Le Ricette di Natale – Trippando-pedia del Natale #1

Ormai lo sapete, ne abbiamo parlato in lungo e in largo, l’intento era quello di realizzare la Trippando-pedia di Natale. Una sorta di enciclopedia del natale declinato nelle sfumature del fare, viaggiare e mangiare.

Io vi racconterò del mangiare… che in effetti a Natale è una cosa che riesce bene a quasi tutti… la goliardia a Natale raggiunge il suo apice. Non per niente dal 6 gennaio siamo tutti a dieta! Che vita! Tanta fatica per fare onore alla tavola e poi tanta fatica per rimediare ai danni accumulati con notevole sforzo. Ma a quel fatidico 6 gennaio pensiamoci poi, ora bisogna che ci concentriamo sulla faticosissima fase che precede la dieta, i dolci, gli antipasti e i regali alimentari che sono sempre così graditi.

Ecco che Trippando vi regala le ricette di Natale, il suo ricettario personale suddiviso per categorie per festeggiare il NataleinCasaTrippando insieme a tutti voi.

ricette natale in casa trippan

Antipasti

Patè di lentichie di Chiara la Voglia Matta

Le lenticchie non possono mancare sulle tavole delle feste. E’ un legume molto antico, alcune tracce di lenticchie sono state ritrovate in Turchia attorno al 6000 a.c. e nell’era Romana e greca erano considerati il pasto per eccellenza delle classi meno abbienti. Sono associate alla fortuna e alla prosperità perchè venivano usate come monte di scambio, ma la cosa più straordinaria di questo legume è che sono fonti altamente proteiche a bassissimo contenuto di grassi. Un toccasana durante le feste di Natale. Allora avanti a tutta lenticchia!

blinis salmone e caviale

Blinis con salmone e caviale di Forchettina Giramondo

Questo è un antipasto che arriva dritto dritto dalla fredda e austera Russia. I Blinis sono una sorta di pancake, una frittellina piccola, simile ad una crespella, ma più gonfia e più soffice che viene servita con panna acida salmone e caviale. I blinis venivano preparati, nella tradizione russa alla fine dell’inverno perchè con la forma rotondeggiante e il colore giallo evocavano il ritorno del sole.

Dolci

tronchetto

Il Tronchetto di Natale di Cakemania

Questo dolce è un classico del Natale francese, La bûche de Noël, è la riproduzione di un ceppo, di un tronco, volutamente grezzo, ma di una golosità e di una mordidezza unici. Strano è che essendo di orgini francese sia conosciuto internazionalmente come Swiss Roll ovvero Rotolo Svizzero. Ma chissà perchè! ma al di là del nome che porta o della linga che parla è veramente godurioso!

 

pavlovaPavlova di Idee Di Tutto Un Po

Se dico Pavlova a cosa pensate?? Io inizialmente pensavo alla Russia, il nome, la forma e il colore di questo dolce mi facevano pensare ad colbacco russo… e invece è un dolce tipico NeoZelanandese o Australiano (visto che entramve le nazioni si contendono la paternità) dedicato ad una famosa ballerina originaria di un altro Paese che con la Russia non ha proprio niente in comune. Non è un dolce tradizionale, ma elegante e sontuoso adattissimo al Natale!

purciddhruzzi

I Purceddhruzzi di AntonioFiligrana

I Purceddhruzzi sono tipici dolci natalizi diffusi della Puglia e della Basilicata hanno la forma di gnocchi passati sul rovescio della grattugia Hanno forma di gnocchetti passati sul rovescio di una grattugia che poi vengono fritti. Il loro nome deriva dal fatto che somigliano e ricordano i porcellini piccoli. Si mangiano durante tutte le feste natalizie terminando con l’ultimo dolcetto il giorno di S.Antonio Abate, il 17 gennaio, il santo che aveva con sè proprio un porcellino.

stollen

Lo Stollen di Cakemania

Lo stollen sta alla Germania, come il Panettone sta all’Italia. Nel genere potrebbero anche essere simili, ma le consistenze differiscono, come pure”le aggiunte” visto che nello Stollen spesso fa bella mostra di se anche il marzapane oltre che la frutta secca. Come ogni migliore ricetta tradizionale esistono infinite varianti di ricette, ma cakemania ce ne offre uno firmato da un grande pasticciere!

pandolce genovese

Il Pandolce genovese di Viaggiovagando

Viaggiovagando ci presenta il Pandolce genovese, un dolce tipico della tradizione, ci spiega come è fatto è la sua tradizione famigliare.

