Un itinerario tra mare e montagna: da Bosa a Baunei-Dorgali

Pronti a scoprire il mio itinerario? Dopo aver lasciato la splendida e pittoresca città di Bosa, posso ora svelarvi dove mi sto dirigendo. Curiosi? Come vi ho detto all'inizio, prima di partire, gli itinerari tra i quali potevo scegliere erano diversi; tutti molto curiosi per le attività programmate e molto suggestivi per i paesaggi da poter vedere ma... la mia scelta è ricaduta sulla costa est. Avete capito? Immagino di no perché la Sardegna è grande.

Il mio itinerario taglierà la Sardegna a metà; partendo da Bosa andrò a Dorgali-Baunei. Ho scelto di praticare trekking per 2 giorni per addentrarmi nel Supramonte, un territorio incontaminato, tra mare color turchese e montagna ricca di vegetazione e con un panorama pieno di turismo attimo. Le proposte per questa zona erano diverse: dal trekking all'arrampicata; dal kayak del lago a quello in mare e persino l'equitazione. Io ho scelto 2 diversi trekking: uno all'interno della Gola del Gorropu e l'altro nel canyon di Codula di Sisine ma... sarà proprio così?

Sicuri che le mie scelte le rispetterò? O forse mi farò prendere dal momento, dal coinvolgimento del gruppo e mi farò trascinare in qualche strana e pazzesca avventura? Io vi consiglio di seguire anche i prossimi articoli non solo per vedere le meraviglie che il turismo attivo in Sardegna offre ma anche perché... ne vedrete delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *