Reader Interactions

Comments

  1. polly674 says

    Mai fumato e ringraziando il cielo mai avuto compagni fumatori. Ma ancora ricordo quando si poteva fumare ovunque…quanto era sgradevole tornare a casa e sentirsi addosso l’odore acre del fumo!

  2. natascia baron says

    purtroppo ho fumato per alcuni anni e mi ricordo quando anch’io fumavo in treno, in auto (ho persino bruciato un sedile…) da più di un anno ho smesso e da un paio di mesi ha smesso anche il mio ragazzo e siamo felicissimi. Ora i tanti soldi che andavano via “in fumo” vengono usati x i viaggi!!!

  3. Ernesto de Matteis says

    Noi non fumatori incalliti ci han sempre dato dei razzisti.
    A noi.
    Ma dell’egoismo dei fumatori non s’è mai sentito parlare…
    Del male che fanno non solo ai loro polmoni, ma al dolore che provocano ai familiari, al servizio sanitario nazionale, a chi gli sta intorno.
    Perchè nessuno ha il coraggio di ripetere i numeri impietosi dei danni che fa il fumo.
    Non tutti sanno che 50.000 sono mediamente i morti annui per fumo, in Italia.
    Certo non sono gli 80.000 per alcool, ma sono 100 volte di più dei morti per droghe!!!
    Quindi, prima di dirvi di essere razzisti e settari, chi fuma si facesse un esame di coscienza: il libero arbitrio non ha nulla a che vedere con la dipendenza dalla stupidità…
    Poveri deboli e senza personalità, pedine in mano dei soliti noti senza scrupoli lobbisti del “m’arricchisco alle tue spalle.”
    Per questo continuo a non capire perchè si possa morire lentamente ed in modo costoso di sigarette in modo legale ed a vietare come appestate le cosiddette droghe.
    E lo dice un non fumatore che non si è mai drogato.
    Che convenga a qualcuno?
    Pace e e bene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − cinque =

Fai l\'operazione indicata *