Montagna d’estate per famiglie, tra passeggiate e malghe

Spread the love

Se si pensa all’estate viene automatico pensare al mare. Negli ultimi anni io ho invece rivalutato molto la montagna d’estate, che per le famiglie, anche con bambini piccoli, secondo me rappresenta una vacanza perfetta.

Al mare i bambini si stancano; in montagna si rilassano.

Questo basterebbe di per sé a propendere per la montagna. Certo, in montagna il rischio pioggia è più alto, ma c’è montagna e montagna. E, soprattutto, c’è struttura e struttura.

Se si è alla ricerca di un un bell’hotel, in Alto Adige ce ne sono davvero tanti, la pioggia in montagna diventa quasi un pretesto per abbandonarsi al relax e sfruttare la presenza dei centri benessere, immergendosi nelle acque della piscina, affidandosi a mani sapienti per un massaggio oppure passando da sauna a bagno turco a doccia emozionale, mentre i bambini sono affidati allo staff di animazione.

Ma questa è l’alternativa. Questo è il piano B nel caso in cui una mezza giornata il tempo non dovesse essere perfetto.

Ma il bello è il piano A. Ed è uno spettacolo, perché la montagna in estate è fatta di passeggiate per tutti i gusti. Che preferiate portare i piccolini nello zaino da montagna o che preferiate muovervi col passeggino, troverete sentieri adatti a tutte le esigenze. Vi sono percorsi impegnativi per esperti escursionisti e brevi, semplici passeggiate adatte anche a bambini.

bimbo in montagna nello zaino

Il gioco dei piccoli esploratori

E poi, non so se lo fa anche a voi, ma io in montagna divento un’osservatrice. E i miei bimbi come me. Ci perdiamo nei dettagli, osserviamo gli insetti, cerchiamo le fragoline di bosco che occhieggiano da dietro le loro foglie. In montagna d’estate diventiamo esploratori ed ogni passeggiata diventa un campo scuola a cielo aperto dove scoprire ed imparare ciò che di più bello esiste: la natura.

montagna con bambini

Passeggiare con i bambini in montagna d’estate

Con i bambini, un bello stimolo è quello di finalizzare le passeggiate in montagna con delle tappe di arrivo che a loro volta possono interessare molto: i parchi giochi e le malghe.

Passeggiate e parchi giochi

I parchi giochi di montagna sono sempre i miei preferiti, perché sfruttano l’elemento dominante dei boschi: il legno. Che siano piccoli o grandi, i parchi giochi sono un’enorme attrattiva per i bimbi e il dir loro “quando si arriva c’è un parco giochi” è un incentivo a camminare più velocemente.

Malghe e animali da scoprire

E poi ci sono le malghe, dove gli animali domestici, abituati alla presenza dei bambini, si muovono liberamente ed è una bellezza, per i genitori, sedersi all’ombra (o al sole, a seconda!) e osservare i propri bimbi che imparano a conoscere gli animali. In molte malghe sono previste della attività di fattoria didattica, per cui i bambini possono preparare il mangime e darlo agli animali, possono raccogliere le uova o assistere alla mungitura.

La montagna d’estate fa tornare tutti un po’ bambini. Ed anche per questo a me piace molto!

Related posts

Leave a Comment

15 + 17 =

Fai l\'operazione indicata *