimento per aiutarvi a scegliere il periodo migliore per i vostri viaggi in Egitto, precisando che la scelta del periodo dipende dal tipo di viaggio che si vuole compiere.

Per una vacanza sul Mar Rosso, ad esempio, il periodo ideale va da fine febbraio a fine ottobre, anche se è preferibile evitare la forte calura di luglio e agosto.

Se invece si è interessati a viaggi di tipo culturale e si ha in programma di recarsi a Luxor, Assuan e Abu Simbel, sarà meglio optare per il periodo invernale così da fare meno fatica durante le escursioni nei diversi siti turistici.

In generale, è comunque meglio evitare in tutto il paese il mese di agosto, quando le temperature raggiungono le massime annuali.

Related posts

Leave a Comment

10 − cinque =

Fai l\'operazione indicata *