Reader Interactions

Comments

  1. polly674 says

    I bicchierini sono bellissimi! Ne ho coprato un set da portare a casa 🙂
    Cmq a me piace tantissimo anche il caffè turco. Adry, dovresti spiegare anche quello in un prossimo post : da catrame a caffè 😉

    • silviaceriegi says

      il tè turco mi affascina un mondo (come la turchia, del resto!)… il caffè turco l’ho bevuto a mostar, l’avamposto turco in bosnia-erzegovina… mi unisco al tuo appello, Paola: Adri, ci racconti anche il caffè turcoooooo????

      • Dora says

        Ciao Silvia,
        io adoro la Turchia… ci son stata 2 volte e la scorsa estate dovevamo tornarci ma è arrivato Enea!! Vorrà dire che torneremo con lui:
        La turchia è propio bella, ricca di storia,paesaggi stupendi e gente molto ospitale;ideale come viaggio per famiglia.Il tè è una pausa stupenda da gustarsi in ogni occasione in qualsiasi luogo dove ti trovi;è come sentirsi a casa… Il nostro posto preferito dove berlo è la Cappadocia:un paridiso di pace immerso nella storia.Io adoro quello al limone. Istanbul poi è affascinante…. Vacci appena puoi!

  2. Patatofriendly says

    La Turchia mi ha stregata, forse perché Istanbul è stata la meta del primo we romantico col mio maritino…;)
    E che bella la spiegazione ma…ci spieghi anche qualcosa sulla bevanda calda, bianca a base di tapioca che si beve a Istanbul?(non mi ricordo il nome…com’era???pero’ buoooonaaaaa!!!)
    Fra
    ps mi unisco a chi in Turchia ha tanta voglia di tornare!!!speriamo presto!!!!

  3. Ernesto de Matteis says

    Io adoro il tè, tea, tchai, Adry.
    Sin da bimbo, con le mie intolleranze al latte, mia madre si vide costretta ad alimentarmi con i biscotti sciolti nel biberon acqua e tea…
    Poi, da grande, è subentrata la conoscenza, la consapevolezza, il consumo ragionato, oculato.
    Si beve ancor troppo poco tea verde in Italia e poco tea buono in generale, a vantaggio di caffè e bibite inenarrabili, ma la cultura e la tradizione è difficile da modificare…
    Io la Turchia la conosco per averla studiata e agognata attraverso i miti storici.
    Senza tralasciare Hierapolis/Pamukkalè che più volte ho sfiorato…
    Ma, come Emilio Salgari insegna, anche grazie a te, ci son già stato innumerevoli volte…
    Pace e bene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 1 =

Fai l\'operazione indicata *