Perchè io uso Maptalks

Conoscete Maptalks? Io ho iniziato ad usare questa applicazione da poco tempo quando, dopo aver scritto diversi post su Praga, mi è venuto voglia di raccogliere tutte le indicazioni mangerecce e di metterle su mappa. Ne è venuta fuori una “mappa parlante” con i miei consigli, che dopo pochi giorni è stata integrata con quelli di Valentina Paro, autrice del blog Diario in Viaggio, di ritorno dalla fascinosa capitale ceca.

La cosa divertente è che una persona può iniziare a dare i suoi consigli e altri, su concessione del primo autore, possono integrare e completare. Si vengono così a creare delle mappe interattive, parlanti, divertenti per chi non ha voglia di viaggiare guida alla mano. A me piace fare mappe con i ristoranti, perchè quando sono in viaggio alla sera non mi fa voglia di muovermi con la guida della città che sto visitando. Con la mappa parlante ci si può muovere “leggeri” ed avere comunque buoni consigli a portata di tasca.

Adesso ne sto preparando un’altra. Vado un pò a rilento perchè queste tecnologie così nuove per me sono un pò difficili. Se non ci fosse l’assistenza costante, cordiale, gratuita, volenterosa del signor Maptalks, alias Berardino Salvatore, detto anche “l’angelo delle mappe parlanti, a quest’ora mi sarei già arresa. E invece no. Tra un post e l’altro mi diverto a completare le mie mappe, disturbando di quando in quando Berardino, sempre attento alle difficoltà che gli utenti delle sue mappe possono incontrare.

Related posts

Leave a Comment

undici − nove =

Fai l\'operazione indicata *