Ischia – I sentieri dell’Isola Verde

Avete mai pensato ad una vacanza ad Ischia? E avete mai pensato che una vacanza ad Ischia può essere anche un vacanza attiva, all’insegna del trekking per i sentieri dell’Isola Verde? Ce li racconta Emanuele… vi piaceranno!

Ischia è molto di più che una “semplice” località balneare. Del resto “Isola Verde”, l’altro appellativo con cui è conosciuta nel mondo, spiega anche il perché: boschi, pinete e una rigogliosa macchia mediterranea, che in molti casi raggiunge dimensioni arboree, “raccontano” i prodigi della natura vulcanica dell’isola più grande del Golfo di Napoli.

Certo, il turismo ha inciso profondamente sull’ambiente, però sono ancora tante le escursioni possibili, come ben sanno i volitivi turisti tedeschi che si incontrano per i boschi dell’isola.

escursione

Da qualche anno, però, nei sei comuni in cui è diviso amministrativamente il territorio e, ancor di più, in molti operatori del turismo, c’è la consapevolezza di dover valorizzare l’intera fascia pedemontana dell’isola, in modo da attrarre nuovi, importanti segmenti turistici, proteggendo allo stesso tempo il paesaggio, in scia a un nuovo modello di sviluppo improntato  sul valore civico ed economico della sostenibilità ambientale.

fiaiano

Ha cominciato nel 2002 il comune di Barano d’Ischia, ripristinando quattro itinerari – rinominati “Sentieri della lucertola” – dall’elevato valore naturalistico. Un’iniziativa che ha consentito a una platea più ampia di turisti e residenti di conoscere, ad esempio, il percorso bellissimo che dalla Fonte di Buceto, una sorgente d’acqua che ha garantito per secoli l’approvvigionamento idrico di Ischia Ponte, porta fino a Buonopane, nei pressi dell’altrettanto celebre Fonte di Nitrodi, un’altra antichissima sorgente, la salubrità delle cui acque è stata ufficialmente riconosciuta nel 2003 dal Ministero dell’Ambiente con apposito decreto.

bosco-maddalena

Ma le escursioni a Ischia sono davvero tante. Tra le altre segnaliamo i sentieri di Panza, (frazione del comune di Forio), ripristinati nel 2012 dall’omonima ProLoco. Il Monte di Panza, la Baia della Pelara e la Bocca di Tifeo, quest’ultima una fumarola che “sputa” vapore dalla pancia del Monte Epomeo, sono tre percorsi che non presentano grosse difficoltà, se non le precauzioni normalmente in uso tra gli amanti del trekking.

Ancora, il bosco della Falanga. Sei ettari di castagni a quasi 600 metri sul livello del mare, con numerose tracce dell’antica architettura rupestre dell’isola: cellai; cisterne per la raccolta dell’acqua piovana; fosse per la raccolta della grandine e della neve, tutte rigorosamente scavate a mano nel caratteristico tufo verde del Monte Epomeo, il gigante buono dell’isola d’Ischia. La vetta, a 789 metri sul livello del mare offre un panorama da togliere il fiato con la contemporanea vista di Capri, la penisola sorrentina, i Monti Lattari, il Circeo e, naturalmente, l’intero periplo dell’isola d’Ischia.

case-pietra

Insomma, Ischia è un’isola tutta da scoprire, magari in primavera quando l’afa non è eccessiva, o pure in estate, tra un bagno e un altro, chiaramente evitando le ore più calde della giornata.

Una buona base di appoggio per le vostre escursioni alla scoperta dell’”isola Verde” sono senza dubbio gli Hotel a Forio. Pronto Ischia Hotels è l’agenzia cui rivolgervi per scegliere la sistemazione che più fa al caso vostro.

Related posts

7 thoughts on “Ischia – I sentieri dell’Isola Verde”

  1. Eugenia

    Bellissima isola, ricordi di vacanze passate ma scoprendo solo i centri benessere ed il mare…sarà il caso di conoscere anche questa essenza di isola!

  2. Bella Ischia!! Mi hai dato un ottimo spunto per un prossimo post su Ischia nel mio blog 😉

  3. Ho trascorso una delle più belle vacanze con la mia famiglia ad ischia. Ho preferito alloggiare in questo hotel perché molto vicino alla spiaggia. Accoglienza top e servizi eccellenti.
    Passare le Vacanze a Ischia significa approfittare delle sue splendide opportunità. Il mare, certo, ma non solo. L’isola d’Ischia è ricca di storia, si sviluppa nell’interno con una natura rigogliosa e offre mille occasioni di svago e di relax. I Greci antichi, che la sapevano lunga, impiantarono a Ischia i primi vigneti e per primi hanno goduto delle fonti termali. Qui il piacere di vivere e sentirsi bene, è una tradizione ancora attuale.

Leave a Comment

5 × 2 =

Fai l\'operazione indicata *