Expat in Svezia: i 10 primi suggerimenti…

Talvolta qualche amico mi chiede se prima di trasferirmi in Svezia mi fossi informata sulle abitudini, sul cibo, sulla situazione della Svezia in generale….insomma a cosa andavo incontro!

Intanto io la Svezia la frequento da più di 10 anni per lavoro; è vero che venire di tanto in tanto e stare in hotel, mangiare nei ristoranti, andare al lavoro e fare vita sociale con i colleghi non è proprio la stessa cosa se la si paragona al fatto di viverci 24h/7 in un proprio appartamento.

2014-03-17 07.28.49

Ecco allora che un po’ di informazioni sono necessarie; non nego di aver navigato un po’ su internet, ma la maggior parte delle “scoperte” le ho fatte vivendole. Iniziamo allora con 10 piccoli suggerimenti…

1. In inverno in casa, come anche in ufficio e in generale in tutti i locali pubblici si MUORE DAL CALDO! Non pensate di portarvi maglioni spessi della nonna, scatoloni di pile o calzettoni di lana, a meno che non decidiate di girare tutto il giorno per le strade e le campagne. Certamente all’aperto fa freddo, ma quando siete ben equipaggiati con stivali, berretto, sciarpa e guanti siete a cavallo!

2014-04-08 07.23.16-2

2. Il tempo qui cambia molto in fretta. Non ci sono montagne alte e la Svezia è piuttosto battuta dai venti, pertanto è molto probabile che il sole duri mezza giornata e poi lasci il posto alla pioggia e ad ai nuvoloni o viceversa. Siate sempre ben attrezzati per la pioggia…quando piove tanto armatevi di stivali di gomma (che userete per gli spostamenti, portandovi una borsina con le scarpe di ricambio) e di una giacca con il cappuccio. L’ombrello qui è piuttosto superfluo, soprattutto quelli pieghevoli…con il vento hanno davvero vita breve!

2014-04-17 17.56.57

3. A casa si sta sempre scalzi, o al massimo in ciabatte. Questo vale a casa propria ma anche (e soprattutto) a casa degli altri. Appena si entra in casa è buona norma togliersi le scarpe e rimanere con le calze. Se indossate calze di nylon ricordatevi sempre di portare con voi un paio di calzine corte da infilare appena toglierete il vostro tacco12 🙂

4. Non invadete lo spazio! Gli svedesi sono molto rispettosi dello spazio altrui e molto gelosi del proprio. Non avvicinatevi troppo quando parlate con loro e sul tram sedetevi accanto a qualcuno solamente se non ci sono altri posti liberi.

5. Siate PUNTUALI. Gli svedesi odiano il ritardo. Un solo minuto di ritardo per loro è quasi imperdonabile. Meglio essere un po’ in anticipo.

6. Essere un EARLY BIRD paga sempre. Qui le persone iniziano a lavorare molto presto al mattino; solitamente alle 7,30 buona parte delle persone è già alla propria scrivania. Il fatto di fermarsi in ufficio fino a tardi la sera non è contemplato, ma soprattutto non ti farà mai passare per “uno che dedica molto tempo al lavoro”.

7. Il CAFFE’ è una sorta di tradizione. Qui la FIKA (la pausa caffè) è davvero molto sentita. Spesso ci si trova per una fika con gli amici dopo il lavoro o durante il w.e. nei locali più carini. In ufficio, sovente, ci si ritrova tutti insieme a metà mattina e a metà pomeriggio per una pausa caffè e per chiacchierare del più e del meno.

8. Gli svedesi adorano l’ITALIA ed il cibo italiano. Un punto a nostro favore…se poi amate cucinare e date loro qualche ricetta da sperimentare li conquisterete facilmente. Per me è stato, e continua ad essere, uno scambio alla pari dato che adoro sperimentare nuove ricette, nuovi ingredienti e nuove tradizioni.

9. Non troverete VINO, BIRRA e LIQUORI nei supermercati. Quello che trovate lì è “alcool-free”, sappiatelo. In Svezia il monopolio sugli alcolici è statale e c’è una sola catena di negozi che vende vino, birra, sidro e alcolici : Systembolaget.

Butik_Systembolaget01

10. Gli svedesi amano il cibo in tubetti. Al supermercato troverete schiere di tubetti contenenti caviale, salse, formaggio spalmabile, patè ed ogni cibo che si possa “spremere”. Per me talvolta è piuttosto inquietante…

2014-05-02 11.55.45-1

Related posts

16 thoughts on “Expat in Svezia: i 10 primi suggerimenti…”

  1. Non avevo mai sentito parlare di cibo in tubetti, chissà perché lo amano così tanto! Penso sia abbastanza dura con quel clima, specialmente per le poche ore di sole durante l’inverno. Certo, d’altro canto ci sono anche parecchi pro!

  2. […] di nuovo qui con altri consigli, se intendete espatriare in Svezia. Nello scorso post ho iniziato con alcuni suggerimenti e dati di fatto che ho scoperto prima e durante la mia […]

Leave a Comment

5 × due =

Fai l\'operazione indicata *