Intervista a Andrea Petroni, cuore e mente di VoloGratis

Oggi la Signora Trippando intervista Andrea Petroni, il signor VoloGratis, un bel personaggio. E con un progetto che a me entusiasma. Spero con questa intervista di poterlo aiutare a diffondere la voce. In Bocca al Lupo, Andrea…e buona lettura a tutti!!

  • Puoi raccontarci qualcosa su di te? Chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao Silvia, ciao amici di Trippando, io sono Andrea, sono nato e cresciuto a Roma e sono un musicista laureato in economia con la passione per i viaggi. In pratica tre cose totalmente differenti l’una dall’altra. Mi divido tra il lavoro di impiegato e qualche concerto o trasmissione tv come corista ma non appena posso prendo il mio trolley e parto in viaggio.

  • Quando hai iniziato a viaggiare e come ti sei appassionato ai viaggi?

La passione per i viaggi è nata fin da piccolino quando con i miei genitori partivamo da Roma in automobile e giravamo il Nord Italia, la Svizzera, l’Austria e la Germania. Si partiva in auto perchè in quel periodo mio padre aveva una gran paura di volare, cosa che gli ho fatto passare negli ultimi anni, ora anche lui è sempre in viaggio con mia madre!

  • Come è nata l’idea di condividere le tue esperienze di viaggio e consigli per viaggiare quasi gratis sul blog “VoloGratis”? 

 E’ nato tutto per caso quando i miei amici, increduli del fatto che giravo l’Europa con pochi euro, hanno iniziato a chiedermi di contattarli ogni qual volta scovavo un’offerta sensazionale o avevo una dritta da spifferargli. Un bel giorno, stanco di fare il giro delle telefonate e degli sms, mi son deciso di aprire una bacheca sul web dove tutti loro potessero accedervi in qualsiasi momento della giornata. E da quel giorno gli amici sono aumentati a dismisura! L’obiettivo di VoloGratis è proprio quello di aiutare a viaggiare di più spendendo il meno possibile. Il viaggiare è una delle cose più belle della vita e non deve essere appannaggio esclusivo dei ricchi.

  • Qual’è il viaggio e qual’è il luogo che più ti sono piaciuti?

La città che più amo in assoluto è Londra ma sono rimasto tanto colpito anche da Siviglia e da Praga. Il viaggio più bello fatto finora è stato in Scozia, Edimburgo è una città meravigliosa dove il tempo sembra si sia fermato ma i paesaggi delle Highlands sanno regalare delle emozioni indescrivibili.

  • Di cosa vai alla ricerca quando sei in un paese culturalmente diverso dal nostro?

La prima cosa che faccio non appena prenoto un viaggio è quella di ascoltare le musiche tradizionali della città o luogo che visiterò, la musica mi aiuta ad avvicinarmi  all’atmosfera che troverò una volta atterrato. In viaggio mi piace invece assaporare la diversità, mi piace confondermi con la gente del posto, mangiare i loro cibi, attenermi ai loro orari, alle loro regole…

  • Tra poco ti sposerai: dove andrai in viaggio di nozze?

Faremo un bel viaggio di tre settimane tra gli Stati Uniti toccando città come San Francisco, Los Angeles, Las Vegas e New York, parchi come Yosemite, Grand Canyon e Death Valley, per poi rilassarci nel mare caraibico di Antigua.

  • Ci racconti la tua idea del “viaggio di nozze sponsorizzato”?

Il Wedding Tour 2012 non è un vero e proprio viaggio sponsorizzato, non cerchiamo sponsors ma partners. La differenza tra le due cose, che apparentemente sembrano molto simili, è che gli sponsors sborsano soldi. Noi con questo progetto non cerchiamo denaro ma solo partners che in cambio di prestazioni che possono essere ad esempio notti in hotel, cene, escursioni, servizi, oggetti da viaggio e chi più ne ha più ne metta, otterranno in cambio tanta visibilità. Sarà difficile riuscirci ma ce la sto mettendo tutta, al massimo posso dire di averci provato.

  • Pensi che cambierai modo di viaggiare dopo sposato?

Penso proprio di no, adoro l’organizzazione “fai da te”, mi da una soddisfazione incredibile!

  • Quali saranno le mete che sceglierai con la fede al dito?

Sogno di visitare Cuba, la Lapponia, l’Oriente….ma non mancheranno di certo i miei weekend europei rigorosamente low cost!

Related posts

11 thoughts on “Intervista a Andrea Petroni, cuore e mente di VoloGratis”

  1. […] Ringraziamo di cuore la signora Trippando e se volete leggere l’intervista collegatevi a questo link. […]

  2. Bellissima l’idea!!!!

  3. […] sponsor. O, come ben dice Signor VoloGratis circa il suo viaggio di nozze, cerca partner. Hai un hotel, un ostello, un ristorante, un campeggio? Vuoi che venga recensito con […]

  4. Bravissimo e se te lo dice una wedding planner….

    1. Simona, Andrea potrebbe essere un “case study” anche per te!!

      1. Infatti è tutto molto interessante, dovrei parlarci…

        1. puoi contattarlo su fb…è davvero un portento!!

  5. Già sentito, già contattato, già usato, già consigliato.
    Ed il suo progetto-viaggio di nozze è intrigante antropologicamente.
    Bravo bravo bravo Andrea.
    Onorato di essere tuo simile…
    Continuerò a seguirti, hai tanto l’aria di essere un bell’esempio di essere umano.
    Ed auguri, visto che ci son passato di fresco anch’io…
    Pace e bene…

  6. […] sono diventata matta a vedere come fare per non assicurarmi. E ringrazio l’assistenza di Andrea di VoloGratis per avermi aiutato “in diretta”. Senza di lui, sarei ancora adesso lì a […]

Leave a Comment

1 × tre =

Fai l\'operazione indicata *