Il viaggio senza. Da Cerkasy a Ivano-Frankivsk.

Piove dal cielo.

Piove tutto, piovono tutti…

Biglietti A-R twQuesto racconto del viaggio di ritorno da Cerkasy a Ivano-Frankivsk ha una fondamentale peculiarità: è una storia di assenze…EDM_0066Manca il soggetto, che trovate al fondo del post del viaggio di andata su Girovagate…EDM_0069Ma manca la gente in generale.

Perchè il vuoto lasciato dalla consapevolezza di cosa stava accadendo, ci tolse il fiato, le parole, le lacrime…ScompartimentoEd il viaggio scorreva di conseguenza.

In silenzio, da soli, stanchi, affranti, dopo 3 giorni vissuti con così tante emozioni che ci avevano “spompato”, svuotato di energie fisiche ma sopratutto nervose: il matrimonio di Sasha e Mariana, la giornata nella casa della Felicità con nonna Polya, il viaggio in treno da Ivano-Frankivsk a Cerkasy con il distacco da Yaky…EDM_0077In mezzo ci fu Kyiv, ma Bilka ci riportò sulla terra, coi suoi sorrisi sarcastici…

Ed il temporale (e che temporale…) sottolineò ancor più la sensazione di vuoto, di diversità del prima e del dopo che stavamo vivendo…EDM_0153Il vuoto era anche nelle architetture industriali, sulle cartoline dal finestrino che al contrario del viaggio di andata avevano presentato luce, colori, verde, e parafrasato allegria, volontà, speranza…EDM_0154EDM_0155Nessun altra persona, nessuno che gioca, nessuno che parla.

EDM_0158Tutto quel brulicare di sensazioni positive, che raccontavano di un popolo operoso, buono, semplice del viaggio di andata svanirono nel buio di ciò che cominciavamo a vedere come la fredda, unica, vera verità.EDM_0160Improvviso, però, il sole decise di squarciare il buio dentro e fuori dal treno, dentro e fuori dalla realtà…EDM_0162EDM_0165tgChi siamo, noi, per lasciare che il mondo scivoli da solo, senza che il nostro Animo incida su quella che sarà la nostra vita? EDM_0181Ma, di contro, con quale pretesa pensiamo di poter cambiare una realtà infinitamente grande dalla posizione di infinitamente piccoli?EDM_0190Il cielo, quello sempre uguale ovunque, quella sera non aveva nulla da dire.
E si spense…EDM_0192Un altro giorno era trascorso, e nulla fu mai più come prima.

I miei 12 giorni in terra Ukraina stavano per terminare, ma cominciavo ad elaborare un pensiero che sempre più cercava di uscire, di urlare, di farsi sentire nel mondo, almeno nel mio. E fu così che decisi di raccontarvi di un matrimonio, di una famiglia, di un viaggio ma sopratutto di un popolo che vorrebbe vivere felice, tranqulllo, semplicemente di quello che ha. Null’altro che vivere in pace.

Tocca a noi, ora, aiutarli a farsi conoscere.

Cominciando da Ivan Franko, e la città che porta il suo nome…Biglietti 5 tram IFCon Amore.EDM_8440Perchè il cielo è uguale, ovunque tu vada.

Grazie agli Amici tuttiSponsors #2U4M

Related posts

11 thoughts on “Il viaggio senza. Da Cerkasy a Ivano-Frankivsk.”

Leave a Comment

uno × uno =

Fai l\'operazione indicata *