Il meglio della Toscana per bambini con #CrescereInsieme

Come sapete, sono una mamma e sono in attesa di una nuova creatura (maschio!). Per un paio d’anni dalla nascita del Toparco siamo riusciti viaggiare “come prima di lui”, solo con ritmi più rallentati, approfittando molte volte dei suoi sonnellini per visitare musei che non lo avrebbero interessato. Tuttavia, da quando siamo diventati genitori, io ed il consorte abbiamo iniziato a prestare molta attenzione ai posti kids friendly. Ne siamo stati quasi costretti a Copenaghen, dove per questioni legislative legate alla sicurezza alcuni locali fanno accedere coi passeggini ed altri no. Di lì ci si è aperto un mondo: chi non gradisce i bambini, infatti, difficilmente avrà dei seggioloni a disposizione; per non parlare dei fasciatoi, che in Italia sono cosa davvero rara, mentre nel Nord Europa sono presenti in quasi tutti i musei statali e nella gran parte dei locali kids friendly.

Un’altra tappa saliente della mia vita da genitore è stata il viaggio a Stoccolma, dove mi sono divertita ad organizzare un programma misto, un po’ da adulti e un po’ da bambini, affiancando alle gite in battello nel Mago Maelaren e nel Mar Baltico, la visita del Museo Vasa, che ospita il battello vichingo affondato poche ore dopo la sua inaugurazione e ritrovato intatto dopo anni, lo Junibacken ed il mitico Museo Skansen, mete apprezzatissime dai più piccoli insieme all’Acquario e al Gruna Lund.

Il Nord Europa è veramente ben organizzato per le famiglie con bambini piccoli: lì tutti hanno da 2 a 5 figli ed è naturale trovare accoglienza, angoli gioco, menù baby, seggioloni e fasciatoi quasi ovunque. E a me si è aperto un mondo: per una famiglia che viaggia è fondamentale sapere se dove andrà potrà trovare servizi ed attrezzature per bambini e quali. È per questo che, una volta rientrata da Stoccolma, ho avuto l’idea di creare una app per visitare Stoccolma con i bambini.

Ma veniamo a noi. Al perché vi ho fatto tutto questo preambolo, che col titolo del post pare abbia poco a che fare.

crescere insieme con trippando

Tempo fa sono stata contattata per conto di Mukki per prendere parte ad un progetto che mi è subito parso molto interessante: raccontare il meglio della Toscana per bambini. Insieme ad altre mamme blogger ho iniziato a scrivere per il portale http://crescereinsieme.mukki.it/

Si tratta di racconti di mamme per altre mamme (o babbi o nonni), di esperienze vissute e testate in prima persona.

Noi blogger toscane siamo state invitate da Mukki a raccontare “il meglio della Toscana per bambini”, i  luoghi dove andiamo volentieri con i nsotri figli, quelli dove siamo sicuri di trovare divertimento per loro ed apertura nei loro confronti.

Perché tutto quel preambolo? Perché non è affatto banale, in Italia – e quandi anche in Toscana, trovare posti e strutture a misura di bambino. Tuttavia, affinando la ricerca come ogni buon genitore sa fare, io ed il consorte abbiamo, col tempo, trovato i nostri punti fermi, nella nostra zona, a cavallo tra Pisa e Livorno. E quelle che vi consiglierò sul portale CrescereInsieme di Mukki sono luoghi, attività, locali e località che frequentiamo abitualmente e che ci hanno colpito positivamente. Ve le racconterò con un’attenzione particolare per i più piccoli e con gli occhi che mi sono rimasti aperti dalla Scandinavia.

Sono certa che ai genitori toscani o in viaggio in Toscana tutte queste informazioni faranno molto comodo. Spero anche che qualche ristoratore o imprenditore si senta chiamato in causa e si illumini per mettere  un piccolo spazio giochi o un fasciatoio all’interno del proprio locale.

Se avete voglia di seguirmi in questa nuova avventura, tenete d’occhio l’hashtag #CrescereInsieme e seguite i canali social di Mukki ed il sito web del progetto CrescereInsieme: scoprirete la Toscana da un punto di vista diverso. E vi piacerà ancora di più!

Facebook: https://www.facebook.com/Mukki.Paginaufficiale?fref=ts

Twitter: https://twitter.com/TweetMukki

Instagram: https://instagram.com/mukkigram/

Sito web: http://crescereinsieme.mukki.it/

Ma non è finita qui: tutte le mamme toscane sono invitate a condividere i posti che amano frequentare insieme ai propri bimbi. Per loro sarà sufficiente cliccare su questo link, inserire i propri dati anagrafici ed un breve testo, corredato da una foto, riferito ad un luogo di cultura, di natura, ad un agriturismo, un ristorante o una spiaggia. Se verrà pubblicato, Mukki regalerà loro un buono Amazon da 50 euro. Niente male, vero?

Related posts

16 thoughts on “Il meglio della Toscana per bambini con #CrescereInsieme”

  1. Angela Loreti

    Per chi ha bimbi anche piccolissimi io consiglio le piscine termali Theia di Chianciano: fino a tre ani i bimbetti non pagano l’ingresso da tre ai 12 c’è un biglietto ridotto. La Terme di Chianciano per il prossimo anno annunciano la realizzazione di una speciale terme per bambini piccoli, dimensionata per loro con temperature adatte ed una vasca solo per loro per fare il bagno!

    1. trippando

      Ottimo consiglio. Grazie!

  2. […] Io, per esempio, tramite questo programma sono stata selezionata un paio di anni fa per il lancio di Crescere Insieme di Mukki, un bel […]

Leave a Comment

10 + 2 =

Fai l\'operazione indicata *