I suggestivi scorci di Istanbul

Istanbul è una città immensa e può risultare difficile raggiungere un posto che ci si è prefissati di vedere, si rischia di perdersi facilmente e girare a vuoto. In una megalopoli come Istanbul girare con qualcuno del posto che conosce ogni angolo  di questa città può fare la differenza. Io vi consiglio una visita guidata con lacasadelladry. Che in più è anche un Bed &breakfast.

Istanbul offre tanti scorci meravigliosi. Anche questo può essere un modo per scoprire e apprezzare meglio la città.

Eyup e Pierre Loti Cafè

Il quartiere di Eyup è un pò distante da Sultanahmet, all’incirca bisogna calcolare 20 minuti di tragitto in taxi o bus. Vi si arriva con il battello o con il bus partendo da Eminonu. Nelle vicinanze si può visitare la moschea di Eyup e un piccolo mercatino con bancarelle che vendono soprattutto oggetti religiosi. Appena arrivati si può risalire a piedi la collina o prendere la teleferica che in 90 secondi porta direttamente al Caffè Pierre Loti, il caffè letterario intitolato al famoso scrittore francese. Una cosa abbastanza curiosa è che proprio sotto il caffè si trova un cimitero ed infatti se ci si sporge sono ben visibili le lapidi. Anche questo crea atmosfera. Il caffè Pierre Loti è rinomato per l’ incantevole panorama sul Corno D’oro. Ed effettivamente sedersi, bere un buon cay assaporando la tranquillità del luogo non ha prezzo.

Terrazza dell’Hamdi Restaurant

Questa invece è la vista che si gode dalla terrazza dell’Hamdi Restaurant. Questo ristorante si trova ad Eminonu, vicino alla Moschea Nuova ed è facilmente raggiungibile. Il ristorante è menzionato da molte guide (è il ristorante più famoso di Istanbul per mangiare il kebab) ma sinceramente posso dire che è un pò troppo affollato e poco caratteristico. Anche se si mangia discretamente lo consiglio più che altro per l’ottima vista.

Prenotando un tavolo sulla terrazza si ha una vista mozzafiato sul Bosforo e sul quartiere di Galata. Osservare dall’alto la brulicante vita quotidiana ti trasporta quasi in un’altra dimensione.

E da quassù non finiresti mai di guardarla.

Questi sono i miei scorci preferiti. Sono curiosa di conoscere i vostri.  

Related posts

2 thoughts on “I suggestivi scorci di Istanbul”

  1. […] Quello che cerco di offrirvi è qualcosa di alternativo, qualcosa di più umano e personale. Possiamo comunque andare a Santa Sofia e alla Moschea Blue, come no! Ma possiamo anche fare il giro di Fener e Balat, il Grand Bazaar con i consigli di chi ci compra e conosce ogni negozio e sa aiutarvi a trovare il meglio in mezzo ad una scelta troppo grande. Possiamo fare il giro nei dintorni di Taksim, dove ci sono i ristorantini e caffè piu moderni, i negozi di antiquariato e vintage, le gallerie d’arte, i giovanni alternativi, i musicisti, i bohemien. Possiamo fare un giro ad Eyup, a guardare uno dei posti di pellegrinaggio più importanti dell’Islam e prendere un caffè in alto, sulla collina, per poi scendere con una passeggiata tra le tombe e tornare con una piccola crociera sul Corno d’Oro…Possiamo fare un giro in Asia a bere un çay a Uskudar guardando da uno dei posti più semplici e più fantastici la piu bella vista di Istanbul… […]

Leave a Comment

4 × due =

Fai l\'operazione indicata *