Mini-guida: come organizzare una settimana bianca all’Alpe di Siusi

Dopo avervi chiesto consiglio su dove andare in settimana bianca con bimbo al seguito, vi ringrazio per la partecipazione e vi annuncio -ormai ufficialmente- che: andremo all’Alpe di Siusi… Oddio. Ufficialmente. Non abbiamo ancora prenotato ed abbiamo ancora dubbi. Però, dai, se non è quest’anno, Siusi ci vedrà presto.  Magari appena potremo piazzare anche Marco sugli sci…

siusi

Anyway… Come ho raccontato la scorsa settimana, ricercare in internet un luogo dove dormire all’Alpe di Siusi è un marasma: non ci sono blog che ne parla e le informazioni “indipendenti” sono ridotte a zero, se si tralascia Tripadvisor, di cui, come sapete, io non mi fido (e se non lo sapete, leggete qui!). C’è voluto un post sconfortato perchè mi arrivasse l’illuminazione. E’ arrivata da parte della Società di Marketing Alpedisiusi.info e voglio condividerla con voi, creando così una mini-guida che possa essere utile a tutti.

Le strutture alberghiere situate all’Alpe di Siusi stanno direttamente nel comprensorio sciistico; gli impianti (21) sono sparsi per l’intera Alpe e tramite piste di collegamento è possibile raggiungere tutti gli impianti senza problemi. Inoltre è possibile collegarsi anche con la zona sciistica della Val Gardena usando la cabinovia per Ortisei o il pullmino da Saltria per “Monte Pana” (S. Cristina).

L’Alpe di Siusi è suddivisa in quattro zome: Compaccio, Saltria, Piz e Giogo.

La zona di “Compaccio” è un piccolo centro turistico dove ci sono noleggi, negozi, bar/ristoranti, banca, chiesa e quant’altro.

A Compaccio hanno sede anche due scuole di sci, che non offrono soltanto i corsi sci ma anche i “fun park” per far divertire i nostri piccoli ospiti (sia indoor che anche outdoor). Un parco giochi indoor è disponibile anche presso il “Ristorante Alpi” a Compaccio.

La zona di “Saltria” dista circa 6 km da Compaccio. Le strutture situate lì sono sempre a poca distanza dagli impianti sciistici (tranne il “Rif. Molignon) e Saltria è collegata tramite un servizio shuttle (linea 11) a Santa Cristina.

Ecco le distanze dagli impianti delle strutture alberghiere (disponibili  nel periodo in cui andremo noi!):

Zona di “Compaccio” (al massimo ca. 150 mt)

Hotel Plaza, Hotel Bullaccia, Hotel Schmung, Hotel Bellavista, Alpina Dolomites, Hotel Compatsch e Hotel Urthaler

Zona di “Saltria”

Rif. Zallinger (pista di slittino e di collegamento per la pista “Florian”, Mountain Resort Hotel Saltria, Hotel Brunelle (a due passi dalla pista Florian)

Zona del “Giogo”

Hotel Punta d’Oro (a due passi dalla pista Punta d’Oro)

Zona del “Piz”:

Vitalpina Hotel Icaro (due passi dalla pista Monte Piz)

Sporthotel Sole/Sonne (due passi dalla pista Sole)

L’hotel Gstatsch/Costazza non sta direttamente nel comprensorio sciistico ma circa 2,5 km prima di arrivare a Compaccio.

mappa piste siusi

Ulteriori informazioni utili:

Potete scaricare qui la cartina sciistica invernale

Siccome l’Alpe di Siusi fa parte del “Parco Naturale” ci sono limitazioni al traffico: in pratica la strada per salire all’Alpe rimane chiusa per il traffico pubblico dalle ore 9 alle ore 17. Chi prenota un albergo all’Alpe di Siusi ha tuttavia diritto al permesso di transito, che viene rilasciato presso la stazione info/forestale a San Valentino (sulla strada salendo verso l’Alpe).  

Photo Credits: alpedisiusi.info

Related posts

3 thoughts on “Mini-guida: come organizzare una settimana bianca all’Alpe di Siusi”

  1. ottimo! Utilissimo per quando andremo all’Alpe di Siusi, che ancora non abbiamo visto!

  2. Io sono un montagnardo, ma non scio.
    Adoro il sole fresco (che se non ti copri ustiona…) estivo della montagna, o il candore invernale solo per ciaspolate o mangiate in rifugi alpini.
    Per anni cogli amici si optava per il Capodanno alternativo in rifugio sopra Cervinia: memorabile un cenone colla bourguignonne di frutta al cioccolato bianco o nero…
    Ma di provare a sciare non se ne parla nemmeno, non mi acchiapperà mai.
    …si, ho provato: non mi scianco!; è che non riesco a curvare perchè lo trovo stupido e pericoloso.
    Meglio uno slittino e giù a far casino!!!
    Od al massimo una paletta sotto il culetto e giù a bomba!!!
    Per cui leggerò volentieri della vostra vacanza in Alpe di Siusi, ma non mi “incisterò” mai delle piste, degli impianti di risalita, dei menischi e dei crociati disintegrati…
    Pax et bonum…

Leave a Comment

quattro × tre =

Fai l\'operazione indicata *