Reader Interactions

Comments

  1. silviaceriegi says

    Andrea, Amina mi ha battuto sul tempo. Il primo commento volevo fartelo io. Grazie. Grazie per un articolo così bello e appassionato. Grazie per parlare della Thailandia con così tanto amore. Dal tuo blog e da quelli degli altri. Su questo spazio sei sempre il benvenuto. Io sono una curiosa cronica e scoprire cose interessanti mi entusiasma. E poi… la seta… come fa a non piacere alle donne? Ti aspettiamo presto, continua a vivere belle esperienze da raccontarci!

    • andreainthailandia says

      Grazie Claudia

      🙂

      Immagino che qualcuno si possa prima o poi anche stancare del mio parlare sempre di come la Thailandia possa cambiare il modo di vedere le cose… Grazie per il supporto… con 8000 km di distanza serve proprio!

  2. anna says

    Ciao Silvia,
    mi è dispiaciuto leggere che una viaggiatrice come te, non ha mai pensato alla Thailandia visto che conosci Andrea e quindi anch’io tramite il tuo blog sarei ben orgogliosa di darti una mano ad organizzare un viaggio in questa terra a me cara.
    E’ stato uno dei viaggi piu’ belli ed affascinanti che abbia mai fatto zaino in spalla! Per un l’ho girata in largo e lungo e non ho parole per descriverla, stupenda e dir poco. Quindi propongo di chiedere scusa organizzando immediatamente un viaggio io mi offro di accompagnarti.
    In merito ad Andrea di potrei chiedere se è possibile acquistare tramite i tuoi amici le pashimine in seta? Io l’altra volta ne ho portate via un po’ e siccome mi riscaldano la cervicale durante i grigi mesi invernali avrei intenzione di comprarne ancora.
    Un saluto a tutti e mi raccomando Andrea aspettaci…………..

    Ciao Anna

    • andreainthailandia says

      Recentemente mi imbatto spesso in persone che rimangono affascinate girando la Thailandia per un “mese” (?) -manca nel tuo commento illalsso di tempo che sei stata qui-

      …e pensare che io sono arrivato qui per un mese di vacanza e mai avrei pensato di trasferirmici poi un periodo così lungo…

      La mamma di Noom produce teli non rifiniti che poi eventualmente puoi tagliare e rifinire a pashmine… se ti interessa faccio le foto dei teli che ha già finito e faccio sapere i prezzi… ok?

    • andreainthailandia says

      Sarebbe bello dedicarsi ad organizzare tour delle zone non turistiche della Thailandia…ma il rischio è farle diventare turistiche… lascio il compito ad una generazione successiva e mi godo in segreto certi angoli di paradiso 😛

      • anna says

        Si hai perfettamente ragione, infatti io nel viaggio avevo prenotato un trekking al nord con una guida locale e nonostante non avessi voluto il pick up si è fermato portando dei tedeschi che facevano parte del gruppo al villaggio delle donne Giraffe, una vera tristezza!!!!!!!! cmq il nord e la parte centrale soprattutto ai confini con la combogia uno spettacolo unico. Inoltre sono rimasta affascinata dal sito di Phi Mai dove ho noleggiato una bici e mi sono dilettata nell’escursione. Per i teli fammi sapere grazie. Anna
        p.s. buon per te che ti sei trasferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 2 =

Fai l\'operazione indicata *