Expo Rurale 2013: la campagna arriva in città!

IMG_1698
Quando entri all’Expo Rurale 2013, sei accolto da tanti spaventapasseri che si nascondono tra le balle di fieno. Poco più avanti alcuni ciuchini aspettano con il loro viso sconsolato che qualche bimbo gli vada a far compagnia. Poi ci sono anche i cavalli e le mucche, che a fine pomeriggio danno lezioni di mungitura. E se all’ora di merenda venisse fame, si può scegliere tra una bella fetta di pane toscano all’olio (toscano anche quello, ovviamente), oppure una marmellata biologica o un gelato dell’Associazione gelatai storici Fiorentini. Per chi vuol restare anche alla sera, le grigliate con la carne del Mugello saranno un valido aiuto anche per i genitori più affamati.
IMG_1711
Non siamo in una fattoria, ma in pieno centro a Firenze, all’interno della Fortezza da Basso dove nei giorni scorsi è andata in scena Expo Rurale, una delle fiere più belle ed interessanti che parlano della natura, della terra, dei suoi frutti e delle eccellenze toscane.

Anzitutto, una manifestazione free, senza biglietto d’ingresso. Una cosa non indifferente per invogliare famiglie e curiosi anche semplicemente a fare un giro senza dover per forza aprire il portafoglio. Anche perché, una volta all’interno, era abbastanza difficile non venire attirati dal Mercato della filiera corta, ricco di prodotti che gli agricoltori ed i piccoli produttori locali offrivano: dai formaggi freschissimi, alle marmellate fatte a mano, molti vini e olio extravergine, ma anche piante, pasta artigianale, conserve e biscotti. Oltre ad essere stata una vetrina interessante per poter conoscere e provare prodotti locali a Km0, la fiera è stata soprattutto un’occasione unica per imparare a conoscere meglio la terra: ciascuna area tematica (cerealicoltura, viticoltura, olivicoltura, pesca, fiori, foresta e bosco) offriva un ricco calendario di incontri, presentazioni, talvolta degustazioni o corsi davvero per tutti i gusti e per tutte le età e quasi sempre ad ingresso libero.
IMG_1736
Grande focus inoltre, sui più piccoli: perché se l’intento della fiera era anche quello di essere un momento educativo, i bambini avevano non a caso un ricco carnet di attività da poter scegliere.
IMG_1766
Indiscussa protagonista, la Regione Toscana, con un padiglione tutto per sè dove facevano bella mostra i prodotti dell’eccellenza del suo territorio, ma anche un affollatissimo angolo del pane Toscano dove veloci fornai sfornavano a ripetizione pane e schiacciata, ed una bella mostra su Pinocchio, dove le avventure del celebre burattino prendevano forma in bellissime terrecotte colorate.
IMG_1768IMG_1771
Il bilancio, per noi, non può essere che positivo: un modo divertente per passare una giornata vicino alla natura, dove sia i genitori che i bimbi potevano trovare occasioni per divertirsi,  e sopratutto, senza dover spendere una fortuna. Iniziamo il conto alla rovescia per la prossima edizione…

Related posts

3 thoughts on “Expo Rurale 2013: la campagna arriva in città!”

Leave a Comment

8 − 1 =

Fai l\'operazione indicata *