Sulle rive dal Lago di Varano… tra storia e folclore

Come mio esordio su trippando non potevo che parlarvi del mio paese di origine: Ischitella

Quando si parla di Gargano, sicuramente si pensa a Vieste, Peschici, Rodi Garganico o San Giovanni Rotondo, ma mai a Ischitella.

Ischitella è un antico paese garganico costruito come una roccaforte su una collinetta, ben visibile passando dalla SS 89 o dalla Strada a scorrimento veloce del Gargano Poggio Imperiale – Vieste. Quindi, chi di voi è stato sul Gargano avrà sicuramente visto questo paesino da lontano, ma non avrà trovato niente che lo spingesse a fermarsi.

Io vi dico che il mio paese, di appena 4500 anime, ha un’economia basata sull’agricoltura, ma ha potenzialità ed attrattive che molti comuni garganici ci invidiano.

Tanto per farvi un po’ un’idea (ma pian piano se seguirete i mie articoli conoscerete tutto ciò che c’è da sapere) ecco qualche informazione su Ischitella:

  • è l’unico comune del Gargano ad avere 12 km di spiaggia tutta sabbiosa e per il 90 % libera (ottima per le famiglie),
  • abbiamo un centro storico medievale con tanto di palazzo principesco,
  • da poco è stata scoperta anche un’area archeologica con una necropoli risalente all’età Paleo- cristiana,
  • il “nostro” Lago di Varano è il secondo lago salato più grande d’Europa ed è avvolto da molta storia e da tantissime leggende.

Per non parlare di scenari e paesaggi naturalistici che ci circondano, davvero unici!

A pochi giorni dalla nostra festa patronale (il 23 aprile) voglio proprio parlarvi del Lago di Varano e soprattutto del SS Crocifisso di Varano.

Il Crocifisso di Varano è un antico crocifisso in legno che secondo alcuni studiosi è risalente al 1300, mentre altri lo collocano addirittura nel periodo del primo cristianesimo ed ora vi spiego il perché. Secondo la tradizione, è stata un’opera di San Luca l’evangelista ed è stato ritrovato da alcuni pescatori sulla riva del lago, dove ora sorge una bellissima chiesetta costruita nel XVI sec. La popolazione ischitellana (ma anche gli abitanti dei paesi limitrofi)  è molto devota a questo crocifisso, ritenendosi addirittura miracolata. Dopo parecchi anni di siccità, infatti, gli ischitellani erano disperate ed il 23 aprile del 1509 tutti i cittadini portarono in processione il Crocifisso fino al paese ed al loro ritorno, dopo 24 km di cammino, sulle sponde del Lago iniziò la pioggia miracolosa, che rinvigorì i raccolti.

foto di Valerio Agricola

Negli anni successivi, puntualmente il 23 d’aprile, si ripetè la stessa usanza portando in processione il crocifisso ed ottenendo lo stesso risultato: la pioggia. La devozione era tale che spingeva i nostri antenati a partire dal paese nel cuore della notte verso il Varano per poi tornare al sorgere del sole, e lungo il cammino molti usavano segni penitenziali esterni come flagelli o si battevano le spalle con cordicelle aculeate. Alcune tradizioni ed usanze sono rimaste (per fortuna non tutte).

Per tutti i venerdì della quaresima si ripete il cammino dei devoti dal paese fino alla chiesetta (senza farsi male!) ed ogni 23 aprile si ricorda la pioggia miracolosa con una festa molto folcloristica. Vi invito ad approfittare del ponte del 25 aprile per poter ad assistere alla festa, ed essere partecipi di una vera e propria esperienza. Oltre alla parte religiosa, si può fare un giro nel mercatino di prodotti tipici e per i più piccoli c’è un bellissimo luna park. Cosa Aspettate?

Qui sotto troverete il programma ufficiale della festa:

21 Aprile

ore 17.00 Apertura Solenni Festeggiamenti al SS Crocifisso di Varano con sparo di mortaretti a Ischitella e Foce Varano

ore 17.30 Giro Bandistico per le vie di Foce Varano del “CORPO MUSICALE CARPINESE”

ore 18.30 Giro Bandistico per le vie cittadine di Ischitella intrattenimento in piazza del “CORPO MUSICALE CARPINESE”

22 Aprile

ore 18.00 Santa Messa e Novena

ore 21.00 La Sacra Immagine viene allocata sull’Altare Maggiore alla presenza delle Confraternite di Ischitella e di Vico.

23 Aprile (in Località VARANO)

ore 8.00 apertura dei Solenni Festeggiamenti al SS Crocifisso di Varano con sparo di mortaretti a Ischitella e Foce Varano

ore 9.00 Santa Messa

ore 11.00 SOLENNE CONCELEBRAZIONE Presieduta da Padre Leonardo Triggiani Cappuccino animata dalla Schola Cantorum “SS Annunziata di Varano”

ore 12.00 Solenne Processione al Calvario con la Sacra Immagine di Gesù di Varano per la Benedizione dei campi dei boschi del mare e del lago

ore 18.00 Santa Messa

ore 19.30 Grandiosa Esibizione del GRUPPO SBANDIERATORI E MUSICI “CASTEL MONFORTE”

ore 21.30 Fuochi Pirotecnici

Vi aspetto!!!

Consulta le offerte per assistere a questa manifestazione!

Related posts

3 thoughts on “Sulle rive dal Lago di Varano… tra storia e folclore”

  1. rosa

    e una storia molto commovente, e non dimenticate mai di portare avanti questa tradizione

  2. […] invece, sulle rive del Lago di Varano, nel Gargano, in provincia di Foggia, si trova un allevamento di ostriche e frutti di mare di […]

Leave a Comment

2 × uno =

Fai l\'operazione indicata *