[I Luoghi del Cuore] Parco Nazionale Bryce Canyon – Utah – America

Questo viaggio lo farei e rifarei mille volte nonostante sia una persona che non ama tornare nello stesso posto più volte perché trovo che sia giusto cambiare; è vero che non si vede sempre tutto del luogo in cui si va a soggiornare sia per poco sia per lungo tempo ma… al Parco Nazionale Bryce Canyon ci tornerei e ritornerei e ritornerei e…

Abbiamo organizzato la visita presso questo parco in occasione del viaggio di nozze, agosto 2008. Ci siamo disegnati il percorso, scelto i luoghi da visitare e le città in cui soggiornare per trascorrere 15 giorni indimenticabili; abbiamo visto luoghi fantastici, paesaggi unici ma quello che mi ha colpito il cuore lasciando un segno profondo è stato proprio questo Canyon. Mi ha lasciato a bocca aperta la partenza: dall’alto si vedeva un panorama che si estendeva per chilometri all’orizzonte; il cielo sembrava immenso e la terra sotto di noi sembrava non finire mai. Quanto saremmo dovuti scendere in profondità? Cosa si nascondeva lungo il percorso? Grandi rocce si alternavano a distese di piccole montagne rocciose dove solo ogni tanto sbucava dal terreno un albero dal sottile tronco che si allungava dentro la vallata e che si innalzava per centinaia di metri per cercare di arrivare a sbirciare fuori dalle rocce per vedere il sole.

Volete sapere la stranezza? Siamo partiti vestiti come non mai, coperti quasi fino al naso perché in cima c’era una temperatura fresca; lungo il percorso ci siano iniziati a scoprire: via il K-way, poi il maglione, poi la felpa per rimanere in maglietta a maniche corte. La strada non era certo una passeggiata, c’erano continui salite e discese impegnative che quindi ci hanno fatto salire la temperatura fino ad avere un gran caldo.
Giunti alla fine… un panorama fantastico. L’ultima salita ci faceva vedere un cielo azzurro e fatta l’ultima salita ci è apparso un panorama di rocce di un rosso acceso quasi da far male agli occhi.

Abbiamo vissuto emozioni uniche immersi nella natura; abbiamo visto rocce di un colore stupefacente che si alternavano al verde degli alberi e che andavano a contrastare con l’azzurro del cielo; abbiamo camminato moltissimo per chilometri ma la fatica non l’abbiamo mai sentita perché ciò che stavamo guardando era unico… peccato la lontananza e la difficoltà altrimenti partirei domani stesso per portarci i miei bambini, sarebbe anche per loro un’avventura unica.

Related posts

2 thoughts on “[I Luoghi del Cuore] Parco Nazionale Bryce Canyon – Utah – America”

  1. Bello è bello, Serena.
    Io però ho imparato a guardare sempre con gli occhi degli altri.
    E tu pensi che le cose che noi vediamo ogni giorno non facciano lo stesso effetto a chi viene da lì o da ambienti diversi da quello?
    Quando vai per la prima volta in un deserto, e poi trovi un’oasi.
    Quando vai su per una montagna, e poi c’è lì un bel rifugio, od un lago d’altura.
    Quando in mezzo al mare ti si apre un atollo con la barriera corallina.
    Quando in mezzo ai ghiacci hai degli sputafuoco ed aria calda e ti devi togliere il cappotto per il caldo.
    Tutto è relativo, diceva fratello Albert.
    Bisognerebbe ricominciare a vedere cogli occhi degli altri anche quello che abbiamo sotto casa.
    Lo apprezzeremmo di più…
    Comunque è una gran figata, confermo!!!
    Pace e bene…

  2. gabriella

    Che meraviglia!

Leave a Comment

12 + dodici =

Fai l\'operazione indicata *