Dalla Maremma selvaggia: Eugenia Cerulli

Mi chiamo Eugenia Cerulli e lavoro nel settore della promozione territoriale. Ho lavorato nell’Agenzia di Promozione Turistica della mia provincia fino che la Regione ha deciso di chiuderla…purtroppo!

Non ci vedo più dalla fame

Ma non è mio volere trarne giudizi per cui, senza tante lamentele, ho cercato di mettere a frutto le mie competenze e conoscenze. Al momento collaboro alla stesura di testi di libri sul territorio, ai contenuti di un portale culturale ed enogastronomico e alla diffusione social di informazioni, sempre sulla Maremma.

Sono amante dei viaggi e adoro scrivere quaderni di viaggio che riempio di scontrini fiscali, biglietti aerei, metro, biglietti di musei…proprio come si usava una volta.

Quello che, però, mi piacerebbe fare è farvi conoscere la terra in cui vivo, la Maremma, terra selvaggia ed affascinante, della quale sono ancora sconosciute tantissime cose di cui è ricca.

IMG_0115

Mi piacerebbe farvi scoprire le sue leggende, la sua natura selvaggia, l’affascinante mondo dei suoi borghi medievali, la montagna ed il mare che ne fanno parte e le gustosissime ricette che la rendono famosa, tutto attraverso i miei racconti.

Spero che vi unirete a me in questo lungo viaggio!

Related posts

4 thoughts on “Dalla Maremma selvaggia: Eugenia Cerulli”

    1. eugeniacer

      Grazie! Spero di poter far conoscere la Maremma quale essa è; un territorio…quasi felino per quanto indipendente e selvaggio ma bellissimo e ricco di cose da fare e vedere.

  1. Benvenuta nella grande famiglia Trippando.
    Aspettiamo il tuo punto di vista per conoscere la Maremma.
    Pace e bene…

    1. Sarà un piacere! E’ un territorio ancora sconosciuto per molti aspetti e, nel suo piccolo, completo di tutto. Spero ti piaccia.

Leave a Comment

1 × tre =

Fai l\'operazione indicata *