Un soggiorno a misura di famiglie nel campeggio più grande d’Europa

Se seguite Trippando attraverso i social network, avrete appreso in diretta che, dopo un anno di strana astinenza, siamo tornati in Croazia. Visti i pochi giorni a disposizione, stretti tra un battesimo al quale non potevamo non prendere gioiosamente parte e le ferie del consorte, abbiamo considerato di inoltrarci poco lungo la costa croata, rimanendo in Istria e, in particolare, sulla pensiola di Lanterna, più o meno a metà strada tra le città di Novigrad (Cittanova) e Porec (Parenzo).

Anche questa volta abbiamo scelto il campeggio e la casa mobile, in particolare. È la seconda volta in casa mobile in Croazia (eravamo stati due anni fa al Camping Krk, a Krk), la sesta in assoluto (due volte in Provenza e una in Corsica). Soprattutto per una vacanza di mare, la casa mobile è un ottimo compromesso tra la libertà del campeggio e le comodità di una casetta in cui non manca assolutamente nulla.

maro village

Siamo stati ospiti del Maro Premium Village, all’interno del Lanterna Premium Camping Resort, il campeggio più grande d’Europa, che si estende per oltre 3 chilometri lungo la costa della Penisola di Lanterna.

Negli ultimi anni la politica del Camping Lanterna, che ha moltissime zone dedicate alle case mobili, è stata quella di creare, all’interno del campeggio, dei piccoli villaggi a tema, come l’Istrian Village, che si sipira ai villaggi dell’Istria interna, il Marebello Village, vista mare e a pochi passi dal mare, l’Happy Dog Village, con ogni servizio (incluso doggy bar, toelettatura e area di sgambamento/agility) per i fedeli amici dell’uomo. Novità di quest’anno è il Maro Village, il villaggio di case mobili dedicato ai più piccoli, un posto dove i genitori possono sentirsi sereni lasciando i propri bimbi giocare in libertà, nonostante l’immensità del camping. Il Maro Village è interamente recintato ed è una sorta di enorme parco giochi con vialetti e case, oltre che con due piscine (una con scivoli e giochi d’acqua e l’altra per il nuoto) dedicate achi soggiorna all’interno del villaggio. Il Maro Village, che prende il nome da Maro il paguro, il pupazzo simbolo dei Camping Adriatics e dell’intero Gruppo Valamar, è ideale per famiglie con bimbi piccoli, che possono, letteralmente, baloccarsi davanti casa, perché ogni casa ha un’attrazione davanti: una piccola altalena, uno scivoletto, un arrampicatoio… A noi è capitato un paio di volte di perdere Giacomo; ovvero: lui parte e va, attratto da un’enormità di stimoli. Non posso negare che il primo momento sia stato di spavento, ma sapere che il villaggio è recintato e le frequentazioni sono di altre famiglie è stato rassicurante. Io in una direzione e il consorte nell’altra, l’abbiamo trovato nei pressi delle piscine, il monellino. Trattandosi di un villaggio premium del Gruppo Valamar, le case mobili del Maro Village sono dotate di ogni comfort: aria condizionata, due bagni, due camere non piccole per essere una casa mobile e un’ampia zona giorno, con cucina e divano letto. Oltre a ciò una splendida veranda, probabilmente la parte della casa mobile che io più amo, con tavolo e sedie, due lettini e due puff comodissimi.

piscina bambini maro village camping lanterna

Dal Maro Village, si raggiunge il mare in dieci minuti a piedi, misurati coi tempi di spostamento delle mie creature. C’è la possibilità di scegliere tra spiaggia attrezzata (con sabbia riportata) e sassolini/scogli/cemento. Inutile dire quale sia sempre stata la nostra scelta: amiamo la Croazia proprio per la sua costa rocciosa!

Scendendo dal Maro Village verso il mare, si incontra anche una bellissima zona piscine, decisamente più frequentata rispetto alla spiaggia. Qui non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma queste piscine sono nulla in confronto all’acquapark del camping, nei pressi dell’Istrian Village: quelle sono un vero e proprio parco acquatico; enorme, con ogni tipo di piscina e di scivolo. Il paradiso degli adolescenti!

lanterna summer night

Il Maro Village si trova poco distante dalla reception e dalla splendida Piazza, il cuore del camping, con negozi di ogni genere e un ristorante di pasta e pizza, da cui si gode un tramonto mozzafiato e in cui ogni giorno c’è un concerto o uno spettacolo, aperto anche a chi non è ospite del camping. Il livello degli spettacoli è decisamente alto, così come quello di tutti gli altri servizi del camping: il Lanterna Camping Village è un posto dove arrivare, parcheggiare e riprendere l’auto a fine vacanza. Gli altri fanno così e, per godere appieno di tutto lo spazio, si muovono in bici o monopattino. Poi ci siamo noi, quelli che fanno venire le crisi esistenziali ai figli, che, diversi dagli altri, chiedono perché noi non ceniamo mai in veranda. Semplice: perché noi siamo viaggiatori, non vacanzieri. Anche se si tratta di una settimana al mare, noi abbiamo la voglia, che è quasi una necissità, di uscire ogni sera. Di esplorare. Oltre ad aver goduto dello splendido mare della Penisola di Lanterna, nei nostri sei giorni in Istria abbiamo dedicato due serate ciascuna a Porec e Novigrad e trascorso una giornata in barca, navigando verso Rovinj, Rovigno. Ma queste sono altre storie…

Related posts

Leave a Comment

16 + sei =

Fai l\'operazione indicata *