 

pandolcePandolce Genovese di Cakemania

Se ViaggioVagando ci ha presentato il Pandolce, raccontandocelo, Cakemania, ce lo fa assaggiare lasciandoci la ricetta di famiglia di una genovese DOC che più si avvicina all’originale.

 

linzer

Linzer Torte di Meno male che son golosa

La linzer torte è una torta di origine austriaca, tipicamente di Natale, il reticolo superiore ricorda le nostre crostate, ma l’impasto è molto più ricco e profumato con l’aggiunta di mandorle, noci, nocciole, cannella, limone. La più usuale che si vede non solo nelle pasticcerie austriache, ma anche in quelle dell’Alto Adige, è ricoperta di marmellata di Ribes Rosso. Il suo nome deriva dalla città di nascita Linz, ma è una torta diffusa anche negli Stati Uniti, dove fu portata nel 1850 da un viaggiatore asutriaco.

fruit cake

Christmas FruitCake e Stollen di Assaggi di viaggio

Assaggi di Viaggio in un colpo solo ci fa vedere il suo panettone, molto italiano, la sua fruitcake, molto inglese e il suo stollen, molto austriaco. Del panettone però ci mostra solo le immagini, ma si che l’esecuzione di un panettone non è roba semplice e veloce da fare anzi.Ci ingolosisce invece con il suo stollen e la fruitcake. Questo dolce era preparato la Dodicesima Notte cioè la notte precedente il giorno dell’Epifania. Nell’Inghilterra medioevale, la Dodicesima Notte segnava la chiusura del periodo natalizia che era iniziavato qualche mese prima con la  notte di Halloween.  La fine delle festività si celebrava con una grande cena in cui ogni invitato doveva mangiare un pezzetto di fruitcake che veniva preparata inserendo nell’impasto un pisello. chiunque avesse trovaro il pisello sarebbe stato il re della festa per quella sera e la donna la Regina. La caratteristica di questo dolce è quella di essere costituita da gandi quantità di frutta secca, canditi, brandy e spezie ed è una torta che andrebbe preparata con largo anticipo perchè deve “essere nutrita” come un tamagochi! In Inghilterra una versione di questa torta è la classica base delle torte di nozze che poi vengono decorate con glasse e pasta di zucchero, praticamente la base del cake design.

pandoro ripieno

Pandoro ripieno ricoperto di ganache di Mamma Moglie Donna

Io lo chiamo Pandoro destrutturato Mamma Moglie Donna, l’ha chiamato ripieno e ricoperto. Il pandoro è già una goduria da solo, figuriamoci ricoperto di ganache al cioccolato (che tutti sapete cosa è, vero?) e ripieno di crema pasticcera e cacao… Insomma una prelibatezza golosa e calorica che bisogna assolutamente combattere con le lenticchie della sezione antipasti! Qui da noi, usa riempirlo di crema di mascarpone e pezzi di cioccolato, invece che crema pasticcera, ma credo che in qualsiasi versione nessuno potrà tirarsi indietro.

flan di panna e pere

Flan di panna e pere di Idee di Tutto Un Po

Questa non è una ricetta tradizionale, ma il colore e il profumo fanno davvero natale. Il fland dovrebbe essere un dolce “unico” tipo torta, ma se lo tagliate con coppapasta diventerà un raffinato funger food dolce. va servito fresco di frigorifero ma con il colore della casa sprigionerà tutto il profumo dello zucchero a velo di copertura e dello jogurt alla panna che è ingrediente fondamentale.

parrozzo

Il Parrozzo di A Tea for U

Il Parrozzo è il dolce tipico natalizio abruzzese. La sua origini è strettamente legata alla storia Italiana, era uno dei due dolci che un noto pasticcere abbruzzese aveva inventato e inviava regolarmente al Vittoriale a Gabriele D’Annunzio. Parrozzo deriva da Pane Rozzo, fatto con farina di granoturco, aggiunta di uova e cioccolato.

