Una serata per ricordare: Chef all’ Opera

Le scosse di terremoto che nei giorni passati hanno preoccupato la popolazione toscana, richiamano con dolore alla mente i tristi fatti di poco più di un anno fa: il terribile terremoto che ha messo in ginocchio l’Emilia.
_DSC5579
Il parmigiano reggiano è diventato il simbolo di questa tristissima pagina della storia del territorio delle provincie di Modena e Reggio Emilia. Le immagini delle miriadi di forme del famosissimo formaggio distrutte nei depositi accasciati dalle violente scosse hanno segnato l’immaginario collettivo forse più di qualsiasi altro edificio sventrato ritratto dai telegiornali.
Allo stesso tempo il parmigiano reggiano è diventato il simbolo della rinascita dalle ceneri del popolo emiliano: l’immediato attivarsi per la vendita di questo prezioso prodotto ha innescato una catena di solidarietà tale da permettere a moltissime realtà che già si vedevano sul lastrico, di sopravvivere e rialzarsi: la tenacia e la laboriosità di queste genti si è dimostrata subito, poche parole e molti fatti, e rimboccarsi le maniche ,subito.
E il Parmigiano Reggiano, ad un anno di distanza, è ancora il simbolo di queste terre, di cui si parla poco o nulla, ma che ancora hanno grandi problemi, e che se non perdono tempo in chiacchere ciò non autorizza noi a credere che sia tutto a posto.
Perchè tutto a posto non è, e abbiamo potuto vederlo con i nostri occhi.
_DSC5596Ma dicevamo ancora il Parmigiano Reggiano, si perchè proprio questo importante prodotto locale è stato il protagonista di una grande serata tenutasi a Reggio Emilia il 24 Maggio scorso nel bel teatro lirico Valli: Chef all’Opera.
_DSC5573In questo spettacolo, tenuto da 4 grandissimi chef italiani e articolato come uno show cooking, il parmigiano reggiano è stato declinato nei più svariati modi per andare a creare composizioni di gusto inusuali e raffinate.
_DSC5497Lo spettacolo voluto dallo Chef Gianni D’Amato e sua moglie Fulvia, in prima persona colpiti dal terremoto, ha voluto sensibilizzare l’opinione pubblica sullo stato delle cose ad un anno dal sisma .
A prendere parte alla manifestazione oltre a D’Amato stesso gli chef Bruno Barbieri,
_DSC5375Gennaro Esposito
_DSC5281 (1)e Mauro Uliassi.
_DSC5293

Related posts

Leave a Comment

5 + 19 =

Fai l\'operazione indicata *