La moschea di Sheikh Zayed ad Abu Dhabi

IMG_0456

Una delle meraviglie di Abu Dhabi è la candida e maestosa moschea di Sheikh Zayed. una fra le più grandi al mondo e la più grande degli emirati arabi. La moschea può contenere 40.000 fedeli ed è intitolata allo sceicco Zayed bin Sultan Al Nayhan, primo presidente degli emirati arabi e fondatore della moschea. Il suo profilo grandioso, il candore del bianco quasi accecante, i marmi, le pietre preziose e l’oro suggestionano e colpiscono il visitatore. Il bianco è un colore scelto non a caso, infatti simbolizza la purezza e la pietà. Le linee semplici ed armoniose dell’esterno non lasciano lontanamente immaginare cosa si cela all’interno della moschea. Ma siamo negli emirati arabi e qui le cose o si fanno in grande o non si fanno proprio. L’interno è molto sfarzoso ed è impreziosito dall’uso massiccio dell’oro, da ricami floreali sui tappeti e sulle mura, da splendidi e preziosissimi lampadari.

IMG_0450

IMG_0454

Ma sveliamo un pò di numeri e primati. Nella moschea si può camminare sul tappeto più grande del mondo, fatto a mano e realizzato da un artista iraniano. Più di 1000 colonne dai capitelli dorati e 82 candide cupole, molte delle quali terminano con un puntale d’oro massiccio, concorrono a disegnare il profilo surreale della moschea. Sette candelabri in oro, vetro e cristalli swarovski adornano la moschea più grande e bella degli emirati, compreso il lampadario più grande del mondo, completamente ricoperto d’oro, il cui peso supera le 12 tonnellate. All’esterno la moschea si specchia nelle piscine che ne riflettono la bellezza.

IMG_0554

IMG_0551

Cosa indossare per visitare la moschea

Per entrare ci vuole un abbigliamento adeguato con braccia e gambe coperte. Le donne devono usare delle accortezze in più, devono indossare l’abaya e un velo per la testa che si possono noleggiare presso la moschea. Il passaporto è il documento che dovrete esibire per ottenere in prestito l’abaya e il velo. Come in qualsiasi moschea, prima di entrare, bisogna togliersi le scarpe.

IMG_0504

IMG_0511

Quando visitare la moschea

La moschea è aperta al pubblico dalle 9 del mattino alle 10 di sera, rimane chiusa nelle ore riservate alla preghiera e il venerdì mattina. L’ingresso è gratuito e c’è la possibilità di partecipare a delle visite guidate gratuite in inglese che si tengono in alcune ore. Il consiglio che vi do è di visitarla due volte, la mattina e al tramonto, quando gli ultimi raggi del sole si abbassano sull’orizzonte e un complesso sistema di luci notturne illumina la moschea.

Un perfetto connubio tra architettura e spiritualità!

Related posts

10 thoughts on “La moschea di Sheikh Zayed ad Abu Dhabi”

  1. Prestito Testimonianza

    Sono la signore Maria Zucchi io sono alla ricerca di prestito di denaro da molti mesi. Ma fortunatamente ho visto prove fatte da molte persone sul sig. Pierluigi, così la ho contattata per ottenere il mio prestito dell’importo di 70.000€ per regolare i miei debiti e realizzare il mio progetto. C è con il signore. Pierluigi che la vita, il mio sorrida nuovamente è signore de cuore semplice e molto comprensivo. Ecco sono posta elettronica. pvisentin906@gmail.com

  2. […] il capo, le spalle, le braccia e le gambe e togliersi le scarpe quando si entra. Ad esempio nella moschea di Sheikh Zayed di Abu Dhabi, c’è la possibilità di noleggiare gratuitamente un’abaya e un velo nero per poter […]

Leave a Comment

3 − due =

Fai l\'operazione indicata *