Pedalando alla scoperta della Laguna di Bibione

 

Non ci si può meravigliare se Bibione viene ricordata quasi esclusivamente per la sua spiaggia: la sabbia dorata che rappresenta la cifra distintiva di questa deliziosa località di mare a cavallo tra Veneto e Friuli si estende infatti per oltre 11 chilometri, sfumando in maniera armoniosa tra i diversi lidi che affacciano sul mare che per ben 25 anni consecutivi è stato vincitore del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu. La Bandiera Blu viene assegnata a tutte quelle località che soddisfano i requisiti di qualità e pulizia delle acque di balneazione e dei servizi offerti.

 terme di bibione

Bibione non è solo spiaggia: Bibione Thermae

Ma Bibione è molto di più: merito delle sue acque ricche di proprietà curative, la località vanta il celebre centro termale di Bibione Thermae, uno degli stabilimenti più belli in Italia: immerse nella natura ed affacciate sul mare, le terme di Bibione dispongono infatti di apparecchiature all’avanguardia che contribuiscono a fare della città un vero e proprio punto di riferimento nell’Adriatico settentrionale per chiunque desideri trarre vantaggio dai benefici offerti dal suo ricco programma di trattamenti e cure del corpo. Le terme di Bibione non sono tuttavia ad uso esclusivo di chi cerca solo un momento tutto per sé coccolato dal caldo abbraccio di una sauna: lo stabilimento può essere considerato infatti un vero e proprio centro curativo dove coloro che soffrono di disturbi come malattie vascolari e reumatiche, allergie, otiti, riniti ed altre patologie proprie dell’apparato respiratorio potrà trovare un po’ di ristoro durante tutto l’anno. Grandi protagoniste delle terme di Bibione sono le sue acque benefiche, classificate come minerali ipertermali per la loro purezza da un punto di vista batteriologico e per la quantità di sali in essa disciolti, che le rendono particolarmente adatte per trattamenti di fangoterapia, balneoterapia, inalazioni, idromassaggi e percorsi vascolari.

laguna di bibione vista dall'alto

Paesaggi da sogno e scorci di grande bellezza su due ruote

Ma oltre ad offrire una location ideale per una vacanza da sogno che possa coniugare al meglio spiaggia e benessere, Bibione rappresenta anche uno scrigno di paesaggi tutti da scoprire nella magica cornice della laguna veneta: se avrete mai la possibilità di guardarla dall’alto, la località vi sembrerà a tutti gli effetti un grandissimo polmone verde contraddistinto da bellissime pinete e leccete bagnate da tre tipi di acque differenti: quella del mare, quella di laguna e quella rigogliosa del Tagliamento, il “Re dei fiumi alpini”, il cui bacino è in odore di candidatura all’UNESCO come Riserva della biosfera.

Per scoprire tutto il verde che fa di Bibione una delle città più belle da visitare se interessati ai magici scorci della laguna veneta il mezzo più adatto è sicuramente la bicicletta. La città è infatti stata studiata ad uso e consumo degli amanti delle due ruote non soltanto in virtù della lunghissima pista ciclabile lungomare che permette anche alla sera bellissime pedalate a pieni polmoni ma soprattutto in virtù dei 9 itinerari cicloturistici pensati per mettere direttamente a contatto con gli elementi più belli del territorio tutti i visitatori interessati ad un tipo di vacanza più attivo alla scoperta delle meraviglie naturali dell’entroterra veneto.

natura a bibione

Con tutta la quiete propria di luoghi non aggrediti dal turismo di massa, questi percorsi, chiamati anche “I sentieri della natura”, sono stati pensati per portare i più curiosi ben al di là delle attrattive tipiche di una località balneare conosciuta principalmente per i fasti estivi, regalando ad ogni stagione scenari da sogno che tra le pinete, le dune, le strade sterrate dei campi e gli specchi d’acqua lagunari sembrano creati per essere vissuti in sella ad una bicicletta, anche perché si adattano con facilità ad ogni ciclista, esperto o principiante che sia.

Tra tutti, i luoghi più caratteristici da vedere sono sicuramente i casoni, antiche abitazioni per la pesca adagiate tra canali e canneti, perfettamente conservate, che oggi rappresentano punti privilegiati di osservazione di molte specie della fauna autoctona della laguna veneta. In questo contesto, rappresenta una delle destinazioni preferite dai ciclisti in visita la Valgrande di Bibione, meta ideale per scoprire un lato della località che in pochi conoscono tutto all’insegna della biodiversità: in qualità di area di tutela paesaggistica di interesse regionale, la Valgrande di Bibione si estende per più di 350 ettari nei quali potrete scoprire tantissimi laghetti per la pesca in cui ammirare anatre selvatiche, aironi cinerini, aironi rosa, le tartarughe di Hermann e tanti altri animali da terra, come caprioli, daini e cavalli bradi.

residence serenissima bibione

Dove dormire nei dintorni

Nulla è meglio della bici per scoprire le bellezze di Bibione. E nulla è meglio di un appartamento per godersi appieno la località in completa autonomia. Se siete alla ricerca di una soluzione che vi permette di avere libertà e indipendenza con tutti i benefici di una struttura alberghiera, il Residence Serenissima è la scelta migliore che potrete fare. Questa struttura offre un grande numero di appartamenti dotati di cucina attrezzata, biancheria da letto e da bagno con un servizio di pulizia garantito, quindi tutto quanto è necessario per organizzare una vacanza di relax e moto a Bibione senza ulteriori pensieri. Tra i benefit che questo residence offre ai suoi ospiti ci sono non solo spiaggia privata, un parco piscine comprensivo di due vasche per adulti e bambini, una vasca idromassaggio e una terrazza solarium ma soprattutto un servizio di biciclette disponibili gratuitamente per qualsiasi tipo di escursione nella laguna veneta che vorrete intraprendere. Vi basterà rivolgervi alla reception per chiedere consigli e guide specifiche su itinerari e percorsi ed è fatta: tutti pronti per partire.

Related posts

Leave a Comment

dodici + 10 =

Fai l\'operazione indicata *