#perilmondo rispetto l’ambiente e credo nei miei sogni

per il mondo

Tantissime sono le azioni quotidiane che possono portare beneficio #perilmondo, non servono solo azioni eroiche, tutti nel nostro piccolo dobbiamo contribuire per la bellezza e la salvezza del mondo che ci è stato dato di vivere.

Io mi impegno più che posso nel rispetto dell’ ambiente:

  •  Cerco di consumare, in maggior parte, prodotti locali perché l’importazione delle merci costa parecchio petrolio.
  • Faccio la raccolta differenziata.
  • Anche se una bella e lunga doccia potrebbe essere molto piacevole, soprattutto dopo una giornata stressante, cerco di non rimanere sotto l’acqua per più di 5 minuti. Non serve a nulla una doccia di 15/20 minuti, è solo spreco, provate a pensare che in 3 minuti consumate 40 litri d’acqua circa…
  • Gli elettrodomestici, come ad esempio tv e pc, se non li uso li spengo, lo stand-by consuma, quindi inquina.

Al di là delle buone azioni per l’ambiente io continuo a credere nei miei sogni, soprattutto professionali. Credere nei propri sogni e cercare a tutti i costi di realizzarne qualcuno è fondamentale non solo per noi stessi ma per tante altre persone, quindi #perilmondo. A proposito di realizzazione dei propri sogni vi lascio con il video dell’ultimo discorso di Randy Pausch. Se non lo avete mai visto guardatelo, dura una decina di minuti e valgono tutti per sentirsi poi davvero incoraggiati e più forti.

Related posts

24 thoughts on “#perilmondo rispetto l’ambiente e credo nei miei sogni”

  1. Eugenia

    si fa capire più con il proprio comportamento che con tante parole nel vento! Brava Natascia!

  2. Angelo

    Per il mondo
    Ho viaggiato e girato tanto
    Per il mondo
    Ho guardato ma non colto
    Fiori profumati
    Per il mondo
    Mai stanco
    Col mio zaino
    Me ne andavo per il mondo
    Ho annusato fiori di lavanda
    Cavalcando colline di Provenza
    Ho pianto lacrime teutoniche
    Pisciato birre
    Lasciato würstel
    Ho visto saltare canguri
    Cantare paguri
    Volare gli ignari
    Per il mondo
    In cerca di me stesso
    Prendendomi per fesso
    Da una città all’altra
    Da oriente ad occidente
    Dal sole al gelo
    Ho cercato soltanto me stesso
    Ed ora
    Nell’apoteosi di questo gemito d’amplesso
    Squadra e compasso
    Riflesso
    Fermo
    Immobile
    Ho trovato me stesso

    Ecco
    Cosa ho fatto per il mondo
    A tutto tondo
    Senza pesargli
    Ho tolto questo dubbio
    È liberato il pianeta da questo crudo

Leave a Comment

13 + 20 =

Fai l\'operazione indicata *