Biscotti

I biscotti a Natale sono un classico, sono versatili, sono buoni, profumano la casa di festa, di bambini e di gioia. I biscotti si possono regalare, appendere all’albero come decori, mangiare a merenda  o come dopo cena e sono sempre sempre graditi da tutti.

pasticcini cocco e more

Pasticcini Cocco e More di Meno male son golosa

Adatti da regalare confezionati in una scatolina, si sciolgono in bocca.

biscotti di pan di zenzero

 

Biscotti di Pan di Zenzero di Le Pinot & Le Manganot

I biscotti di Pan di Zenzero sono una specialità tipica dei paesi scandinavi ormai diffusa in tutto il mondo, diventati ancora più famosi grazie al film animato Shrek.  Come per molte altre specialità tradizionali ciascuno vanta l’originalità della propria ricetta…

gingerbread forchettina

Gingerbread di Forchettina Giramondo

Il Pan di Zenzero e il GingerBread sono sostanzialmente la stessa cosa. In effetti il Ginger altro non è che lo zenzero. E Chiara oltre a dare la SUA ricetta racconta anche la storia dell’omino.

shabby-chic-al-vin-brule

 

 

Biscotti Shabby Chic al vin Brulè di Cakemania

Scaldano il corpo con il loro sapore di vin Brulè, scaldano l’anima con il loro aspetto Shabby chic, un biscotto novità che sarà un gradito pensiero per chi li riceverà!

ricciarelli

I Ricciarelli di Forchettina Giramondo

I Ricciarelli sono originari di Siena, ma non si è mai visto un pacco dono natalizio che non contenesse almeno una scatola di questi dolcissimi e morbidissimi biscotti di mandorla. Nati nelle corte toscane modificando tradizioni orientali sonoil primo prodotto dolciario italiano ad avere l’IGP. Da regalare assolutamente.

Lusserkatter

I Lusserkatter di Forchettina Giramondo

I lusserkatter sono dolcetti svedesi. La traduzione del nome è abbastanza inquietante perchè significa diavolo e gatti e sono legati ad una leggenda per cui il diavolo con le sembianze di gatto picchiasse i bambini cattivi, mentre gesù ai bambini buoni donava questi biscotti gialli che tenevano lontano il diavolo.

roccoco e mustaccioli

Mustaccioli e Roccocò di Assaggi di Viaggio

Mustaccioli e Roccocò sono dolci tipici della tradizione partenopea. Luisa ci svela la ricetta avuta in eredità da uno zio che fra 800 e 900 faceva il pasticcere a Napoli e aveva scritto le proprie ricette su un quadernino quando causa malattia aveva dovuto smettere la professione.

casette-bassa

Casetta di Pan Pepato di Cakemania

A metà fra i biscotti e le opera d’arte, le casette di Pan pepato sono un ottimo modo per decorare la casa, per fare un regalo, per divertirsi con i bambini.Ambientazioni da scegliere a piacere secondo la vostra fantasia, vi illuminiamo la strada come una stella cometa, con un video-tutorial.

Buon #NataleinCasaTrippando a Tavola!

Related posts

56 thoughts on “Le Ricette di Natale – Trippando-pedia del Natale #1”

  1. […] Continuate a seguire gli argomenti di questa magica Enciclopedia creata percorrendo incredibili blog, ognuno con il suo modo di esprimere il Natale. Vi siete persi il capitolo sulle ricette ? Andate a darci un’occhiata :Natale in casa Trippando- RICETTE […]

Leave a Comment

3 × quattro =

Fai l\'operazione indicata *