Le perle della Slovenia – Parte I: cosa vedere a Ptuj

Era da tempo che desideravo visitare la Slovenia e quando mi hanno proposto di partecipare al blog tour the pearls of Slovenia, ho colto l’opportunità al volo. Vado spesso a Trieste perché è una delle mie città preferite e, per mia fortuna, ho lì degli amici che mi consentono di tornarci quando voglio. E’ proprio con loro che mi era capitato di “allungarmi” oltre confine e raggiungere la vicina Slovenia per assaggiare la sua buona cucina di montagna. Ho girato un po’ in lungo ed in largo anche l’Austria, altro Paese che mi incanta. Perciò, la Slovenia era il tassello mancante e così sono partita!

IMG_4450

Posso anticiparvi che le mie aspettative sono state ampiamente superate dall’esperienza che sto per raccontarvi.

La prima cosa che mi colpisce è la cordialità degli sloveni. Ho avuto più volte modo di apprezzare l’ospitalità dei croati e devo dire che anche i loro vicini ci sanno proprio fare. Appena superato il confine ci siamo fermati a Vipava per un pranzo caldo a base di jota, una minestra di fagioli, crauti e patate. l’avete mai assaggiata? Buonissima! Poi, Karolina Kobal ci ha aperto le porte di casa sua, o meglio della sua cantina, per farci assaggiare vino, prosciutto, formaggio e le castagne più buone che abbia mai mangiato. Casa Kobal in estate si trasforma in un piccolo e grazioso Camping, inseritelo tra i vostri POI nel prossimo viaggio in Slovenia, è una vera chicca!

IMG_4459

Karolina è una giovane mamma dalla simpatia unica, il suo sorriso è stato talmente coinvolgente che in meno di cinque minuti ci siamo ritrovate a intonare improbabili canzoni napoletane, come vecchi amici. devo dire che questo brindisi di benvenuto ha contribuito all’affiatamento del gruppo e all’umore goliardico del resto del tour.

Di brindisi ce ne sono stati altri, molti altri. La Slovenia, con il clima mediterraneo della valle di Vipava, è una terra ideale per la coltivazione della vite e da sempre produce vini eccellenti. Tra le varietà autoctone sono rinomate lo Zelen e la Pinela. Se passate di qui, fermatevi all’ufficio del turismo di Vipava, potrete visitare la loro cantina per una degustazione. Scoprirete così quali sono i vostri vini preferiti, dove trovarli e come comprarli.

IMG_4441

Anche gli antichi romani pare apprezzassero particolarmente questo territorio e loro si che di certe cose se ne intendevano. Nel 69 A.C. Vespasiano fu eletto imperatore nella città di Ptuj, una delle più antiche della Slovenia, risalente addirittura al paleolitico. Da allora la cultura dei bagni termali e della cura del corpo, tanto importante nella vita romana, si è radicata anche qui.

IMG_4476

Oggi la Slovenia è una delle top destination in Europa per le cure termali e i trattamenti SPA. Secondo voi potevamo farceli mancare? Assolutamente no! Infatti, dopo le sei ore di viaggio in macchina per raggiungere Ptuj da Milano, ci hanno accolti al Grand Hotel Primus con un centrifugato ed un bel massaggio rigenerante. Questo Hotel in stile romano, dotato di un’ampia zona wellness, con piscine termali, sauna, hammam e centro estetico è l’ideale per una vacanza rigenerante.

IMG_4469

Dopo il massaggio e la sauna, ci è stata riservata una sorpresa incredibile: ci hanno fatto indossare dei simpatici costumi romani e ci hanno accompagnati in una saletta riservata, con piscina privata, completamente allestita in tema romano, nella quale la tavola imbandita, un antico vino cotto, dal sapore dolce e la musica ci hanno fatto compagnia  sino a tardi. L’esperienza è stata molto simpatica e sicuramente insolita, potreste provarla con gli amici, magari per festeggiare qualche occasione particolare come un compleanno o un addio al nubilato/celibato.

IMG_4588

Ptuj è una cittadina pittoresca che sorge tra il fiume Drava ed il lago di Ptuj, ai piedi di una collina, sovrastata dall’antico castello.  Posizionata strategicamente tra Croazia, Austria ed Ungheria, è un’ottima base per visitare la zona anche oltre confine. Gli appassionati di sci, saranno felici di sapere che dista appena trenta minuti di auto da Maribor, città della cultura 2012 ed importante tappa delle gare di Coppa del Mondo di sci.

Per gli amanti di questo sport come me, ho una bella sorpresa svelerò molto preso, intanto preparatevi alla parte II de “le perle della Slovenia”.

IMG_4648

Qualche indirizzo interessante a Ptuj (non solo food and drink):

  • Ptuj Vinery, potrete prenotare il vostro tour con degustazione in una cantina vecchia ben 777 anni.
  • Muzikafe, non un semplice caffè, ma un vero e proprio centro culturale. Anche b&b.
  • Sabina Hamersak, un atelier dove trovare colorate ed insolite creazioni.
  • Zoran Trop, un punto di riferimento per l’antiquariato a Ptuj.
  • Srecko Molk, un designer che crea bellissimi gioielli in legno e li espone in un palazzo comunale dedicato ai giovani creativi.

IMG_4626

IMG_4615

Vi piacerebbe vincere un weekend in Slovenia? Bene, allora partecipate a questo contest: http://www.sava-hotels-resorts.com/it/mens-sana-in-corpore-sano: votatemi ed avrete la possibilità di trascorrere anche voi un piacevole fine settimana in uno degli Hotel Sava che preferite! In bocca al lupo!!

Testo e foto di Tania de Cesare

 

 

 

 

Related posts

9 thoughts on “Le perle della Slovenia – Parte I: cosa vedere a Ptuj”

  1. […] mio viaggio in Slovenia continua e dopo avervi parlato delle due perle, Ptuj e Bled, oggi vi accompagno alla scoperta del Castello di Predjama e delle grotte di […]

  2. […] nostro tour in Slovenia continua verso Bled, uno dei luoghi più romantici e suggestivi in Europa. Avevo preso le mie […]

  3. […] mio viaggio in Slovenia continua e dopo avervi parlato delle due perle, Ptuj e Bled, oggi vi accompagno alla scoperta del Castello di Predjama e delle grotte di […]

Leave a Comment

3 × 5 =

Fai l\'operazione indicata *