La Storia di Viareggio dalla Preistoria ai giorni nostri: libro e presentazione

Se oltre a leggermi su queste pagine mi seguite anche sui social (se non lo fate già, potete recuperare qui e qui!), sapete che io amo la Versilia. Viareggio, in particolare. Sì, lo so, sono nata a Pisa e vivo da sempre a sette chilometri dalla Torre, ma a livello di distanza in auto, considerati i tempi per trovare parcheggio, mi considero a mezza strada tra Pisa e Viareggio. E, dovendo scegliere, la mia auto punta sempre in direzione Viareggio. Sarà per il mare. Sarà per la gente che ha il Carnevale nel sangue.

Mare e Carnevale. Forse sono queste, adesso, le due cose più famose di Viareggio. Una in estate e una in inverno, anche se a me Viareggio piace tutto l’anno: chi c’era lo scorso sabato a fare Blogging Breakfast ha goduto di un sole straordinario e Viareggio, col sole… Non mi fate aggiungere altro, che oggi non sto scrivendo di viaggi, ma di libri. Sì, un libro per il quale un amico “è scomparso per un po’ di mesi”. L’amico è Marco Pomella, giornalista, che ha curato il volume “La Storia di Viareggio, dalla preistoria ai giorni nostri“, edito da Typimedia. Marco è scomparso non solo per scrivere, ma, soprattutto, per fare ricerche, che hanno portato allo scoperto un lungo e grande passato di Viareggio, che è stato raccolto in dieci capitoli, che conducono la Città del Carnevale dalla preistoria all’attualità.

Dieci capitoli che mostrano il cambiamento e l’evoluzione di quella che adesso è una città di mare, ma che nel corso dei secoli ha visto muovere i passi degli uomini del Paleolitico, degli etruschi e dei romani, ha subito attacchi dei pirati e si è evoluta, fino a raggiungere la città che tutti conosciamo, grazie anche alla presenza di grandi personaggi, come Maria Luisa di Borbone, che volle la costruzione della prima darsena, di Carlo Ludovico, che dette il via al primo stabilimento balneare, del poeta Shelley, che qui morì dopo un tremendo naufragio, del compositore Giacomo Puccini, che elesse Torre del Lago come sua residenza.

Il libro racconta la storia di Viareggio attraverso le grandi storie e i protagonisti della città, sempre con il mare, immancabile, a fare da sfondo.

La Storia di Viareggio, dalla preistoria ai giorni nostri è ancora caldo di stampa e sarà presentato al Caffè Margherita, che da solo vale una visita a Viareggio, venerdì 16 novembre 2018 alle 16.00. Con Marco Pomella ci saranno il vice direttore de Il Tirreno, Fabrizio Brancoli, l’inviato di Repubblica Fabio Tonacci e l’editore, Luigi Carletti.

Io ci sarò. Ci vediamo là?

Related posts

1 thought on “La Storia di Viareggio dalla Preistoria ai giorni nostri: libro e presentazione”

  1. […] La Storia di Viareggio dalla Preistoria ai giorni nostri: libro e presentazione […]

Leave a Comment

tre × 5 =

Fai l\'operazione indicata *