Alla scoperta di Lecco e del suo lungolago

Lecco

Lecco è una città che adoro particolarmente e che sto riscoprendo piano, piano. E’ da visitare in tutte le stagioni ma mi raccomando, se non vi piace il vento, informatevi sulle condizioni meteo prima di andarci!

lecco panorama

Le giornate migliori sono quelle di settembre, quando non fa ancora troppo freddo, il cielo è terso e sul lago c’è anche qualche onda. Volendo in lontananza si possono già scorgere le prime cime innevate. E’ un tripudio di colori.

Lecco si trova sulla punta della diramazione destra del Lario o Lago di Como, immersa in una vallata, circondata dalle montagne, ricca di rievocazioni storiche con tanto di percorsi manzoniani.

E’ facilmente raggiungibile in macchina oppure in treno. La stazione è in centro, a poche centinaia di metri dal lungolago.

L’unica nota dolente sono i parcheggi. Ce ne sono, ma sono sempre abbastanza affollati.

La prima cosa da vedere a Lecco è sicuramente il lungolago: perfetto per una bella passeggiata romantica oppure anche con i bimbi. Parte infatti (lato canottieri) con un grande parco giochi appena messo a nuovo con una giorstrina dei cavalli. Prosegue attrezzato con panchine bar e una vista incredibile su Bellagio.

lungolago lecco

Circa a metà del lungolago c’è la banchina per i battelli: qui trovate informazioni per poter raggiungere gli altri paesi del lago.

Il sacchetto di pane secco non deve mai mancare! Anatre, cigni, gallinelle d’acqua ed altri piccoli pennuti ve ne saranno grati.

Lecco cigni

Attraversando la strada ci si ritrova direttamente nel centro chiuso al traffico in piazza Mario Cermenati, con l’omonima statua e la Basilica di San Nicolò sulla sinistra.

lecco campanileProseguendo in piazza 20 settembre, si possono trovare diversi ristorantini bar dove mangiare qualche cosa di veloce, anche con i bimbi. Vi consiglio la gelateria Grom.

Il centro di Lecco è fornitissimo di panetterie che fanno focacce, pizze e altro a poco prezzo, quindi con la bella stagione il consiglio è di portarsi i panini o prendere qualche cosa in queste panetterie e andare a mangiare sulle panchine del lungolago o vicino al parcogiochi.

A metà di via Cavour, la via che collega la stazione con il centro, c’è l’Isolago, una galleria di negozi con bar.

Per una mezza giornata tra negozi e lago questo è quanto. Per chi volesse approfondire le meraviglie nascoste ecco alcuni link che fanno al caso vostro:

– APT lecco
– Guida del lago Como e Lecco
– Lecco Città Manzoniana

Se volete passare una giornata balneare vi consiglio il lido di Mandello del Lario. Ha un grande parco giochi appena rimesso a nuovo, inserito in un “boschetto o pinetina” e un vero e proprio lido attrezzato. (io non faccio il bagno nel lago ma x chi volesse è balneabile).

Related posts

1 thought on “Alla scoperta di Lecco e del suo lungolago”

  1. […] Alla scoperta di Lecco e del suo lungolago […]

Leave a Comment

20 − 15 =

Fai l\'operazione indicata *