La Sicilia è bella anche d’autunno: i consigli migliori e i luoghi da visitare

Spread the love

La Sicilia è un’isola meravigliosa. Un mare da favola, città che ospitano tesori artistici inestimabili, borghi storici incantevoli. La maggior parte dei turisti sceglie di visitare l’isola durante la stagione estiva. In realtà, vale la pena organizzare una vacanza in Sicilia anche in autunno. Durante i preparativi dell’itinerario, il consiglio è di affidarsi a un servizio di noleggio auto low cost come Sicily by Car, per citarne uno, in modo da poter avere la possibilità di raggiungere tutte le località di maggiore interesse. Insieme all’auto a noleggio, inoltre, meglio prenotare nei tempi giusti anche l’albergo (o l’eventuale appartamento) e l’aereo: muovendosi in anticipo, infatti, si potrà risparmiare parecchio e avere così a disposizione un budget più grande da sfruttare una volta arrivati sull’isola. Una volta visti i consigli per i viaggi in generale, vediamo ora perché scegliere la Sicilia (anche) d’autunno.

Perché visitare la Sicilia in autunno

Sono diversi i motivi per visitare la Sicilia in autunno. In primis il clima, che nei mesi autunnali regala giornate con temperature piacevoli e splendide giornate di sole. In questa stagione, poi, si svolge l’evento “Le Vie dei Tesori”, il quale permette di conoscere numerose attrazioni storico-artistiche che nel resto dell’anno rimangono chiuse al pubblico.

Prendere il sole nella deserta Mondello

In autunno, complice il clima piacevole e l’acqua del mare ancora non così fredda, una delle esperienze da fare assolutamente è prendere il sole nelle deserte spiagge siciliane. L’isola offre oltre 1.600 km di costa, dove si nascondono autentici paradisi naturali. Una delle spiagge più belle rimane Mondello, celebre borgo marinaro situato nelle immediate vicinanze della città di Palermo.

cattedrale-noto-sicilia

Scoprire lo stile barocco nella Val di Noto

La Sicilia è nota in tutta Italia per l’inconfondibile stile barocco che fa risplendere la Val di Noto, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Oltre allo stesso borgo di Noto, le altre località da visitare nella valle siciliana sono Ragusa Ibla e il suo quartiere barocco, Caltagirone e l’affascinante Villa Cusmano, quindi Palazzolo Acreide e infine Modica, dove si ha l’opportunità di partecipare all’evento Chocomodica (tra la fine di ottobre e l’inizio del mese di novembre).

etna-sicilia

Fare un’escursione nel Parco dell’Etna e visitare il borgo dei borghi

Le temperature di poco superiori ai 20 gradi in autunno rendono l’escursione nel Parco dell’Etna una delle attività più consigliate durante un viaggio in Sicilia in autunno. Per chi ama la natura a 360 gradi, un altro percorso naturalistico consigliato è quello del Parco Madonie, al cui interno è situato il paese Petralia Soprana, vincitore del prestigioso concorso Borgo dei Borghi in qualità di borgo storico più bello d’Italia.

Partecipare ai tanti eventi in programma

Ottobre e novembre sono due mesi durante i quali in Sicilia sono in programma numerosi eventi. Nel Parco dell’Etna, ad esempio, si festeggia l’ottobrata zafferanese, evento ospitato dal comune di Zafferana Etnea, e la sagra del pistacchio di Bronte. A fine ottobre si celebra inoltre la festa dei Sapori Madoniti, presso il borgo Petralia Sottana. Il giorno 11 novembre si festeggia invece San Martino. In occasione di questa giornata, le città siciliane si animano di bancarelle dove sono vendute le crispelle, zeppole farcite di miele, ricotta e acciughe.

Related posts

Leave a Comment

3 − tre =

Fai l\'operazione indicata *